Il gigante buono

Lorcan Roche

Traduttore: C. V. Letizia
Editore: E/O
Collana: Dal mondo
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 8 gennaio 2010
Pagine: 337 p., Brossura
  • EAN: 9788876418693
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione
L' umorismo che innerva da cima a fondo questo romanzo politicamente e persino civilmente scorretto ne fa un nuovo classico della letteratura irlandese. Trevor, originario di Dublino, è a New York in cerca di lavoro e quando risponde all'annuncio che offre un posto di badante per un ragazzo malato di distrofia muscolare non immagina nemmeno l'importanza che avrà per lui l'incontro con Ed. Le scazzottate di Trevor, le sue disastrose avventure sentimentali, quello strano miscuglio di bontà e rabbia, il dono irlandese, "joyciano", di una lingua ferocemente comica, la pietas con cui vive sulla propria pelle le sofferenze dei giovani disabili che assiste, uniti all'assoluta mancanza di riguardi formali, sono gli inediti ingredienti di un nuovo grande personaggio letterario. "Il gigante buono" è il romanzo d'esordio di Lorcan Roche, giornalista e drammaturgo, lettore universitario e viaggiatore. In passato Roche ha vissuto a New York, dove ha lavorato come badante di un ragazzo malato di distrofia muscolare.

€ 9,18

€ 17,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gianluca

    14/03/2011 15:18:25

    Roche è un autore che arriva dritto al cuore, senza troppi fronzoli e il rapporto tra il ragazzo moribondo e il suo badante, non è narrato in toni patetici o con facili pietismi. Tuttavia, mi aspettavo qualcosa in più, in alcuni tratti devo ammettere che mi sono annoiato e ho fatto fatica a proseguire, soprattutto per i tanti (troppi) lunghi monologhi con se stesso, che spesso mi sono sembrati ripetitivi. Aspetti positivi del libro: Il personaggio principale Trevor, viene fuori pian piano nel corso del libro, con la sua storia, il suo passato, il rapporto con la madre, le sue sorellastre, i suoi lavori precedenti, ed è bello scoprirlo così, a poco a poco. Ho apprezzato tantissimo i continui riferimenti cinematografici e devo dire che questo Lorcan Roche, considerato che questa era la sua opera prima, promette davvero bene, mi piace il suo modo di scrivere e comprerò sicuramente il suo prossimo romanzo. Aspetti negativi: La storia è bella, ma secondo me bastavano 200 pagine per raccontarla. Sei lì ad aspettare il colpo di scena, un'inversione di rotta, una novità, che non arriva. Ecco, diciamo che ad un certo punto del libro, tutto è troppo statico. Le ultime pagine, mi hanno comunque emozionato.

  • User Icon

    Denis

    11/06/2010 15:35:02

    Divertente, pungente, struggente. Altamente consigliato.

Scrivi una recensione