Forth - CD Audio di Verve

Forth

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Verve
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Virgin Records
  • EAN: 5099923558427
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 8,74

Venduto e spedito da MASSIVE MUSIC STORE

Solo 1 prodotto disponibile

+ 6,99 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I Verve di Richard Ashcroft (voce), Simon Jones (basso), Nick McCabe (chitarra) e Peter Salisbury (batteria) tornano col nuovo e tanto atteso album “FORTH” dopo ben 11 anni da “Urban Hymns” (1997), che in Italia ha venduto quasi 500mila copie. Prodotto dai Verve e registrato agli studi State Of The Ark e Metropolis di Londra.
Disco 1
1
Sit and Wonder
2
Love Is Noise
3
Rather Be
4
Judas
5
Numbness
6
I See Houses
7
Noise Epic
8
Valium Skies
9
Columbo
10
Appalachian Springs
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    fabio fiume

    30/08/2008 12:45:04

    Undici anni di attesa per un nuovo album dei ricostituiti Verve; Undici anni per attendere un disco di buona musica, ascoltabile in tutte le sue tracce, che passa da brani di grande trasporto radiofonico ad altri di impeto piu' intimo ed emozionale. Undici anni insomma.....per attendere un disco che non regala novità, nè rispetto agli ormai lontani lavori della band, nè tantomeno ai 3 album solisti pubblicati dal leader Richard Ashcorft. Non mi fraintendete, anche perchè c'e' poco da fraintendere; Il disco è bello, ma manca appunto di quel guizzo che giustifichi la strombazzata riunione. Bellissima per esempio è "I see houses"... peccato che ricordi un po' troppo da vicino "check the meaning" dal secondo disco di Richard ( mancano solo i fiati! ), come decisamente alta è la qualità del singolo portante "love is noise" retto da un'impeccabile linea di basso, con i tempi scanditi da un effetto vocale, che ricorda alcuni lavori di sintetizzazione della voce molto comuni negli anni 80 ( Pet shop boys in testa ). Reggono il passo il brano di apertura "sit and wait", così come "rather be" probabile secondo singolo su cui però tornano pesanti gli echi delle esperienze passate del gruppo. Da live all'aperto "noise epic", mentre perla da concerto unplugged "appalachian springs" a cui spetta il compito di abbacare, di tirare le somme del lavoro. Certo, se i conti i Verve li han fatti chiudendo comunque con un bilancio positivo, meritano revisione invece quelli della major Emi/Virgin, una di quelle maggiormente in crisi ultimamente. Come sperano i magnati di tale etichetta di risollevarne le sorti, facendo pagare 20,90€ un album di appena 10 canzoni, con un peaking essenziale e che non include nemmeno i testi dei brani? ( cosa che inizia a divenire spiacevole consuetudine ). Se i testi devo scaricarli dalla rete, cosa mi vieta di farlo anche con le canzoni? Buono al disco in toto, Modesto all'evoluzione della band, Scarso alla proposta di mercato dell'etichetta....la media fatela voi!

Note legali