Harry Potter e il calice di fuoco. Vol. 4

J. K. Rowling

Traduttore: B. Masini
Illustratore: S. Riglietti
Editore: Salani
Anno edizione: 2001
In commercio dal: 1 gennaio 2001
Pagine: 627 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788884510495

Età di lettura: Da 12 anni

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 18,70

€ 22,00

Risparmi € 3,30 (15%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Asia

    09/05/2018 14:49:38

    Nulla di particolare da aggiungere, l'unica cosa davvero migliore rispetto agli altri libri è il tipo di narrazione più corposa, completa e meno "infantile".

  • User Icon

    Monica

    29/12/2015 10:01:54

    Geniale!! Questo quarto libro è ricco di novità e colpi di scena. A partire dalla coppa del mondo di Quiddich, il calice di fuoco, il torneo tre maghi fino ad arrivare ad incontrare un sacco di nuovi personaggi tutti interessantissimi.

  • User Icon

    Fra

    10/11/2013 18:51:13

    Capolavoro senza pari. Sicuramente la trama più complessa che la Rowling abbia mai sfornato.

  • User Icon

    francesca

    26/02/2013 12:33:31

    Per il momento, è il più bello della saga!

  • User Icon

    Giada

    13/02/2013 15:00:17

    In questo quarto capitolo della saga, abbiamo la "svolta", che porta Harry dal mondo dell'infanzia al crudele mondo adulto. L'autrice descrive una storia portentosa, ricca di particolari, piena di colpi di scena, storie di personaggi che si intrecciano tra loro; ci mantiene, però, sempre con i piedi a terra, allacciati alle avventure scolastiche che portano Harry al suo primo litigio con Ron e alla sua prima cotta per Cho. Nulla è di troppo, il ritmo è sempre quello giusto, incalzante, perfetto per non annoiare, ma mai esagerato. Lascia con un'incredibile voglia di scoprire cosa succederà dopo!

  • User Icon

    Palestrione

    25/10/2012 20:05:10

    Mi aspettavo di più. Mi aspettavo una certa maturazione stilistica, che invece ancora non ho trovato. I personaggi crescono, ma la Rowling non vuole maturare e scrive in maniera ancora così infantile, senza una traccia di introspezione. Se ogni tanto cambiasse il punto di vista, magari dal lato dei "cattivi" (come Draco o Piton), diventerebbe una scrittrice di tutto rispetto. La parte del ballo, poi, è roba molto adolescenziale, che onestamente poteva risparmiarsi, con dialoghi a volte raccapriccianti (come Ron che dice: "Hermione, tu sei una ragazza!" Che banalità sconcertante!). Tuttavia merita la sufficienza perché reggere un filo narrativo così corposo non è facile e le sue doti di costruttrice di intrecci non si discutono. Purtroppo, avendo visto il film prima della lettura, i colpi di scena per me non ci sono stati affatto.

  • User Icon

    Claudietto

    15/06/2012 12:02:38

    Non riesco davvero a capire le recensioni negative..soprattutto quelle che lamentano la mancanza di colpi di scena...ma cosa avete letto???? Dei 7 libri forse è quello che più mi ha lasciato sorpreso circa la mostruosa inventiva della Rowling, dimostrando di creare degli intrecci senza pari. Non ci sono parole per far minimamente intendere quanto l'intera saga di Harry Potter sia GENIALE al di là dei singoli libri E pensare che sfottevo una mia fissata compagna delle medie quando ancora non lo conoscevo...adesso la ringrazio per avermelo fatto conoscere!

  • User Icon

    Ila

    16/09/2011 01:44:35

    Sinceramente questo titolo, se paragonato ai suoi predecessori, non mi è piaciuto molto. L'ho trovato un po' pesantino e mancano i colpi di scena tipici... Peccato!

  • User Icon

    wren

    09/09/2011 11:58:39

    Soporifero:questo è il termine più adatto a descrivere questo romanzo.La trama fila via senza particolari colpi di scena e il finale è gestito malissimo.L'autrice ha tentato di fare il passo più lungo della gamba dando un taglio più adulto al romanzo ma ha purtroppo fallito miseramente.Sul fatto che la rowling non possa minimamente competere con il maestro del fantasy tolkien sono d'accordo con walker:a mio avviso non tiene il confronto nemmeno con gli atri grandi autori del genere.Da evitare se amate la grande letteratura.

  • User Icon

    anna

    07/09/2011 11:03:58

    Non tra i migliori ma comunque bello!

  • User Icon

    sam

    02/09/2011 09:36:16

    Mi dispiace ma questo quarto capitolo della saga l'ho trovato veramente brutto,le prime 500 pagine sono una noia mortale e il finale è gestito in maniera terribile.Peccato per questo inciampo.

  • User Icon

    walker

    24/08/2011 22:26:51

    Libro tutto sommato buono,ma non certo un capolavoro.Chi ha osato definire questa modesta o al massimo buona scrittrice superiore a un genio come tolkiem,riconosciuto universalmente come il miglior scrittore fantasy e nella top ten dei migliori scrittori del secolo probabilmente stava scherzando.Ragazzi siamo seri,la rowling non è nemmeno degna di legargli le scarpe a uno come tolkien,che ha creato un vero pantheon mitologico ed è studiato e apprezzato da tutti i critici del mondo.Harry potter è tutto sommato una buon saga,ma non è certo il miglior libro del secolo come il signore degli anelli!

  • User Icon

    marty

    13/07/2011 19:07:36

    questi libri sono davvero MERAVIGLIOSI sono "magici" (anche se in effetti parlano di magia hihi) la saga di harry potter è di sicuro la saga migliore che abbia mai letto.

  • User Icon

    ilenia

    30/08/2009 13:06:47

    semplicemente fantastico!!!!!!

  • User Icon

    carmy

    29/06/2009 11:28:55

    Tra i 4 libri della saga sicuramente la storia è la migliore, ma fino a metà l’ho trovato abb. Pesante. Ho faticato ad arrivarci, ma poi ci ho perso gli occhi per vedere come finiva. Bello, bello, bello! Mi è piaciuta molto la dinamica tra i vari personaggi. Harry, ron, hermione, Sirius, Silente, Hagrid. sono curiosa di leggere il 5.

  • User Icon

    Toschis

    19/05/2009 20:41:05

    Forse tra tutti quello che mi è piaciuto meno... ma resta sempre una selezione tra libri stupendi! Trovate sconcertanti e originali caratterizzano questo libro!

  • User Icon

    Selina

    19/04/2009 15:41:10

    MERAVIGLIOSO.Il più bello dei primi quattro.Tante sfide e nuovi colpi di scena..un capolavoro.

  • User Icon

    sonia83

    12/01/2009 13:47:34

    strepitoso!!!!!!un capolavoro!

  • User Icon

    Agnesina

    30/10/2008 12:23:18

    Bello...bello davvero anche se...secondo me la rowling sta un pò esgerando: insomma harry è solo un ragazzino e non puo sopportare tutte LE DISGRAZIE E LA SOFFERENZE che vengono descritte nel racconto...andiamo non è più verosimile!!!! E poi, jhoanne, harry non è il bersaglio su cui tirare le freccette!!!! Cmq do il massimo del voto perchè questa scrittrice riesce sempre a stupirmi...

  • User Icon

    ..Andrea..

    24/07/2008 18:33:18

    + ke BELLO...+ ke BELLISSIMO...+ ke STUPENDO...insomma nn so cm classificare qst libro ma leggetelo e il voto lo capirete da soli!!! ps s avete visto solo il film vi siete persi quasi metà storia

Vedi tutte le 760 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Finalmente è tornato! Con un anno in più ma la simpatia, il coraggio e la bravura di sempre. Ancora una volta Harry Potter non delude i suoi affezionati lettori e nel nuovo strabiliante episodio delle sue avventure li ricompensa con un vero e proprio concentrato di sorpresa e divertimento.
La trama di Harry Potter e il calice di fuoco incomincia là dove si era concluso il romanzo precedente. Il piccolo mago è ormai cresciuto; ha compiuto quattordici anni e si appresta a cominciare il suo quarto anno da studente alla scuola di alta stregoneria di Hogwarts. Non vede l'ora di rincontrare i suoi amici Ron e Hermione e di rituffarsi nel fantastico mondo dominato da incantesimi, pozioni, formule magiche, scope volanti, animali stravaganti, eccentrici insegnanti, ma la sorte gli riserva non poche sorprese. Tra queste la Coppa del Mondo di Quidditch, (uno spericolato sport magico che si gioca a cavallo di sfreccianti manici di scopa) e il Torneo Tremaghi, una competizione internazionale di magia che vede la partecipazione dei campioni portacolori delle più rinomate scuole del mondo: Beauxbatons, Durmstrang e Hogwarts. La gara è riservata ai ragazzi maggiori di diciassette anni e Harry, ancora troppo piccolo, ne è escluso. Ma il destino non può fare a meno di tessere la sua trama e Voldermort, l'eterno nemico, gli darà una mano. L'ombra oscura del "signore del male" è ancora in agguato e il suo scopo sempre lo stesso: eliminare il piccolo eroe. Riuscirà Harry a sopravvivere?
La lotta tra il bene e il male è anche questa volta al centro della trama bene orchestrata da Joanne Rowling e domina fino al finale. Ad essa si affiancano anche nuove tematiche: l'amicizia, il coraggio morale e la lealtà, il giornalismo scorretto, lo sfruttamento e l'oppressione, i primi innamoramenti. Harry e i suoi compagni stanno crescendo, di pari passo le relazioni e le esperienze che affrontano si fanno più complesse e simili a quelle che vivono gli adolescenti del mondo reale. Ecco allora in un romanzo accresciuto anche nella mole (627 pagine) i primi patemi d'animo di Harry per la bella Cho della casa del Corvonero, l'impegno di Hermione per l'abolizione della schiavitù degli elfi domestici, la lotta contro le scorrettezze di Rita Skeeter, maga-giornalista senza scrupoli. E su tutto la forza dell'amicizia, dell'impegno, della correttezza, del coraggio; sentimenti e atteggiamenti positivi, i soli che permettono di affrontare gli ostacoli e le difficoltà di un mondo, non poi così lontano dalla realtà.