Categorie

Fëdor Dostoevskij

Curatore: G. Pacini
Editore: Garzanti Libri
Collana: I grandi libri
Edizione: 17
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine: XXXI-202 p. , Brossura
  • EAN: 9788811361954

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Simone

    08/10/2013 16.00.19

    Interessante analisi della malattia da gioco, puntellata di divertenti trovate e personaggi sui generis (la nonna su tutti). Insolitamente leggero, trattandosi di Dostoevskij, è un romanzo breve scorrevole e appagante.

  • User Icon

    Roberta

    13/03/2013 08.40.00

    Da uno dei miei autori preferiti un racconto in cui viene analizzato il gioco d'azzardo in tutte le sue forme con i diversi tipi di giocatori, dai ricchi nobili europei, ai poveretti che si giocano tutti i loro averi, ai ladri tipici dei casinò. Ne descrive minuziosamente gli atteggiamenti attorno ai tavoli da gioco e alle ingenti somme di denaro che vi gravitano Dostoewskij conosce bene questo ambiente perché ha avuto personalmente lesperienza vizio del gioco. La storia si svolge a Ralettembury, in Germania, il protagonista è Aleksej Ivanovic precettore della famiglia di un generale russo. Si innamora della figliastra del generale, Polina, la quale però lo disprezza e tramite ricatti amorosi lo convincerà ad incominciare a giocare per lei alla roulette. Così Aleksej incomincia a giocare con i soldi di Polina e da qui inizia il suo veloce decadimento, perdendo il senso della misura e della razionalita'. Un racconto coinvolgente che ho riletto molto volentieri.

  • User Icon

    Nicola

    19/01/2013 10.33.08

    Il maestro avrebbe potuto fare meglio..solo ai Grandissimi si può chiedere di più. L'opera è magistrale, il genio scrive con padronanza assoluta fa e rende quel che vuole al mille per mille. E lui che tiene il gioco. Ecco perchè poteva fare di più.Con devozione assoluta....la saluto, maestro!!!!!!!!!!

  • User Icon

    Domenico

    15/09/2012 13.21.40

    Non uno dei miei preferiti di Dostoevskij, tuttavia mi è piaciuto molto anche questo.

  • User Icon

    Moreno C.

    27/08/2012 11.13.31

    Il gioco cui si riferisce il racconto è anzi tutto quello, folle, delle passioni amorose e dei sentimenti frustrati, e quello dell'inganno come il solo mezzo per ottenere prestigio. Universale e senza tempo Dostoevskij.

  • User Icon

    Nicola Mosti

    26/02/2012 00.37.52

    Probabilmente complice l'epoca di stesura, lo stile narrativo - per quanto ineccepibile - ed alcuni stralci della trama, non riescono ad entusiasmarmi. Tuttavia, riconosco che questo romanzo rappresenta un'eccellente prova di introspezione nella psicologia del giocatore d'azzardo. In effetti, la descrizione delle storture logiche cui questo genere di dipendenza conduce, è assolutamente persuasiva ed ancora attualissima. D'altro canto, oggi sappiamo che questa problematica era condivisa dallo stesso autore, ciò che giustificherebbe la stretta aderenza alle situazioni realmente patite dal gambler.

  • User Icon

    Emanuele

    17/05/2011 22.58.41

    Libro grandioso, si legge molto rapidamente. Il personaggio più esaltante è la nonna (la baboulinka) che, priva di freni inibitori e senza peli sulla lingua, riesce ad accendere l'atmosfera e sconvolgere malauguratamente le previsioni future dei personaggi.

  • User Icon

    Paolo

    13/04/2009 16.52.05

    Sempre più entusiasmante, riletto dopo tempo si apprezza ancora di più. Dopo averlo letto ascoltate Sergej Prokof'ev e ne capirete fino in fondo il mistero!!

  • User Icon

    marco

    12/03/2009 09.28.51

    Un libro tremendamente bello e coinvolgente.

  • User Icon

    Marcostefano

    23/10/2008 22.47.12

    Un libro incredibilmente bello.

  • User Icon

    edward

    19/10/2008 14.48.12

    Un buon libro sui vizi degli uomini, sulle ossessioni, sull'incapacità di sottrarsi alle proprie bassezze. Da leggere.

  • User Icon

    Carlo

    04/10/2008 22.31.33

    gran bel libro la storia e i personaggi sono sviluppati dall'autore con la consueta maestria.Grande indagine introspettiva sull'arroganza e i vizi dell'uomo in generale

  • User Icon

    sara

    04/04/2008 18.57.07

    irresistibile...

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione