Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

I Goldbaum - Natasha Solomons - copertina

I Goldbaum

Natasha Solomons

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Laura Prandino
Editore: Neri Pozza
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 24 gennaio 2019
Pagine: 478 p., Brossura
  • EAN: 9788854517561
Salvato in 266 liste dei desideri

€ 17,10

€ 18,00
(-5%)

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

I Goldbaum

Natasha Solomons

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


I Goldbaum

Natasha Solomons

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

I Goldbaum

Natasha Solomons

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (11 offerte da 17,10 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Attraverso pagine d’inconsueta bellezza Natasha Solomons dona al lettore una struggente storia d’amore e al contempo getta uno sguardo nuovo sulla complessità dell’identità ebraica all’inizio del xx secolo e sul ruolo delle banche nei finanziamenti alla causa bellica.

«Ancora una volta, Natasha Solomons riporta in vita il passato con vivida immediatezza. I Goldbaum è una storia sconvolgente e straziante di amore, guerra e dovere» - Lauren Belfer

«Nelle abili mani di Solomons, la trama si snoda attorno all’Europa e sboccia in un ritratto struggente» - Publishers Weekly

Vienna, 1911. Sulla Heugasse, costruito con la pietra bianca più bella d’Austria, sorge il palazzo dei Goldbaum, una famiglia di influenti banchieri ebrei. In città si dice che siano così ricchi e potenti che, nelle giornate uggiose, noleggino il sole perché brilli per loro. Ben poco accade, dentro e fuori la capitale, su cui non abbiano voce in capitolo, e meno ancora senza che ne siano a conoscenza. Persino nei fastosi palazzi di Casa d’Asburgo. Rinomati collezionisti di opere d’arte, mobili di squisita fattura, ville e castelli in cui esporli, gioielli, uova Fabergé, automobili, cavalli da corsa e debiti di primi ministri, i Goldbaum, com’è costume delle cosmopolite dinastie reali d’Europa, si sposano tra loro. Perché gli uomini Goldbaum continuino a essere ricchi e influenti banchieri è necessario, infatti, che le donne Goldbaum sposino uomini Goldbaum e producano piccoli Goldbaum. Anche la giovane, ribelle Greta Goldbaum deve rassegnarsi alla tradizione di famiglia e dire addio alle sue scapestrate frequentazioni nella ribollente Vienna del primo decennio del Novecento, sposando Albert Goldbaum, un cugino del ramo inglese della famiglia. Per una ragazza della sua estrazione sociale il matrimonio è una delle spiacevolezze della vita da affrontare prima o poi, e con questo spirito Greta lascia Vienna per la piovosa Inghilterra. A Temple Court, dove si trasferisce, la ragazza si sente estranea persino a se stessa: la nuova famiglia la tratta con rispetto, la servitù con deferenza e Albert è cortese e sollecito. Ma la sua presenza riesce a essere opprimente come una coperta pesante in una nottata troppo calda, e tra i due giovani si instaura una gelida, sottile antipatia. Al punto che Lady Goldbaum, la madre di Albert, decide di donare alla ragazza un centinaio di acri come dono di nozze, un giardino dove sentirsi finalmente libera da ogni costrizione. Alla silenziosa contesa di Temple Court si aggiunge, però, il fragore di ben altro conflitto: la prima guerra mondiale, il tragico evento che spazzerà via l’intero vecchio ordine su cui l’Europa si era retta per secoli. La corsa agli armamenti è tale che persino gli influenti Goldbaum, benché abituati a lavorare con discrezione dietro le quinte dei governi e delle dinastie reali, non possono alterarne il corso. Per la prima volta in duecento anni, la famiglia si troverà su fronti opposti e Greta dovrà scegliere: la famiglia che ha creato in Inghilterra o quella che è stata costretta a lasciare in Austria.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,07
di 5
Totale 30
5
14
4
9
3
4
2
1
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Elly the queen

    18/05/2021 06:20:54

    È uno dei libri più belli che abbia letto di recente. Scritto così bene che ti sembra di essere lì con loro. I caratteri sono azzeccatissimi. La storia è fluida e così reale che sembra quasi vera. Ho provato affetto per Greta e alla fine anche per Albert. Come si può cambiare eh ? Il finale è stato commovente e dolcissimo. Lo ripeto uno dei libri più belli.

  • User Icon

    mary

    09/04/2021 05:36:02

    Saga familiare piacevole da leggere

  • User Icon

    Valentina

    31/01/2021 19:07:16

    L'ho trovato molto piacevole e scorrevole, bella la storia di questa famiglia. Lo consiglio per chi ama il genere.

  • User Icon

    Raffaele

    30/12/2020 14:32:01

    Un bel libro, ben scritto e ben tradotto, una lettura scorrevole ed una riuscita rappresentazione dell'epoca imperiale, anche se piuttosto monocorde, vista la mancanza di variazioni di registro che possano sollecitare particolarmente l'attenzione.

  • User Icon

    luisa

    30/11/2020 17:20:39

    Romanzo storico molto interessante, L‘ambientazione storica é precisa e approfondita e le ragioni economiche che muovevano il mondo all’epoca davvero ben rappresentate, ma mai in modo noioso.

  • User Icon

    AliceInB

    13/11/2020 22:40:48

    Siamo all’inizio del ventesimo secolo, a Vienna, in un’Europa in cui l’incubo della deportazione degli ebrei è alle porte, ma è ancora assente dalle menti dei personaggi che vivono in questo romanzo. È la storia di una delle famiglie ebraiche più ricche d’Europa, i Goldbaum, dei suoi discendenti e delle loro vite divisi tra obblighi ed evasioni, immersi in una ricchezza abnorme. Due famiglie ebraiche ricchissime si accingono a unire in matrimonio Greta e Albert. Greta è pronta per sposarsi, è una vita che è preparata per questo evento. Nonostante sappia che non sarà l’amore a unirla in matrimonio al marito, la sua educazione l’ha portata ad appassionarsi e sognare, senza tralasciare la rigorosa educazione ebraica basata sul dovere e sull’obbligo. Ma, quando accade che è giunto il momento di sposare qualcuno che non le è gradito, sente d’essere indecisa; sovviene la paura del distacco da una vita che conosce, di dover lasciare alle spalle la vecchia famiglia, i luoghi in cui è cresciuta, l’amore del fratello e dell’amico d’infanzia, e di dover rinunciare alla rassicurazione di un’età in cui è ancora libera da obblighi troppo più grandi di lei. I due promessi sposi si conoscono lungo il tragitto sulla Trans-Europe Express Goldbaum (un treno espressamente dedicato ai componenti della loro famiglia), dove Greta viene trasportata dalla città in cui è nata, Vienna, verso Londra, luogo in cui dovrà destinare la sua vita da moglie. Il giorno prima del matrimonio, Greta scrive ad Albert:” Naturalmente non ti amo. Ma ho paura che, dopo un anno o due, non riusciremmo neppure a piacerci molto”. Il giorno del matrimonio si ritrovano a guardarsi negli occhi davanti l’altare come due sposi. "<<Ti sposerò>> disse lentamente… Greta e sorrise. Poteva essere una buona decisione, o pessima, ma era stata una decisione sua”. È l’inizio di una storia d’amore difficile e incantevole, tra timidezze e incomprensioni, e inusualmente lenta rispetto alle classiche storie d'amore impetuose.

  • User Icon

    Alessia

    18/09/2020 12:18:34

    Bello e coinvolgente!!!!

  • User Icon

    Consuelo

    17/08/2020 07:28:27

    Protagonista del romanzo è la grande e potente famiglia Goldbaum. Gli uomini sono a capo delle rispettive sedi bancarie, mentre le donne custodiscono la casa e si occupano dei figli. Greta, protagonista femminile, sposa suo cugino Albert e così facendo si ritrova catapultata in una nuova realtà, in un nuovo stato, in nuove abitudini. Da giovane ragazza capricciosa e volubile cresce e matura, trasformandosi così in una donna responsabile e altruista. Nel romanzo, politica, potere e gli eventi della prima guerra mondiale si intrecciano indissolubilmente con le vite di Otto, Albert, Henri e Greta, conducendoli così in un mondo mutato precipitosamente. Con uno stile narrativo elegante e scorrevole, l’autrice crea una storia appassionante e descrittiva, dove i personaggi sono vividi e ben caratterizzati. Voto 5/5

  • User Icon

    Lorena

    22/07/2020 12:20:04

    'L' aereo viro' di nuovo - il pilota procedeva a zigzag - in direzione del fronte. La guerra assumeva una sua tremenda magnificenza da quell'altezza, le fiammate brillavano come gioielli sulla desolazione carbonizzata. '... La storia di una delle famiglie ebree più importanti... La famiglia Goldbaum, banchieri austriaci ebrei che con la loro ricchezza hanno il potere di 'tenere in mano le redini' di intere nazioni. Un libro dal sapore antico che ti cattura e ti trascina nel fantastico mondo Goldbaum pieno di meraviglie ma anche pieno di contraddizioni e sacrifici. E no, non è solo Greta, la protagonista, che ti cattura, anzi molte volte lei è messa in secondo piano da figure che dovrebbero essere secondarie, figure come: Henri, Otto, Karl... Personaggi particolari e pieni di emozioni. Un viaggio meraviglioso alla scoperta di un periodo buio della storia mondiale.

  • User Icon

    silvia

    06/07/2020 16:34:25

    Mia mamma lo ha adorato, e l’ha letto in tre giorni. Io l’ho trovato lento e vuoto, e ce ne ho impiegati 15 (quasi una eternità per 470 pagine). Non lo so, non mi ha lasciato nulla se non la lungimiranza di piazzare 5 figli in 5 capitali europee e fondare una holding bancaria che, di fatto, gestiva il vecchio continente. Per il resto la storia l’ho trovata piuttosto banale e scontata. La scrittura in sè non mi ha convinto, ricca di dettagli che la appesantiscono continuava a perdersi nelle descrizioni di serre, giardini e coltivazioni.

  • User Icon

    Patrizia

    16/06/2020 15:13:05

    Lo strapotere e la debordante ricchezza di una famiglia di banchieri ebrei, i Goldbaum, appunto, messa duramente alla prova dallo scoppio della I Guerra Mondiale; un soggetto non particolarmente originale ma avvincente fintanto che la storia si dipana attorno alla protagonista femminile. Greta Goldbaum è decisamente atipica per l'ambiente familiare rigido e tradizionale e illumina la parte iniziale del romanzo con le sue scelte e il suo comportamento fuori dell'ordinario. Per il resto la storia resta negli ambiti convenzionali della letteratura delle grandi saghe, la drammaticità degli episodi di guerra obbliga i protagonisti a prendere atto della durezza della vita e anche la loro famiglia paga un inevitabile tributo di morte e sofferenza. Interessante invece la guerra parallela a quella delle trincee e dei campi di battaglia che si svolge nelle sale riunioni dei grandi gruppi finanziari dove un ristretto numero di potenti si rivela il vero artefice del destino di intere nazioni

  • User Icon

    Viria

    17/05/2020 09:37:05

    Con stile ricercato e minuzioso, il racconto del matrimonio tra due lontani cugini di una ricca dinastia Europea : Albert e Greta, inglese e tradizionalista lui, viennese e ribelle lei. Tutto risplende all'inizio ma la prima guerra mondiale è alle porte.

  • User Icon

    Silvia

    17/05/2020 08:52:12

    Avevo intuito che si trattasse di una storia simile a quella di una famiglia come i Rotschild, seppure ben romanzata e alleggerita. Interessante, comunque, nei suoi aspetti storici. Consigliato!

  • User Icon

    Vally

    17/11/2019 20:10:46

    Bel libro interessante per chi ama la lettura della storia a ridosso la prima guerra mondiale.Consigliato

  • User Icon

    Nika

    08/11/2019 12:21:53

    Non é un libro eccelso, ma sicuramente una lettura piacevole. Se a questo si aggiunge un debole per la storia dell'Europa agli inizi del ventesimo secolo e per le trame familiari, allora consiglio sicuramente di leggerlo. I personaggi sono ben definiti, anche se non originali. Unica pecca: si puó discutere sull'intento di tratteggiare una delle famiglie piú potenti del mondo sotto una luce stranamente benefica.

  • User Icon

    hilary

    25/09/2019 19:50:28

    Sarebbe ingeneroso liquidarlo soltanto come il solito polpettone letterario molto adatto a fare da plot per serie televisive e morta lì.Credo che possa avere un suo peso morale non da poco che è quello di non rammentarci mai abbastanza che cosa sia stato,in tutte le epoche all’incirca dal quindicesimo secolo in poi,il mostro dell’antisemitismo in Europa compreso il suo Est.Il libro è ben scritto e alcuni personaggi sono felicemente tratteggiati ,come Greta che pur sposandosi per l’interesse dei due rami delle famiglie,ha una sua ben precisa personalità e la conserva tutta intera rifiutandosi di finire in bacheca come gli insetti del marito entomologo.

  • User Icon

    Roberta

    14/08/2019 14:23:17

    Mi e' piaciuto. E pensare che all'inizio ho trovato un po' irritante il personaggio di Greta che mi ha fatto rallentare la lettura. Fortunatamente da adolescente viziata si e' trasformata in una donna matura, forte e coraggiosa. Mi sono piaciuti i personaggi di Otto e Albert e di come durante la Guerra, senza il lusso e i privilegi a cui erano abituati si siano trasformati in veri uomini. Che poi a pensarci bene non potrebbe essere proprio Otto l'eroe di questa storia?

  • User Icon

    carlo

    07/08/2019 19:05:55

    L'ho letto perchè ne evidenziavano un certo parallelismo con i Buddembrock (libro che amo), ma non è certo un atle capolavoro. E' comunque una buona lettura. In particolare il personaggio di Otto ha saputo darmi veramente dei brividi. Nel deserto di questi tempi un libro che si fa leggere.

  • User Icon

    Maurice

    16/07/2019 20:08:12

    ECCELLENTE SERVIZIO, SERIO ED AFFIDABILE, RISPETTO DELLE DATE ANNUNCIATE, CONSIGLIATO SENZA NESSUN RITEGNO ANZI CON PIACERE PER IL NOTEVOLE SERVIZIO DI RICERCA BIBLIOGRAFICA.

  • User Icon

    MARIA

    15/07/2019 16:28:13

    UN ROMANZO STORICO SCRITTO BENE, NON SEMPRE COINVOLGENTE, MA UNA LETTURA PIACEVOLE. LA PARTE FINALE SULLA GUERRA IO L'HO TROVATA COMMOVENTE.

  • User Icon

    ormos

    07/05/2019 14:13:08

    Storia di una potente famiglia di banchieri ebrei, i Goldbaum, che consumano gli anni della prima guerra mondiale tra i rischi della finanza e le coltivazioni di fiori, tra pranzi sontuosi e discussioni politiche annaffiate dal brandy. In un crescendo di tensioni e difficoltà generate dal conflitto, la vita dei Goldbaum è segnata da gioie e tragedie, nella continua ricerca di una forma di accettazione della loro condizione di ebrei, e ciò che emerge è la profonda umanità di persone che possono avere tutto grazie alla ricchezza che possiedono, ma che in fondo ricercano quello che di più semplice si possa desiderare: la salute, la famiglia.

  • User Icon

    Simone

    06/05/2019 15:12:34

    Ottima lettura. Si capisce che l'autrice si è ben documentata prima di affrontare la scrittura di questo bel romanzo storico, veramente interessante la parte che affronta le ragioni economiche che convinsero gli Stati Uniti a scendere in campo durante la prima guerra mondiale.

  • User Icon

    Patrizia

    18/04/2019 06:43:38

    Anche per me i Goldbaum sono una delusione e arrivata a pag. 340 li mollo senza rimpianti. Niente a che vedere con la saga dei Cazalet che ho amato dall'inizio alla fine. Natasha Solomons ha scopiazzato Elizabeth Jane Howard? Sembra proprio di sì, ma i suoi Goldbaum non hanno la verve, la sottigliezza, la complessità dei Cazalet, sono banali e noiosi. Del resto anche La galleria dei mariti scomparsi è stato piuttosto deludente.

  • User Icon

    patty

    17/04/2019 08:51:33

    Sono oltre la metà di questo romanzo acquistato dopo aver letto i commenti ibs di cui spesso con ragione mi sono fidata ... purtroppo questa volta dissento . Un misto tra downtown abbey e la saga dei cazalet non ho trovato nè profondità ne eleganza descrizioni noiose e battute simil humour inglese l autrice ha attinto un po'a destra un po'a manca senza trovare uno stile personale e incisivo.....al momento piatto e banale... bocciato...non credo che terminerò la lettura.

  • User Icon

    Meena

    23/03/2019 16:07:18

    Urge trovare un nuovo romanzo che riempia la nostalgia che provo per "I Goldbaum" di Natasha Solomons. Di questa giovane scrittrice (nata nel 1980) tempo fa lessi "Un perfetto gentiluomo" e trovai il suo stile molto brillante e spiritoso. In questo romanzo storico combina la storia di un matrimonio "di convenienza" che poi si tramuta in grande amore, con la complessità dell'identità ebraica all'inizio del XX secolo ed il ruolo delle banche nel finanziamento della 1° Guerra Mondiale. Intense descrizioni - la scrittrice è abilissima nel trasmettere emozioni che toccano il lettore in profondità. Molto bello, ne consiglio vivamente la lettura.

  • User Icon

    Attilio

    08/03/2019 06:55:02

    Il più bel libro letto ultimamente, in alcuni momenti superiore alla Howard dei Cazalet! Le ultime cento pagine un capolavoro di introspezione e di abilità narrativa. Un regalo inaspettato la scoperta di questa bravissima narratrice. Consigliato, non solo alle donne!

  • User Icon

    Carla

    07/03/2019 08:30:57

    Sullo sfondo della Grande Guerra inizia la storia di Greta, una dei ricchissimi Goldbaum, la famiglia di influenti banchieri ebrei. Uno spirito ribelle che non accetta le opprimenti convenzioni, combattuta tra senso del dovere e desiderio di libertà. All'inzio si fatica un po' ad andare avanti, ma poi diventa scorrevole e gradevolissimo.

  • User Icon

    Attilio

    07/03/2019 06:23:25

    Uno dei più bei romanzi letti ultimamente. Nella migliore tradizione dei romanzi inglesi del primo novecento.... secondo me superiore alla saga della Howard. Assolutamente da non perdere il piacere di leggere questo libro! Bella l'ambientazione, la psicologia dei personaggi, la descrizione del periodo sua di pace che di guerra..... Un capolavoro.

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    04/03/2019 05:25:10

    Appena iniziato : una vera delizia!

  • User Icon

    Michela

    21/02/2019 18:57:56

    Ho comprato questo libro perché sono attratta dai romanzi storici. Devo ammettere che è stato una piacevole sorpresa e soprattutto nella seconda parte ambientata dopo lo scoppio della prima guerra mondiale una vera delizia.

Vedi tutte le 30 recensioni cliente
  • Natasha Solomons Cover

    Natasha Solomons è un'autrice inglese di romanzi, tradotti in numerose lingue e spesso ai primi posti delle classifiche del New York Times. Lavora anche con il marito David - scrittore per bambini - come sceneggiatrice.Natasha ama passare il tempo nel suo giardino ad ammirare le rose e guardare tristemente le erbacce. Tra i suoi libri: Un gentiluomo perfetto (Frassinelli, 2010), Il marito scomparso (Sperling&Kupfer, 2013), I Goldbaum (Neri Pozza, 2019), Casa Tyneford (Neri Pozza, 2020) e Un perfetto gentiluomo (Neri Pozza, 2021). Approfondisci
Note legali
Chiudi