Categorie

Eraldo Baldini

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2012
Pagine: 235 p. , Brossura
  • EAN: 9788806209728
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    MARINO PODUJE

    22/09/2015 00.07.40

    Uno dei piu' bei libri di Eraldo.... Racconti da accapponare la pelle anche alla mia eta'...70 anni!!!

  • User Icon

    Valeria

    04/01/2015 11.13.45

    Per chi ama le fiabe, le leggende, il folklore questo è il libro adatto. Baldini ci consegna, con questi racconti, un patrimonio culturale affascinante, rude e spaventoso che contrasta con la scrittura piana e scorrevole. E' un libro che si legge e si ascolta. Mentre le parole scorrono sotto gli occhi la voce dell'autore si fa chiara nitida e ipnotica: ti prende per mano e ti accompagna anche se a volte non vorresti proseguire. Non subito. Sarà perché appartengo alla stessa terra, sarà perché mi sono sentita precipitata davanti al fuoco del camino in attento ascolto, sarà perché credo in un significato "altro" nascosto tra le righe ma non guarderò più alla campagna con gli stessi occhi, neanche quando vedrò, sull'aia, dei bambini in cerchio cantare "Girogirotondo, casca il mondo..."

  • User Icon

    Gigi

    04/11/2013 11.53.37

    Preferisco il Baldini scrittore di romanzi (L'uomo nero e la bicicletta blu è, per me, un vero capolavoro). L'opera di riciclaggio di questi "vecchi" e nuovi racconti poteva esserci risparmiata; se ne salvano un paio, troppo pochi per un giudizio positivo.

  • User Icon

    lina

    06/02/2013 01.21.29

    forse era opportuno specificare che si tratta semplicemente di una RIEDIZIONE dell'omonimo volume già pubblicato 12 anni fa! peccato, pensavo di leggere qualcosa di nuovo.

  • User Icon

    rosarita

    08/01/2013 10.27.27

    "- Guardi qua, don Guido. Lui si chinò sulla foto e la sua bocca si aprì in un'espressione di stupore. - Che scherzo è questo? - chiese dopo qualche secondo, guardando i due. - Non è uno scherzo. pensavamo che potesse darci qualche risposta lei, che è nel ramo "cose dell'altro mondo". Il parroco prese in mano, una per una, quelle immagini. Alcune ritraevano il signor Martini, altre Martini e lui insieme, vicini e sorridenti davanti ai tigli che bordavano il vialetto della chiesa. In tutte, a fianco del giovane direttore della pro-loco, appariva una signora anziana e minuta; aveva un vestito scuro col colletto candido di pizzo, i capelli bianchi e gli occhi chiari e luminosi da bambina. Sorrideva. - Non c'era, quando le abbiamo scattate, - disse il fotografo." Potrei parlare per ore di questo libro. Già era uscito 12 anni fa, comprendendo il terrificante racconto da cui ho tratto questo brano, Foto Ricordo, impossibile da dimenticare, anzi. Ora Baldini ne ha pubblicato una versione ampliata con nuovi racconti, nuove storie, e la medesima tensione, alleggerita spesso da umorismo puro. Perché la bellezza di Baldini autore è questa: racconta le storie che nascono dalla nostra terra di Romagna, esattamente come avrebbero fatto le nostre nonne davanti al fuoco, o al trebbo nella stalla: terrorizzandoci e facendoci ridere, appassionandoci tanto da non averne mai abbastanza: dai raccontacene un'altra....

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione