Le guerre balcaniche (1912-1913)

Lev Trotsky

Editore: Lotta Comunista
Collana: Classici
Anno edizione: 1999
Pagine: 542 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788886176316
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 22,80

€ 24,00

Risparmi € 1,20 (5%)

Venduto e spedito da IBS

23 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Descrizione

    25/11/2011 19:46:53

    Inviato nei Balcani nel 1912 dal diffuso quotidiano radical-democratico Kievskaja Misl', corrispondente di guerra di questo e di altri giornali, Trotsky ebbe modo di conoscere direttamente e di descrivere da par suo scenari, protagonisti e comparse della tragedia che si andava consumando in quella martoriata penisola, nei nostri anni divenuta campo di prova per i nuovi rapporti multipolari tra le potenze e poi attratta nel campo gravitazionale dell'imperialismo europeo. La magistrale descrizione fattane da Trotsky risulta in più di un'occasione illuminante, come esemplare è il suo commento: «D'un tratto, la guerra ci rivela che procediamo ancora a quattro zampe e che non siamo tutttora usciti dal grembo dell'era barbarica della nostra storia».

Scrivi una recensione