Categorie

Giuliana Sgrena

Editore: Feltrinelli
Collana: Serie bianca
Anno edizione: 2005
Pagine: 157 p. , Brossura
  • EAN: 9788807171123

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    leonardo carnesecchi

    04/11/2006 18.43.48

    Il libro e' scritto da una giornalista di parte e questo e' indubbio. Anche lei lo dice chiaramente. I fatti che racconta sono veri perche' in guerra non ci si puo' aspettare niente di diverso. Interessante visione del rapimento e interessanti descrizione degli Iracheni. Fatti crudi e descrizioni minuziose. Si legge benissimo. facile comprensione.

  • User Icon

    Silvia

    26/07/2006 13.21.22

    di parte?? scusa eh ma non sono daccordo... Ok lei è una giornalista del manifesto, comunista, ma qui ha semplicemente raccontato la sua prigionia e chiarito alcuni concetti sulla situazione irachena!

  • User Icon

    Andrea

    30/05/2006 16.53.18

    Bruttissimo libro, sdegnosamente di parte come l'autrice. C'è di MOLTO meglio in giro.

  • User Icon

    cdescisciolo

    25/05/2006 19.01.23

    Troppe cose non si sanno, della guerra in Iraq e della realtà di quel paese. Questo libro è un ottima occasione per scoprire e conoscere meglio aspetti sconosciuti di un inferno che ci arriva tutti i giorni in TV ma del quale sappiamo veramente poco.

  • User Icon

    denise

    25/01/2006 12.14.23

    Me lo hanno regalato ma non avevo molto interesse a leggerlo, fino a che, complice la chiusura della biblioteca e la previsione di una lunga attesa in una sala daspetto, l'ho acchiappato e messo in borsa. Sono proprio contenta di averlo fatto. E un bel libro, un bel documento che evidenzia molti aspetti della guerra in Iraq sconosciuti a chi come me segue distrattamente il telegiornale senza approfondire le notizie. Spesso quello che leggevo mi faceva rabbia. In alcuni passaggi, invece, mi sono commossa. Ogni tanto fa bene leggere qualcosa che non sia una romanzo ma un approfondimento di attualità. Istruttivo!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione