Categorie

Luigi Pirandello

Collana: Pillole BUR
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: 120 p. , Brossura
  • EAN: 9788817014724

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiano Cant

    17/12/2014 08.57.07

    Cosa sono i ruoli sociali, le convenzioni, la solitudine dentro e dopo un matrimonio, la meraviglia di un confronto umano più lucido, franco, fuori dalla maschera delle abitudini di un avvilente negoziato sotto lo stesso tetto? La verità del perdente, il marito, filosofo senza nulla da chiedere più alla vita ma uomo che guarda gli altri col respiro freddo del ragionamento impeccabile. E di fronte a lui la vita dei sensi, dei nervi, amorosa e inquieta come spaginata in fastidi senza uscita fino alle soglie quasi di un delitto, tanto è insopportabile il doverla reggere e sopportare, la vita di una donna e di un amante traviati nel loro gioco di sincerità e di rigetti, di stile da salvare e di rancore represso. Capolavoro di parola come pochi, specchio infranto di rapporti tenuti in piedi da soffi di parvenza e tuttavia autentici fino alla confessione più netta, proprio perché finiti, andati, persi, e perciò consegnati alle verità di ognuno, tutte giuste. Pirandello ha mostrato al mondo che la verità dei fatti è parola che soffoca e brilla in altre parole, e male e bene intrisi in ogni ragionare sono stupendamente veri e crudi nel più piccolo dettaglio. La vita del gioco delle parti è quella di chi la comprende perdendola, quella di chi la accetta e la lascia andare perché è impossibile leggere in quel garbuglio di mutevolezze e di sovrapposizioni la linea autentica dell'agire umano. Strepitosa opera.

Scrivi una recensione