Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

A History of Reading - Alberto Manguel - cover

A History of Reading

Alberto Manguel

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Anno: 1997
Rilegatura: Paperback / softback
Pagine: 384 p.
Testo in English
Dimensioni: 216 x 159 mm
Peso: 870 gr.
  • EAN: 9780006546818
Salvato in 1 lista dei desideri
This study of the history of reading goes from the earliest examples of the clay tablets and cuneiform of ancient Mesopotamia and Egypt via the invention of printing in the 15th century to the birth of a mass reading public and today's digital revolution. It argues that it is the demands and expectations of the reader, acting alongside the creative will of the writer, that is the evolutionary motor of literary forms and genres. From man's first use of the written word simply as a form of reference, to the emergence of the first holy or devotional texts, and onto the development of fictions, both poetic and novelistic, this work aims to both challenge and enlighten.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Alberto Manguel Cover

    Trascorre l'infanzia a Tel Aviv dove il padre era ambasciatore presso lo Stato d'Israele. Le prime lingue che usa sono l'inglese e il tedesco (parlato con la governante), al ritorno in Argentina, quando ha sette anni, inizia a parlare spagnolo. Inizia giovanissimo a lavorare in libreria e qui incontra Jorge Luis Borges che, ormai cieco, gli chiede di andare a casa sua per leggergli dei libri, cosa che farà dal 1964 al 1968. Nel frattempo completa gli studi. Nel 1968 lascia l'Argentina prima che inizi il periodo più oscuro della dittatura e si sposta in vari paesi europei: Francia, Inghilterra, Italia, va poi a Tahiti, svolgendo sempre attività di traduttore, redattore e curatore di libri. Nel 1982 va, e vi resta per oltre vent'anni, a... Approfondisci
Note legali
Chiudi