Artisti: Def Leppard
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Vertigo
Data di pubblicazione: 8 settembre 1987
  • EAN: 0042283067523
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,50

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Disco 1
  • 1 Women
  • 2 Rocket
  • 3 Animal
  • 4 Love bites
  • 5 Pour some sugar on me
  • 6 Armageddon it
  • 7 Gods of war
  • 8 Don't shoot shotgun
  • 9 Run riot
  • 10 Hysteria
  • 11 Excitable
  • 12 Love and affection

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    gibe

    09/04/2008 21:22:35

    Semplicemente fantastico! Uno dei migliori dischi e di maggior successo di tutto il rock degli anni 80 che porta i Def Leppard a dominare tutte le classifiche e a sfornare ben SETTE singoli uno più bello dell'altro. Hysteria musicalmente riprende il sound del precedente album Pyromania,rendendolo ancora più melodico ed orecchiabile ma senza perdere l'impatto hard-rock che a sempre caratterizzato la band. Inoltre questo è il primo lavoro dopo il tragico incidente automobilistico in cui il batterista Rick Allen perse il braccio destro,l'album infatti uscì dopo ben quattro anni dalla pubblicaione di Pyromania, proprio x permettere a Rick di imparare a suonare una batteria costruita appositamente per il suo handicap. Tra i singoli esratti come non citare le mitiche Animal(un capolavoro!),Hysteria, Rocket,Love Bites,l'esplosiva Pour Some Sugar on me(indimenticabile il ritornello) la stratosferica Armaggedon it ma anche altre canzoni meno celebri del cosiddetto "lato B" hanno il loro valore come Run Riot e la più malinconica Gods of War. Insomma un disco da ascoltare dal primo all'ultimo secondo che sicurammente verrà apprezzato da tutti gli amanti del grande rock e che rende merito ad una delle band più grandiose di sempre che ha saputo fondere insieme melodia ed energia ai massimi livelli. Quindi tanto di cappello ai Def Leppard!!

  • User Icon

    DarkKnight

    25/02/2008 18:10:57

    Dopo aver conquistato il mondo (musicalmente parlando) con Pyromania (1983), i Def Leppard ebbero una bella sfortuna quando il batterista Rick Allen perse un braccio in un incidente stradale. La band gli si strinse intorno e lui, nel giro di due anni, tornò a suonare utilizzando i piedi, il braccio rimasto e una speciale batteria creata apposta per lui. Fu così che nel 1987 vide la luce Hysteria, album dalla genesi travagliata, ma ripagato da vendite trionfali, malgrado la pesante concorrenza di pietre miliari The Joshua Tree degli U2 e Appetite for Destruction dei Guns ‘N Roses, usciti nel medesimo anno. Firmato, come l’album precedente, dal produttore Robert John “Mutt” Lange (lo stesso di Back in Black degli Ac/Dc, ed attuale marito di ShaniaTwain), Hysteria si discosta dai dischi precedenti per un sound meno grezzo e più orecchiabile, accessibile anche ai non metallari. Tuttavia questa svolta commerciale non rende il lavoro dei Leppard più banale, bensì più raffinato e “universale”, ed è questo che lo rende un album unico. In altre parole Hysteria (come Slippery When Wet dei Bon Jovi, per fare un esempio celebre) è uno di quei dischi “trasversali”, che dai magici anni ’80 ad oggi continuano a catturare rockettari di ogni gusto ed età, dal vecchio metallaro scoppiato al ragazzino cresciuto col pop che vuole iniziare ad avvicinarsi al sano, puro rock’n roll. Tanto di cappello ai “Leopardi Sordi” e “Pour Some Sugar on Me”, “Animal” e “Armageddon It” a tutta palla !

Scrivi una recensione