Categorie

Ellery Queen

Traduttore: C. Borelli
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine: 234 p. , Brossura
  • EAN: 9788804575375

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    paolo

    09/09/2014 17.35.03

    Bisogna avere la pazienza di leggere le prime 100 pagine che sono veramente noiose.Poi la storia si impenna e ripaga ampiamente con finale sorprendente ed anche plausibile.

  • User Icon

    mauro

    08/12/2013 21.58.19

    Un bellissimo giallo con una conclusione inaspettata. Geniale!

  • User Icon

    niki

    14/10/2012 20.08.58

    New York, anni '40. Ellery Queen è uno scrittore di 'gialli' con la passione per l'investigazione. In seguito a un 'caso' finito male, decide di non occuparsi più di criminali reali. Tuttavia, il padre ispettore di polizia e i misteriosi strangolamenti che sconvolgono la sua città, non gli permettono di starsene in disparte. L'assassino si aggira di notte, è silenzioso, invisibile, proprio come un gatto, un gatto dalle molte code - così lo nominano i giornali - una per ogni vittima. 9 persone strangolate 'a caso'. O, forse, no? Lentamente, Ellery risolve un enigma che terrorizza la città, tanto da creare una vera e propria 'fobia da gatto'. Lo risolve o, forse, no? Ciò che mi piace nei libri di Ellery Queen è l'immedesimazione nella storia. Si 'vive' con i protagonisti. Forse, in questo, aiuta la trasposizione televisiva grazie alla quale, inevitabilmente, i personaggi assumono una loro plasticità. Godibile.

  • User Icon

    Antonio

    23/08/2011 13.10.04

    Uno dei gialli più belli che siano stati mai scritti. Soprattutto uno dei più bei romanzi di Ellery Queen. Non riuscivo a smettere di leggere. Ho capito l'assassino solo quando è stato Ellery a rivelarlo. Fantastico. Voto pieno.

  • User Icon

    alessandra

    06/12/2009 11.47.53

    Direi che è uno dei gialli migliori di Ellery!! Non riuscivo a staccare dalla lettura, ambigua fino alla fine! eccellente!

  • User Icon

    Dr.ssa Alessandra Stefanini

    02/06/2009 01.25.48

    Uno dei più bei libri gialli che siano mai stati scritti, esempio perfetto di ragionamento deduttivo/induttivo unito ad un'interessante analisi psicologica di tutti i protagonisti. L'assassino è sotto gli occhi del lettore ma, per qualche ragione, non è poi così ovvio.

  • User Icon

    Luca Varrese

    14/12/2008 12.40.41

    Uno dei capolavori non solo di Ellery Queen ma del giallo classico in genere. E' anche un raro esempio di come si possa trattare il tema del serial killer senza indulgere per nulla sul lato macabro e tuttavia mostrando indubbia simpatia per le vittime.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione