Categorie

Jean-Christophe Grangé

Traduttore: D. Comerlati
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 682 p. , Brossura
  • EAN: 9788811681410

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    simone

    20/01/2016 10.57.07

    Questo è il thriller!!!!

  • User Icon

    fabioj

    03/05/2014 10.51.33

    Pochi scrittori sono in grado di inchiodarti alla pagina come Grangé. Romanzo adrenalinico e ricco di colpi di scena: davvero bello!

  • User Icon

    Giacomo

    10/01/2014 15.48.49

    Bellissimo thriller noire con ritmi elevatissimi !

  • User Icon

    mariomio

    04/02/2011 19.15.40

    Grangè è veramente un maestro,ti coinvolge dalla prima all'ultima pagina e ti trasmette delle emozioni non indefferenti. Da comprare

  • User Icon

    gabriele23

    07/01/2011 17.22.05

    Desidero, che fra 100-200-500 o più anni, il nome di Grangé Jean-Christophe, sia ricordato come "colui che insegna", oppure "il maestro che indica le strade". IL GIURAMENTO è un viaggio negli inferi, con fermate dentro la nostra coscienza, attraverso la nostra fede o la nostra stessa incredulità. Il professor grangè, non ci lascia soli per tutto il cammino, ma ci arma di un protagonista come Mathieu Durey, guida perfetta per rendere razionale un incubo, che di irrazionale non deve avere niente, secondo chi crede a una propia fede, o ancora più chi convinto del contrario. Un treno che ferma in stazioni del male create dall'uomo, o l'uomo strumento di qualcosa più grande di noi??? A voi larga sentenza. Capolavoro apocalittico, motore a moto continuo, di creazione di domande.

  • User Icon

    Giovanni

    21/10/2009 11.36.00

    Premetto che è la mia prima esperienza con Grangè. Ho trovato la lettura avvincente dotata di una trama complicata che si semplifica con il passare delle pagine. Da questa caratteristica nascono i pregi e i difetti di questo libro. Da un lato la storia appassiona, sia per il susseguirsi di avvenimenti e sia per l'alone "diabolico" della vicanda, che viene trattato bene, attraverso una miriade di personaggi.Par buona parte della lettura i fatti si susseguono, in un mix di avvenimenti e di dubbi sull'identità dell'autore dei misfatti alla base del libro.D'altro canto il racconto è piuttosto lunghino e l'alone di mistero tende a ridursi presto, lasciando il posto ad alcune situazioni, a mio avviso, inutili e scontate. Senza dubbio la storia appassiona; al lettore resta sempre la volontà di capire "come va a finire" e questo è senza dubbio un merito indiscutibile.

  • User Icon

    jacco

    06/09/2009 20.44.54

    Racconto avvincente e intrigante fino a circa metà del sostanzioso volume per poi diventare più banale anche se non meno scorrevole man mano che ci si avvicina alla parte finale che è abbastanza prevedibile.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione