Harry Potter e la maledizione dell'erede. Parte uno e due. Scriptbook. Ediz. speciale

J. K. Rowling,John Tiffany,Jack Thorne

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Luigi Spagnol
Editore: Salani
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 24 settembre 2016
Pagine: 368 p., Rilegato
  • EAN: 9788869187490

Età di lettura: Da 12 anni

21° nella classifica Bestseller di IBS Libri Bambini e ragazzi - da 12 anni

Salvato in 510 liste dei desideri

€ 16,83

€ 19,80
(-15%)

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Harry Potter e la maledizione dell'erede. Parte uno e due. S...

J. K. Rowling,John Tiffany,Jack Thorne

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Harry Potter e la maledizione dell'erede. Parte uno e due. Scriptbook. Ediz. speciale

J. K. Rowling,John Tiffany,Jack Thorne

€ 19,80

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Harry Potter e la maledizione dell'erede. Parte uno e due. Scriptbook. Ediz. speciale

J. K. Rowling,John Tiffany,Jack Thorne

€ 19,80

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 19,60 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Otto anni dopo l'uscita in Italia di Harry Potter e i doni della morte, l'ottava storia del mondo magico di J.K. Rowling

Basato su una storia originale di J.K. Rowling, John Tiffany e Jack Thorne. L’ottava storia della serie di Harry Potter è la prima a essere rappresentata a teatro. Uno spettacolo diviso in due parti.


"Anche se possiamo dire di non essere mai del tutto usciti dal mondo di Harry Potter, l'idea di poterci immergere un'altra volta in quelle magiche atmosfere con un nuovo episodio della saga ci riempie di gioia e di trepidazione. Come fans di Harry Potter, siamo molto grati a J.K. Rowling per questo inatteso regalo; come suo editore italiano, siamo riconoscenti e orgogliosi per la fedeltà che ci ha sempre dimostrato" - Luigi Spagnol, Presidente di Salani Editore


È sempre stato difficile essere Harry Potter e non è molto più facile ora che è un impiegato del Ministero della Magia oberato di lavoro, marito e padre di tre figli in età scolare. Mentre Harry Potter fa i conti con un passato che si rifiuta di rimanere tale, il secondogenito Albus deve lottare con il peso dell'eredità famigliare che non ha mai voluto. Il passato e il presente si fondono minacciosamente e padre e figlio apprendono una scomoda verità: talvolta l'oscurità proviene da luoghi inaspettati.
Basato su una nuova storia originale scritta da J.K. Rowling, Jack Thorne e John Tiffany, Harry Potter and the Cursed Child, una nuova opera teatrale di Jack Thorne, è la prima storia ufficiale di Harry Potter rappresentata a teatro.

3,04
di 5
Totale 118
5
27
4
15
3
32
2
24
1
20
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    michele

    19/09/2019 19:28:51

    Una lettura brevissima ma che, allo stesso tempo, ha reso tutto sommato giustizia alla saga: mi è piaciuto ritrovare diversi personaggi e viverli ancora (anche se speravo in un ritorno della mia coppia del cuore Sirius & Lupin). Albus Piton e Scorpius mi hanno reso simpatica una casa come Serpeverde e ho desiderato ancora di più avere un Giratempo!

  • User Icon

    Ilaria

    19/09/2019 12:52:13

    Mi aspettavo qualcosina di più ma è comunque la mia infanzia.

  • User Icon

    Davide

    19/09/2019 10:34:30

    Per chi piace la saga non può mancare anche questo ultimo libro su Harry Potter anche se personalmente non è proprio bellissimo rispetto alle altre storie ma comunque da leggere

  • User Icon

    Vittoria

    01/08/2019 10:29:29

    Dalla storia forse mi aspettavo qualcosina di più, sicuramente visto a teatro ha un impatto diverso... ma è stato comunque molto bello tornare nel mondo di Harry e trovare la nostra Hermione come Ministro della Magia. Mi sarebbe piaciuto ritrovare anche la mia amata Luna... ma non si può avere tutto dalla vita.

  • User Icon

    Ronaldo7

    26/07/2019 09:30:46

    Non mi è piaciuto il fatto che è un copione. Viene meno la lettura scorrevole degli altri capitoli della saga.\nResta un'ottima lettura ed un capitolo sensato tanto da poter essere considerato parte integrante del mondo HP.

  • User Icon

    antonietta m.

    09/05/2019 12:23:15

    storia carina, ma il libro è una grandissima delusione perché è scritto come un copione teatrale quindi risulta più lenta e confusa la lettura....non è degno di far parte della saga di Harry Potter

  • User Icon

    elena

    20/04/2019 07:13:33

    Mi ha molto deluso, soprattutto il modo in cui e scritto.

  • User Icon

    andreaS

    29/03/2019 13:45:37

    Bel libro, sotto forma di opera teatrale.

  • User Icon

    Arianna

    10/03/2019 20:52:34

    Nulla a che vedere con le storie originarie. Ma un continuo che vale la pena leggere e amare. Nonostante sia una trascrizione teatrale. La Rowling non sbaglia nemmeno sta volta.

  • User Icon

    Alessia

    10/03/2019 18:32:52

    Diciannove anni dopo Harry Potter è un impiegato importante al ministero della magia e padre di tre figli in età scolastica. Il suo secondogenito, Albus Severus, deve fare i conti con un’eredità familiare che non ha mai voluto e con un padre che non sembra proprio capirlo. Tra un passato che sembra sempre più presente, giratempo ritrovate e nuovi legami che si creano, Harry e Albus, insieme a vecchi e nuovi protagonisti, ci riporteranno indietro al mondo magico. L’inizio della storia non è dei migliori, scordatevi il vecchio “Il signore e la signora Dursley di Privet Drive numero 4…”, l’ho trovato lento e abbastanza insipido, tuttavia vale la pena continuare la storia per riprovare vecchie sensazioni e ritrovare quella curiosità che ci ha fatto divorare pagine e pagine.

  • User Icon

    martfha89

    09/03/2019 12:45:58

    Allora, diciamo che il mio voto è una valutazione complessiva. Essendo solo stato approvato ma non scritto dalla jkr non possiamo riconoscere la sua magia nello scrivere. Ci sono alcuni passaggi (non posso scriverli per non spoilerare) che personalmente non ho gradito, ma per il resto..caspita! Per un breve tempo abbiamo la possibilità di tornare nel fantastico mondo creato dalla magnifica jkr, una magia! Quindi il mio voto è sufficiente, leggetelo, vale la pena se vi manca questo mondo :-)

  • User Icon

    Sara

    08/03/2019 19:08:18

    Essendo un'opera teatrale e nettamente diversa dai precedenti libri. La storia è avvincente e la trama mi ha soddisfatto, anche se mantenere il confronto con tutta la storia di Harry Potter è davvero difficile.

  • User Icon

    Anna

    08/03/2019 17:39:32

    Per ogni fan di Harry Potter è impossibile perderlo.. per quanto non sia allo stesso livello dei primi 7 libri, è comunque interessante e coinvolgente.. è sempre bello tornare a casa, qualsiasi modo sia. Consigliato

  • User Icon

    Viviana

    08/03/2019 10:50:23

    Strepitoso! Anche se non è un libro vero e proprio, mi ha fatto credere di essere li, insieme ai personaggi di questo magico mondo. Lo consiglio davvero.. mi fa sperare che non sia del tutto finito, che c'è ancora qualcosa dopo.

  • User Icon

    Un brutto scivolone

    08/03/2019 07:33:13

    Per me che sono un'assidua seguace di Harry Potter, questo libro è stato una sberla in faccia. Essendo un testo teatrale, risulta da subito un po' difficile da apprezzare. Inoltre, a mio avviso, i personaggi sono snaturati e la trama è molto confusa e banale. Non mi è piaciuto proprio.

  • User Icon

    mary

    07/03/2019 21:42:41

    Non posso dire che sia stata una totale delusione. Certo, per chi come me è abituato alla scrittura della Rowling nei libri, aĺle sue descrizioni e ai dettagli nei libri precedenti, non è il massimo leggere quest'ultimo libro. Lo consiglio ai veri appassionati di Harry...until the very end ;)

  • User Icon

    Maria

    07/03/2019 17:58:06

    Personalmente trovo questo libro una delusione perchè sconvolge totalmente il mondo di Harry Potter che conoscevamo! A parte questo è un testo teatrale, proprio per questo è molto semplice e dettagliato su ciò che devono fare gli interpreti/ personaggi.

  • User Icon

    Marianna

    23/02/2019 17:37:43

    Grande delusione di inizio anno Purtroppo non potendo vedere l'opera teatrale ci dobbiamo accontentate di questo copione che fa acqua da tutte le parti e distrugge completamente tutta la caratterizzazione dei personaggi e la storia inserendo dei deus ex machina che non hanno senso di esistere J.K. Rowling mi hai molto deluso

  • User Icon

    Simona

    10/02/2019 11:36:09

    La lettura risulta molto semplice, principalmente per il fatto che si tratta di un testo teatrale. La storia in sé è carina, ma alcuni punti della trama non mi hanno entusiasmato. Mi ha deluso un po' il modo in cui è stata ripresa la caratterizzazione dei personaggi, alcune battute sembrano totalmente fuori dal personaggio. Nel complesso tuttavia può rivelarsi una lettura piacevole se non si hanno grosse aspettative, perché non raggiunge assolutamente il livello dei libri della saga originale della Rowling.

  • User Icon

    Debora

    28/01/2019 11:53:06

    Per chi si aspetta l'entusiasmo e le storie avvincenti dei romanzi della Rowling non è la lettura consigliata. Uno spunto dalla saga per dare voce all'approfondimento del rapporto genitori-figli, aspetto vincente che la piece teatrale consente di mettere in scena

Vedi tutte le 118 recensioni cliente

Harry Potter e la maledizione dell’erede: una nuova magia, ma che guarda al passato.
Ritorna la magia a otto anni dall’uscita dell’ultimo capitolo della saga di Harry Potter. Gli incantesimi, le bacchette, la scuola in cui milioni di aspiranti maghetti hanno sognato di studiare sono ancora tutti lì, nell’universo stregato schizzato fuori dalla penna geniale di J. K. Rowling.
Ci sono anche Harry, Hermione e Ron, circondati dal consueto variopinto calembour di personaggi, e di nuovo Voldemort è l’oscura minaccia da battere nella rinnovata lotta del bene contro il male; il tutto poi fa ancora una volta da sfondo a una straordinaria storia di amicizia.
Protagonisti però sono stavolta i figli degli eroi degli episodi precedenti: due, non più tre, profondamente diversi dai loro genitori, Albus Severus Potter e Scorpius Malfoy abbattono, con il loro legame speciale, le barriere che i loro padri avevano eretto tra loro in gioventù, costringendoli a combattere fianco a fianco per salvarli.
La coazione nella storia di due generazioni successive fa emergere un tema del tutto nuovo: il rapporto – a volte anche molto problematico – tra padri e figli, che s’intreccia ai problemi adolescenziali ed esistenziali e alla missione di salvare il mondo, ben noti agli storici fan della serie – oggi spesso, appunto, genitori di adolescenti. 
A sbalordire e confondere un po’ gli appassionati fan è invece il radicale cambio di prospettiva della narrazione. Concepito per la scena teatrale, Harry Potter e la maledizione dell’erede conserva infatti la forma di un copione che conferisce al romanzo un innovativo taglio “cinematografico”, con il risultato di una lettura agile, rapida e stimolante per la fantasia del lettore chiamato a riempire il silenzio della voce narrante.
Un guizzo di novità al quale si abitueranno presto, in fondo, anche i più conservatori, rabboniti da una narrazione complessiva che, a una lettura scaltrita, risuona di un’eco vagamente autoreferenziale. Perché non leggerlo come un invito ai lettori di ieri, spesso papà e mamme dei giorni nostri a introdurre i loro figli e vivere ancora una volta, insieme a loro, la magia?

Recensione di Silvia Di Loreto
A cura del Master Professione editoria cartacea e digitale

 


La recensione di IBS


Un viaggio tra presente e passato, tra personaggi vecchi e nuovi, tra sogni e realtà, dove non mancheranno gli elementi che caratterizzano l’universo magico creato da J.K. Rowling.

- Albus Severus. Tu porti il nome di due Presidi di Hogwarts. Uno di loro era un Serpeverde e probabilmente l'uomo più coraggioso che io abbia mai conosciuto.
- Ma se...
... vorrà dire che la Casa di Serpeverde avrà guadagnato un ottimo studente, no? A noi non importa, Al. Ma se per te è importante, potrai scegliere Grifondoro invece di Serpeverde. Il cappello parlante tiene conto della tua scelta.
- Davvero?
- Con me l'ha fatto.


Non si è mai troppo grandi per Harry Potter. Chi è cresciuto in compagnia del maghetto lo sa. Così come lo sanno tutti coloro che, da adulti, si sono buttati nella lettura dei sette libri della saga e si sono lasciati conquistare da un mondo carico di magia ma allo stesso tempo così vero e umano.

Sembra passata una vita da quando eravamo tutti in trepidazione in attesa dell’uscita del settimo libro. E da quando, soddisfatti e un tantino malinconici, lo abbiamo chiuso, lasciando Harry, Ron, Hermione e Ginny sul binario nove e tre quarti, diciannove anni dopo la battaglia di Hogwarts e la sconfitta del Signore Oscuro. Harry e i suoi amici stavano accompagnando i loro figli a prendere il treno che li avrebbe portati alla Scuola di Magia e Stregoneria più famosa del mondo. Proprio in quel momento avevamo conosciuto Albus Severus Potter, secondogenito di Harry, in partenza per il suo primo anno a Hogwarts e in enorme ansia per la futura scelta del Cappello Parlante, che avrà il compito di assegnare il ragazzo a una delle quattro casate. E se dovesse finire in Serpeverde? Che cosa diranno di lui? E che cosa penserà suo padre?
Già, perché Harry adesso è un padre, e sta facendo di tutto per essere un buon genitore. Ma il rapporto con Albus non è per niente facile. Se non era facile essere Harry, è ancora più difficile essere suo figlio: affrontare gli sguardi delle persone, dover dimostrare di essere all’altezza, soddisfare le grandi aspettative.

È proprio questo rapporto tra padre e figlio il fulcro su cui è costruita la nuova storia e da cui prende il via la nuova avventura. Un viaggio tra presente e passato, tra personaggi vecchi e nuovi, tra sogni e realtà, dove non mancheranno gli elementi che caratterizzano l’universo magico creato da J.K. Rowling: dalle Pozioni Polisucco alle GiraTempo, dai terribili Dissennatori ai saggi centauri, dai ritratti in grado di parlare alle cicatrici che fanno male e ti svegliano nel cuore della notte.
Quello che cambia è la formula. Non siamo più davanti a un romanzo, ma a un vero e proprio spettacolo teatrale, basato su una storia originale di J.K. Rowling e scritto da Jack Thorne e John Tiffany. Quello che leggeremo, quindi, sarà un copione di teatro, dove forse mancheranno le descrizioni e i passaggi più riflessivi e introspettivi che avevano reso memorabili i sette romanzi della saga, ma che saranno perfettamente sostituiti da dialoghi freschi e brillanti, colorati da un tocco di simpatia e ironia.

Sulla trama non diremo niente. Per evitare di rovinarvi in qualche modo questa nuova avventura. E per evitare di essere colpiti da eventuali maledizioni. Quindi mettiamo giù la piuma d’oca e ci fermiamo qui. Draco dormiens nunquam titillandus.
  • J. K. Rowling Cover

    J. K. (Joanne Kathleen) Rowling scrive storie da quando era bambina, e ha sempre desiderato diventare scrittrice. L’ispirazione per Harry Potter le venne anni fa su un treno da Manchester a Londra: arrivata alla stazione di King’s Cross, quasi tutti i personaggi avevano già acquistato carattere. Durante gli anni successivi cominciò a delineare la trama di ogni libro e a scrivere il primo della serie, Harry Potter e la Pietra Filosofale, pubblicato da Bloomsbury nel 1997 e da Salani nel 1998. J. K. Rowling ha scritto anche Il Quidditch attraverso i secoli e Gli animali fantastici: dove trovarli, due libri della biblioteca di Harry Potter, in favore dell’associazione inglese senza fini di lucro Comic Relief. Le avventure di Harry Potter hanno segnato una svolta... Approfondisci
Note legali