Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

I fratelli Karamazov. Ediz. integrale - Fëdor Dostoevskij - copertina

I fratelli Karamazov. Ediz. integrale

Fëdor Dostoevskij

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Alfredo Polledro
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 14 dicembre 2017
Pagine: 768 p., Rilegato
  • EAN: 9788822700421
Salvato in 88 liste dei desideri

€ 9,40

€ 9,90
(-5%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

I fratelli Karamazov. Ediz. integrale

Fëdor Dostoevskij

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


I fratelli Karamazov. Ediz. integrale

Fëdor Dostoevskij

€ 9,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

I fratelli Karamazov. Ediz. integrale

Fëdor Dostoevskij

€ 9,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (10 offerte da 9,40 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Unanimemente considerata tra le opere più alte della letteratura russa e di tutto l'Ottocento europeo, "I fratelli Karamazov" è l'ultima fatica di Dostoevskij. Pubblicato in parte, tra il 1879 e il 1880, sul "Messaggero Russo", vide la luce nella sua forma integrale nel 1880. Al centro della narrazione le vicende della famiglia Karamazov, padre e quattro figli, di cui uno illegittimo e tre nati da madri diverse, tutte precocemente scomparse. Aleksej, Dmitrij, Ivan e Smerdjakov si muovono circondati da un teatro di personaggi altrettanto cruciali e determinanti, non solo ai fini della narrazione ma anche ai fini del perfetto equilibrio su cui l'architettura del romanzo è costruita. È la storia di un parricidio, è la storia di una schiera di anime alla ricerca della verità e di una salvezza possibile, tutta spirituale, che l'autore cuce addosso al suo Aleksej, illuminandolo sin dalle primissime pagine di una luce forte e ostinata, che è propria solo degli "eroi". Introduzione di Eraldo Affinati.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,67
di 5
Totale 6
5
4
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    M.

    08/12/2020 17:20:57

    È stato un lungo viaggio. Ho portato questo libro con me all'università, sull'autobus, in vacanza. Per due mesi l'ho abbandonato sulla scrivania, per poi riprenderlo e non abbandonarlo quasi neanche per mangiare. Raramente ho vissuto così intensamente un romanzo, e allo stesso tempo sono convinta di averne colto solo una minima parte delle migliaia di sfaccettature presenti. Romanzo psicologico, "giallo" ante litteram, mistico, religioso e filosofico: meravigliosamente fuori qualsiasi categorizzazione.

  • User Icon

    Stef

    11/05/2020 17:48:26

    È un libro meraviglioso che tutti dovremmo leggere. Certo, non si tratta di una lettura propriamente leggera... Il racconto ha un intreccio molto complicato, però è un libro che appassiona il lettore. Unica nota negativa è la grafica... Le pagine risultano troppo dense, l'interlinea è troppo stretta.

  • User Icon

    Giuseppe

    23/09/2019 19:37:37

    Quando affronto i classici, specie quelli del romanzo russo, sono sempre frenato da una sorta di timore reverenziale. Poi li inizi e tutto si dipana con una naturalezza inaspettata e ti dici che sei stato un cretino a rimandarlo così a lungo. "I Fratelli Karamazov" sono l'ultima opera portata a termine da Dostoevskij, che morì pochi mesi dopo la pubblicazione. E non immaginate il mio disappunto quando, andando a cercare nel mare magnum di Wikipedia - sì, perché i fatti miei non me li faccio mai -, ho scoperto che questo libro sarebbe dovuto essere il primo volume di una lunga e e composita biografia, quella di Alëša Karamazov, nella quale luce spirituale ho intravisto sprazzi del principe Minsk ( il protagonista de "L'idiota" ). E se il buon tovarish Fëdor avesse portato a compimento quelle che erano le sue reali intenzioni qui non bastava tutta una mensola per contenere tutta la vita di Alëša! Buona anche la traduzione, poco maneggevole però il formato Mammut.

  • User Icon

    Chiara

    16/10/2018 15:11:40

    Immenso Dostoevskij.

  • User Icon

    Roberta

    09/12/2016 08:26:37

    A ragione un capolavoro della letteratura. Un romanzo incentrato sull’elaborazione del senso di colpa, che ogni fratello affronta in modo differente. A mio parere i temi fondamentali di questo racconto sono la colpa, la sofferenza , la ricerca dell’amore e l’esistenza di Dio. Dei tre fratelli, Ivan, e’ quello che piu’ rappresenta la filosofia dostoevskiana, un’animo tormentato e diviso nella scelta se credere in Dio o rifiutare la fede.

  • User Icon

    MDB

    23/10/2016 13:33:05

    Capolavoro che rientra a pieno titolo tra i capisaldi della letteratura mondiale. Lettura per tutti coloro che non si fermano in superficie ma che adorano scavare veramente a fondo. Una nota relativa a questa edizione:anche se economicissima è molto accurata.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Fëdor Dostoevskij Cover

    Figlio di un medico, un aristocratico decaduto stravagante e dispotico, crebbe in un ambiente devoto e autoritario. Nel 1837 gli morì la madre, da tempo malata, e D. venne iscritto alla scuola del genio militare di Pietroburgo, istituto che frequentò controvoglia, essendo i suoi interessi già risolutamente indirizzati verso la letteratura (risalgono a quegli anni le sue prime letture importanti: Schiller, Balzac, Hugo, Hoffmann). Diplomatosi nel 1843, rinunciò alla carriera che il titolo gli apriva e, lottando con l’indigenza e con i disagi di una salute cagionevole, cominciò a scrivere: il suo primo libro, il romanzo Povera gente (1846), che ebbe gli elogi di critici come Belinskij e Nekrasov, rivela già l’attenzione pietosa di D. per... Approfondisci
Note legali