Topone PDP Libri
Salvato in 41 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
L' illusione dell'ateismo. Perché la scienza non nega Dio
22,80 € 24,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+230 punti Effe
-5% 24,00 € 22,80 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
22,80 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Librisline
24,00 € + 2,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Fozzi Libri
24,00 € + 4,99 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
24,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Equilibri Libreria
15,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
22,80 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Librisline
24,00 € + 2,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Fozzi Libri
24,00 € + 4,99 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
24,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Equilibri Libreria
15,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
L' illusione dell'ateismo. Perché la scienza non nega Dio - Roberto Giovanni Timossi - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

L' illusione dell'ateismo. Perché la scienza non nega Dio Roberto Giovanni Timossi
€ 24,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Il tema del rapporto tra scienza e fede è di sicura attualità sia in ambito "laico" sia in campo cattolico. Ma finora i testi di ispirazione cristiana o anche di scienziati genericamente credenti non affrontano direttamente e in contraddittorio le tesi dei numerosi atei scientisti, i cui libri hanno conosciuto e conoscono un crescente successo editoriale (tra tutti, l'ultimo saggio di Richard Dawkins The God Delusion, tradotto in italiano L'illusione di Dio). Questo testo, invece, si propone di replicare a quegli scienziati e uomini di cultura che ritengono che la scienza abbia confutato l'esistenza di Dio e tolto valore alla fede religiosa dimostrando in modo solido e pacato l'unilateralità delle loro posizioni. La novità di questo saggio consiste nell'essere il primo tentativo argomentato e approfondito di replicare all'ateismo partendo dagli stessi elementi utilizzati dagli scientisti (le conoscenze consolidate delle scienze naturali, in particolare della cosmologia, della fisica e della biologia), confrontandosi col metodo scientifico e non abbandonando mai il terreno della razionalità. Anche nelle piccole puntate polemiche (con Dawkins, con Dennett, con Odifreddi, con Pievani, con Mainardi, con Bellone, eccetera), si richiamano sempre dati oggettivi storici o scientifici e argomentazioni razionali.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2009
1 giugno 2009
576 p., Brossura
9788821565045

Valutazioni e recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
roberto fiaschi
Recensioni: 4/5

Purtroppo, le banalità 'critiche' di Gabriele Martufi si diffondono ad ogni pie' sospinto, anche qui. Sarebbe bello poter replicare a dovere. Mi limito soltanto a dire che i cinque punti mediante i quali egli crede di "CONfutare" il Cristianesimo sono risibili, e mi meraviglio che si arrivi ancora a scrivere simili puerilità. Certo, da colui che si aggrappa ad un Odifreddi e simili c'è poca speranza di un argomentare serio e credibile...

Leggi di più Leggi di meno
Gabriele Martufi
Recensioni: 5/5

Qualche obiezione. 1) Fede e Ragione in linea di principio NON sono incompatibili. La vita è piena di atti di fede. Anche l'atto di fede, però, deve basarsi su un substrato razionale e non essere in contraddizione con la logica, l'esperienza e l'osservazione del mondo. 2) La metafisica, il trascendente, un Dio "indefinito e astratto" sono INconfutabili "per definizione", ma è altrettanto vero che il Dio della "Rivelazione", definito come un essere personale Provvidenziale, Onnipotente, Onnisciente, Onnipresente, Infinitamente Intelligente e Buono, è invece CONfutabile "per definizione": in primo luogo perché gli attributi sono logicamente contradditori (es. l'Onniscienza non va d'accordo con l'Onnipotenza), e poi non trovano riscontro nel mondo e sono assolutamente incompatibili con l'esistenza del male. 3) La "religione cosmica einsteiniana" NON ha nulla a che fare con le religioni cosiddette "rivelate". Pertanto annoverare Einstein tra i "credenti" è a dir poco fuorviante, tra l'altro faccio notare che anche Odifreddi crede nella "religione cosmica", e quindi a rigor di logica andrebbe considerato come un "credente" e non come un "ateo scientista" (si veda su youtube il dialogo tra Augias e Odifreddi, Le Storie, RAI3). 4) La religione cristiana è basata sulla Rivelazione e sulla Resurrezione: o questi SONO fatti storici o NON lo sono, qui si gioca tutta la partita. A poco senso utilizzare argomenti della "natural theology" per giustificare la plausibilità della fede cristiana, intanto perché il Dio "dei filosofi" a poco o nulla a che fare con il Dio della "Rivelazione", e poi perché così facendo non si fa altro che riconoscere implicitamente la poca credibilità di tutta la storia. 5) Per una confutazione delle tesi presenti in questo libro: Arthur Schopenhauer, O si pensa o si crede. Scritti sulla religione; Victor J. Stenger, Perché la scienza non crede in Dio. La sfida perduta della fede alla ragione; Stephen Hawking, Leonard Mlodinow, Il grande disegno.

Leggi di più Leggi di meno
Francesco Redondi
Recensioni: 5/5

Come il precedente saggio dell'autore (Prove logiche dell'esistenza di Dio da Anselmo d'Aosta a Kurt Gödel. Storia critica degli argomenti ontologici - Marietti 2005), questo libro si caratterizza al tempo stesso per rigore razionale e chiarezza di linguaggio. L'argomento è solo apparentemente diverso, poiché il tema resta sempre quello della possibilità o meno di dimostrare razionalmente l'esistenza di Dio. Qui prevale il riferimento alla scienza (in particolare alla fisica, alla biologia, alla teoria dell’evoluzione e alla cosmologia) e si analizzano i riflessi che le conoscenze scientifiche moderne possono avere sulla credenza in Dio. Con un’attenzione vivace alle posizioni di quelli che l'autore chiama "atei scientisti" (Dawkins, Dennett, Odifreddi, Pievani, Mainardi e altri), il testo mette a disposizione del lettore tutti gli strumenti per emettere un proprio autonomo giudizio su una questione oggi molto dibattuta. Un buon libro, dunque, scritto da un credente, ma consigliabile anche a un ateo o a un agnostico.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore