Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il genocidio armeno: 100 anni di silenzio. Lo straordinario racconto degli ultimi sopravvissuti - Alessandro Aramu,Gian Micalessin,Anna Mazzone - copertina

Il genocidio armeno: 100 anni di silenzio. Lo straordinario racconto degli ultimi sopravvissuti

Alessandro Aramu,Gian Micalessin,Anna Mazzone

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Arkadia
Collana: Limes
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 1 gennaio 2015
Pagine: 180 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788868510572
Salvato in 25 liste dei desideri

€ 12,00

Venduto e spedito da Biblioteca di Babele

Solo una copia disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La notte del 24 aprile 1915 iniziava l'orrendo sterminio del popolo armeno nei territori dell'Impero ottomano. In un solo mese, più di mille intellettuali (giornalisti, scrittori, poeti, politici) furono deportati verso l'interno dell'Anatolia e massacrati. A costoro si unirono altre centinaia di migliaia di persone uccise con ferocia inaudita. Alla fine gli armeni cristiani "martirizzati" furono circa un milione e mezzo. A distanza di cento anni da quel genocidio parlano da Yerevan gli ultimi sopravvissuti di una tragedia che ancora oggi la Turchia si rifiuta di riconoscere. Oltre alle eccezionali e uniche testimonianze, il libro descrive il terrificante passato facendo i dovuti parallelismi con quanto accade ora in Medio Oriente, in cui il governo di Ankara, ancora oggi, persegue una politica brutale e finanzia movimenti come l'Isis. E così gli eccidi di ieri sono attualizzati dalla incredibile disinvoltura dei vertici dello stato turco che finanziano e foraggiano, sotto gli occhi di tutti, i tagliatori di teste, compresi quelli che massacrano gli armeni di Aleppo e della Siria. Un libro che occorre leggere per non dimenticare e, soprattutto, per non ripetere gli stessi errori.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Gian Micalessin Cover

    Gian Micalessin (Trieste, 1960) inizia la sua carriera giornalistica raccontando la resistenza dei mujaheddin all’invasione russa in Afghanistan. Dagli anni Ottanta si è occupato di numerosi conflitti, tra cui le guerre nel Su-est asiatico, in Cecenia e nei Balcani. Dagli anni duemila circa si occupa prevalentemente del Medio Oriente, scrivendo per “Il Giornale”. Ha inoltre prodotto programmi e reportage per Rai, Mediaset e La7. Tra i suoi titoli ricordiamo Il genocidio armeno: 100 anni di silenzio. Lo straordinario racconto degli ultimi sopravvissuti (Limes, 2015, con Alessandro Aramu), Sangue di Siria. L'assedio di Maaloula e la caccia ai cristiani (Signs Publishing, 2018) e Guerra guerra guerra. Trent'anni di conflitti, vita e morte nelle parole e nelle emozioni... Approfondisci
Note legali