Le guerre di Mussolini dal trionfo alla caduta. Le imprese militari e le disfatte dell'Italia fascista, dall'invasione dell'Abissinia all'arresto del duce - Micol Cerato,Marzio Petrolo,Cecilia Pirovano,John Gooch - ebook

Le guerre di Mussolini dal trionfo alla caduta. Le imprese militari e le disfatte dell'Italia fascista, dall'invasione dell'Abissinia all'arresto del duce

John Gooch

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,54 MB
Pagine della versione a stampa: 544 p.
  • EAN: 9788822748980
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Le imprese militari e le disfatte dell’Italia fascista,dall’invasione dell’Abissinia all’arresto del duce

Sebbene alleato di Hitler, Mussolini rimase neutrale fino all’estate del 1940. Poi, con il crollo del tutto inaspettato e improvviso degli eserciti di Francia e Gran Bretagna, il duce dichiarò guerra agli alleati nella speranza di ottenere guadagni territoriali nel sud della Francia e in Africa.

Questa decisione si rivelò un terribile errore di calcolo, condannando l’Italia a una guerra prolungata, a immense perdite e a un’invasione alleata nel 1943 che inaugurò una nuova drammatica fase per il Paese. Ovunque – in URSS, nel deserto africano o nei Balcani – le truppe italiane si trovarono a contrastare nemici meglio equipaggiati o più motivati. Il risultato fu una guerra completamente diversa da quanto era stato pianificato dagli strateghi italiani: una serie di disperate improvvisazioni contro gli Alleati che potevano attingere a risorse ben più ingenti e contro i quali l’Italia si dimostrò impotente. Questo libro mostra la centralità dell’Italia nella guerra, delineando la breve ascesa e poi la disastrosa caduta della campagna militare italiana.

Il racconto definitivo e incredibilmente documentato del disastroso tentativo del duce di rendere l’Italia una grande potenza

«Incredibilmente approfondito. Un’analisi accurata dei motivi del tracollo militare italiano.»
The Times Literary Supplement

«È difficile immaginare un resoconto più accurato, sia delle battaglie che dei personaggi coinvolti.»
The Guardian


John Gooch

È uno dei più autorevoli scrittori di saggi storici sulla seconda guerra mondiale. È professore emerito all’università di Leeds. Nel 2010 il Presidente della Repubblica l’ha nominato Cavaliere dell’Ordine della Stella della Solidarietà italiana. Vive in Inghilterra.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Note legali