Gang bang - Chuck Palahniuk - copertina

Gang bang

Chuck Palahniuk

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Matteo Colombo
Editore: Mondadori
Collana: Oscar 451
Edizione: 1
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 29 marzo 2018
Pagine: 187 p.
  • EAN: 9788804689065
Salvato in 39 liste dei desideri

€ 21,30

€ 22,40
(-5%)

Venduto e spedito da Multiservices

Solo una copia disponibile

spedizione gratuita

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Cassie Wright, regina leggendaria del porno, decide di chiudere in "bellezza" la sua carriera battendo il record mondiale di Gang Bang (quella particolare performance porno nella quale una gentile signora fa sesso con un numero spropositato di gentili signori) e di farne un film. Il suo obiettivo è quanto mai ambizioso: 600 uomini. Il libro si basa su quanto dicono, pensano e fanno Mr. 72, Mr. 137, e Mr. 600 che attendono il loro turno in una stanza assai affollata e rumorosa. Ma non vanno dimenticati alcuni elementi che rendono la storia ancora più forte. La pornoattrice ha in mente di morire durante le riprese del suo tentativo di record mondiale di modo che le successive polemiche portino a proibire ulteriori futuri tentativi di record, cosa che le garantirebbe di essere in eterno la detentrice del primato. L'immortalità è a portata di mano insomma. Inoltre la pornoattrice intende devolvere i proventi del film al figlio che aveva concepito sul set del suo primo film porno e che poi aveva abbandonato perché venisse adottato. E in effetti uno dei tre uomini su cui si basa la storia dice di essere il figlio di Cassie che cerca disperatamente di mettersi in contatto con la madre dopo che lei lo ha abbandonato da piccolo. Ma le cose stanno davvero così? (Il romanzo è adatto alla lettura da parte di un pubblico adulto)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,6
di 5
Totale 5
5
1
4
1
3
3
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Peppe LaBels

    18/11/2019 13:44:39

    Hey Chuck, idea simpatica davvero. Ma... avresti potuto fare di più... sembra solo un altro libro per fare CV

  • User Icon

    Newo

    21/09/2019 18:41:21

    Non dico di leggerla ai vostri bambini: potrebbe sconvolgervi lo scoprire come la conoscano meglio di voi, in diverse versioni e con numerosi finali alternativi. Un libro pervaso dall'asessualità a fondamento di tutte le favole, e riuscire a mantenere questo distacco magico all'interno di un set porno che prevede seicento accoppiamenti è un eclatante pezzo di bravura.

  • User Icon

    anto

    21/09/2019 02:04:37

    Al di là di una trama che di certo non lascia sconvolti, ciò che si apprezza di questo libro è come Palahniuk riesca di nuovo a farci calare in situazioni assurde, al limite del surreale. “Gang Bang” (titolo originale “Snuff”) tutto è meno che un libro sul sesso, o peggio, sulla pornografia. E’ una storia che si legge con un sorriso idiota sulla faccia. Alcune scambi di battute tra i protagonisti sono esilaranti, si prova quasi pena per loro, ma andando avanti ci si accorge che i loro comportamenti non sono altro che quelli tipici dell’universo maschile: finto machismo, attaccamento alla mamma e invidia in senso generale, del pene in particolare. Ma attenzione femminucce, questo libro non è una rivalsa del mondo femminile su quello maschile, in una situazione, tra l’altro, prettamente maschilista.

  • User Icon

    Stella

    10/01/2019 16:43:11

    Piccola storia di Palahniuk che ho trovato davvero divertente e simpatica. Se si vuole una lettura senza impegno e spiritosa, magari per staccare da altre più impegantive, questo é perfetto

  • User Icon

    Mello

    19/09/2018 11:24:24

    Una favola comica con tutti gli attributi necessari: gli artefatti magici, i risvegli miracolistici - non è un bacio bocca a bocca ma un defibrillatore che scatena una penetrazione post-mortem, ma ai tempi di Biancaneve anche baciare in bocca una morta non doveva essere il massimo della moderazione sessuale - e i personaggi tipici: gli orfani, gli orchi, i pornoattori e i cagnolini di pezza tutti autografati per finta. La mia ammirazione va tanto a Palahniuk quando al suo traduttore italiano, Matteo Colombo: è così efficace, frizzante, ironica, esatta, impeccabile la sua resa linguistica che non so immaginarmi tanta qualità anche nell'originale.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Chuck Palahniuk Cover

    Il suo nome, Palahniuk, nasce in seguito ad una visita alla tomba dei suoi due nonni di cui utilizza i nomi, Paul e Nick, da cui Paul-ha-nick, Paulhaniuck. Chuck intraprende la scrittura all'età di 6 anni. A vent'anni frequenta il corso di giornalismo all'Università pubblica dell'Oregon, e si laurea nel 1986. Durante gli studi lavora alla National Public Radio in Oregon. Si trasferisce a Portland dove lavora per un giornale locale per un breve periodo e, subito dopo, comincia a lavorare come meccanico. Durante questo periodo scriverà manuali di meccanica e collaborerà saltuariamente con dei giornali. Abbandona la carriera di giornalista nel 1988. Verso i trent'anni scrive il suo primo romanzo Invisible Monsters, una storia di apparenze, di cambiamenti d'identità,... Approfondisci
Note legali