Fuga dal Natale - John Grisham - copertina

Fuga dal Natale

John Grisham

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Tullio Dobner
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
In commercio dal: 29 novembre 2005
Pagine: 153 p., Brossura
  • EAN: 9788804536796
Salvato in 25 liste dei desideri

€ 5,13

€ 9,50
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Luther e Nora Krank sono un'affiatata coppia di mezza età, abituata a vivere secondo le tradizioni. Quando però la loro unica figlia, Blair, decide di partire come volontaria per il Sudamerica, un pensiero un po' folle, ma via via sempre più concreto, si insinua in loro: che senso ha trascorrere il Natale senza Blair? E se lo saltassero? I due decidono concordemente di rinunciare ai costosi e inutili festeggiamenti di Natale per concedersi una bella crociera ai Caraibi. Ma i poveri Krank vengono presi di mira da tutta una comunità che non accetta deroghe alla norma e saranno costretti a rivedere i loro piani...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,86
di 5
Totale 36
5
14
4
10
3
7
2
3
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    giusi

    16/05/2020 20:50:38

    Un racconto di Natale leggero, scorrevole e piacevole ma allo stesso tempo particolarissimo ma non tanto per il suo contenuto ma per il fatto che a scriverlo sia stato Grisham, uno scrittore da cui ti aspetti ben altri tipi di romanzi ed argomenti. Nel complesso quindi un buon libro a tratti divertente, utile per preparare ed entrare a cuor leggero nel clima Natalizio.

  • User Icon

    Crusader

    16/05/2020 07:23:08

    Un Grisham diverso dal solito, il libro è molto simpatico e strappa sorrisi in quantità, mi è piaciuto molto, devo dire che ero titubante, conoscendo l'autore e leggendo che tipo di romanzo fosse, invece è stata una piacevole sorpresa, da leggere

  • User Icon

    marie

    25/09/2019 09:38:57

    Attraverso questo racconto lo scrittore riesce a far riflettere i lettori su quello che è diventato oggi il natale. I krank decidono di prendersi una pausa da quella che ormai è una festa dove il consumismo e l'apparire fanno da padroni. Il libro si snoda tra i divertenti tentativi di sabotaggio al natale del signor krank e la ferma opposizione a questo strano piano da parte di amici e vicini. lo consiglio Per chi vuole una Lettura molto piacevole e leggera sul tema Natalizio,per affrontare con il sorriso i freddi pomeriggi invernali,con una coperta e perchè no,una tazza di cioccolata calda.

  • User Icon

    Claudio

    21/06/2019 08:22:52

    Leggero e scorrevole, questo libro mi fa ridere ogni volta come se lo leggessi per la prima volta. Grisham si lancia in un libro divertente e cade in piedi.

  • User Icon

    Silvia

    03/01/2018 20:08:49

    Una lettura divertente e frizzante per il periodo pre-natalizio... un Grisham "alternativo" che, senza pretese, riesce comunque a cogliere il segno per quanto riguarda le forzature, lo sfrenato consumismo, gli obblighi sociali che imperano a Natale. Sinceramente, pur sapendo già come andava a finire la storia, ho parteggiato fino all'ultimo per i coniugi Krank e la loro crociera: una volta tanto, sarebbe bello e liberatorio "boicottare" gli obblighi natalizi, che nulla c'entrano con lo spirito originario della festa. Ad ogni modo il finale, nel libro un po' approssimativo e veloce, nel film meglio descritto e compiuto, sembra non lasciare "scampo": per quanto ammantato di obblighi e convenzioni imposte, il Natale è pur sempre il Natale, e a saltarlo se ne sentirebbe comunque la mancanza, tra parenti, amici e conoscenti con cui si condivide questa festa. Divertente, arguto e consigliato come lettura d'intrattenimento, bravo Grisham!

  • User Icon

    Cheserie

    28/12/2017 16:45:25

    La trama poteva essere carina ma il suo sviluppo è stato insulso e quasi inesistente. Per tutto il tempo non succede nulla di significativo. Per quasi tutti i capitoli leggiamo di questi due coniugi che si preparano per questa crociera e cercano di resistere ad ogni tentazione natalizia. Dei loro vicini che li giudicano e allontanano perché non vogliono festeggiare il natale. E poi come si conclude la vicenda? Con Blair che torna a casa per festeggiare il natale e con loro due che rinunciano alla crociera per allestire all'ultimo momento ogni loro tradizione. La moglie addirittura dà la colpa al marito per avere avuto un'idea così stupida. Praticamente Fuga dal natale invece di farti avvolgere e farti conquistare dalla magia del natale, ti porta a non tollerare le persone, con nessuna eccezione. Per tutti questi motivi io ve lo sconsiglio. Sia perché non succede nulla, la trama è inesistente, sia perché non vi aiuterà di certo ad entrare nello spirito natalizio. Fuga dal natale una vera e propria deluzione!

  • E' decisamente una storia che fa riflettere sul significato che, negli ultimi tempi, abbiamo dato al Natale. La vera chicca è nel finale, sul quale però voglio ora fare un appunto. Ho trovato frettoloso il modo in cui il libro si conclude mentre considero la conclusione del film una vera meraviglia! Nel film si sente maggiormente lo spirito natalizio, mentre nel libro viene esaltato maggiormente questa costrizione del festeggiare il Natale. In complesso, è stata una lettura molto veloce, alla quale ho preferito però il film.

  • User Icon

    michele

    02/11/2015 19:33:12

    Un Grisham inedito, divertente e spassoso. Lettura leggera e gradevole. In certi punti fa proprio ridere !

  • User Icon

    Guido

    03/01/2014 13:25:32

    Libro consigliato per via della facile grammatica che quest'ultimo presenta. Ovviamente non è il romanzo DOC di Grisham, per è molto bello e a volte ironico

  • User Icon

    Giuseppe

    19/08/2013 12:18:32

    Niente di speciale un grisham che si stacca dai soliti racconti di studi legali per scrivere qualcosa di frivolo/comico nel complesso piacevole da leggere anche se non mi ha entusiasmato tanto

  • User Icon

    Rosa B.

    05/01/2013 09:14:19

    un bellissimo romanzo!!! La storia di una coppia di coniugi americana che data la partenza della figlia decidono di non festeggiare il Natale ma bensì andare in crociera.Andranno in contro a tutto il quartiere e i vicini.Ma alla fine l'improvvisa telefonata della figlia che ritorna col fidanzato... e allora i due sono costretti in sole poche ore a fare tutto quello che hanno evitato sino a allora.Ma per fortuna ci sono i vicini... Una bellissima storia da leggere non solo a Natale, ma sempre, che da un lato ti fa capire l'enorme consumismo delle feste natalizie e da un lato il vero valore del Natale: stare tutti insieme e volersi bene,almeno a Natale.Mi è stato un pò difficile trovarlo in libreria e alla fine l'ho preso su Iternet.Mi è arrivato pochi giorni prima di Natale e per la vigilia lo avevo già letto tutto. Bello da leggere e poi confrontare vedendo il film che è strepitoso. Lo consiglio a tutti grandi e piccoli, da leggere sempre. Belissimo!!!

  • User Icon

    simone88

    25/01/2012 10:17:32

    certamente non il solito grisham, tuttavia do punteggio pieno a questo piccolo libro perchè è in assoluto quello che mi ha fatto divertire di più. molto simpatica la storia.

  • User Icon

    Serena

    08/09/2011 17:19:42

    Chi cerca il solito Grisham qui non lo trova. E' divertente, ironico, a tratti fa davvero ridere. Una buona lettura di distrazione

  • User Icon

    Elisa

    04/04/2011 13:47:09

    Molto carino... consigliato anche come libro per ragazzi.

  • User Icon

    Tonino Bolano

    01/10/2010 16:03:26

    L'Autore affronta con ironia le vicende di una copppia intenzionata a saltare il Natale per non ritrovarsi immersa nel travolgente spirito consumistico che attanaglia quel periodo. Purtroppo un imprevisto impedisce alla coppia di godersi il meritato riposo in crociera, trovandosi quindi catapultati in tutta fretta nel vortice natalizio. La sorpresa sarà l'affetto dei vicini di casa, prima sconvolti dalla decisione di fuga dei Signori Krank e poi prontissimi nel permettere alla coppia di rimettersi precipitosamente al passo con le incombenze della inevitabile festività. Complimenti a Grisham che ancora una volta ha fatto centro, facendoci ridere di cuore. Insomma, "Saltare Natale, che idea ridicola. Magari l'anno prossimo."

  • User Icon

    Ele

    01/09/2008 11:35:32

    Avendo visto il film prima di affrontare la lettura, la storia non mi si è presentata come una novità assoluta però il romanzo è riuscito ugualmente a strapparmi delle genuine risate!

  • User Icon

    massimiliano

    18/07/2008 13:29:31

    Libro molto interessante,si legge tutto di un fiato e ci regala delle belle risate pensando a quello che succede nel periodo natalizio. Non penso che accada soli negli USA di far caso alle decorazioni o a ciò che si fa nel periodo di natale. Io lo letto d'estate quindi ci rinfresca anche un po'.

  • User Icon

    andricci

    12/06/2008 14:44:01

    Meglio il libro del film !

  • User Icon

    stefano

    26/03/2008 21:39:42

    Forse il peggior libro di Grisham. Ma veramente in USA la gente non ha nulla di meglio da pensare che alle decorazioni del vicino? Quanta nostalgia per l'uomo della pioggia! Stefano

  • User Icon

    alex

    11/02/2008 12:49:16

    proprio caruccio anche se talvolta un po' estremo. si legge in un soffio e con piacere.

Vedi tutte le 36 recensioni cliente
  • John Grisham Cover

    Scrittore statunitense. Laureatosi in legge, per anni è stato avvocato penalista. Ha ricoperto incarichi politici come membro della Mississippi House of Representatives. Con il romanzo Il socio (Mondadori 1992, adattato per il cinema nel 1993 da Sydney Pollack), ha rinnovato le fortune del genere legal-thriller, o più precisamente del courtroom-thriller, cioè il romanzo giallo d’ambientazione giudiziaria. A questa formula l’autore è rimasto fedele anche nei molti romanzi successivi, spesso all’origine di popolari film: Il rapporto Pelican  (1992), la cui versione cinematografica venne realizzata nel 1993 da Alan J. Pakula; Il momento di uccidere (1992); L’uomo della pioggia (1995), portato sullo schermo nel 1997 da Francis Ford... Approfondisci
Note legali