Hommage a Penderecki

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Krzysztof Penderecki
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Deutsche Grammophon
Data di pubblicazione: 31 agosto 2018
  • EAN: 0028948351633
Salvato in 2 liste dei desideri
Un doppio album che raccoglie le registrazioni di Anne-Sophie Mutter con brani di Krzysztof Penderecki.
Un omaggio realizzato per celebrare l’85° compleanno del grande compositore polacco (23 novembre 2018) che sottolinea il forte legame di amicizia tra i due artisti.
Per l’occasione, la Mutter ha registrato per la prima volta la Sonata per violino e pianoforte n. 2 a lei dedicata.
Contenuto:
CD 1
La Follia for violin solo (2013)
Duo Concertante for violin and double-bass (2010)
con Roman Patkoló
Sonata No. 2 for violin and piano (1999) con Lambert Orkis
NUOVA REGISTRAZIONE
CD 2
Metamorphosen, Violin Concerto No. 2 (1992-95)
London Symphony Orchestra, Krzysztof Penderecki
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Krzysztof Penderecki Cover

    Compositore polacco. Allievo del conservatorio di Cracovia, dove poi ha insegnato, è il più noto compositore polacco della sua generazione. I suoi primi lavori – Anaklasis per archi e percussione, 1960; Dimensioni del tempo e del silenzio per 40 voci (senza testo), archi e percussione, 1960; Polymorphia per 48 archi, 1961; Threni per le vittime di Hiroshima per 52 archi, 1961; due Quartetti per archi, 1962-68 –, in linea con le esperienze della scuola di Darmstadt, presentano una ricerca materica condotta soprattutto attraverso una particolare tecnica d'impiego degli archi (in Threni le fasce sonore producono effetti simili a quelli della musica elettronica). In seguito, dopo esperimenti di elaborazione elettronica su nastro (Psalmus, 1961), P. ha recuperato nel proprio linguaggio materiali... Approfondisci
  • Anne Sophie Mutter Cover

    Violinista tedesca. Vincitrice a sette anni del premio «Jugend musiziert», nel 1976 fu chiamata da Karajan al festival di Salisburgo; da allora ha suonato con le maggiori orchestre del mondo ed è stata attiva anche in campo cameristico. Dall'86 insegna alla Royal Academy of Music di Londra. Approfondisci
  • London Symphony Orchestra Cover

    La più antica e prestigiosa delle orchestre londinesi. Fondata nel 1904 e composta all'inizio da una quarantina di elementi provenienti dalla Queen's Hall Orchestra, è sempre stata gestita direttamente dai suoi componenti attraverso un comitato a cui spetta di invitare i direttori ospiti; fra i molti famosi che si avvicendarono sul podio, ebbero titolo di direttori principali H. Richter (1904), A. Nikisch (1905-14), che la guidò nel 1912 in una prima tournée negli usa, J. Krips (1950-54), P. Monteux (1961-64), I. Kertész (1965-68). Pur non sorretta da alcun patronato, l'orchestra conquistò rapidamente un'altissima reputazione internazionale, confermata da una seconda tournée americana del 1963, e da una intorno al mondo nel 1964. Notevole per qualità e ampiezza anche l'attività discografica,... Approfondisci
Note legali