L' illusione di Dio. Le ragioni per non credere - Richard Dawkins - copertina
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
L' illusione di Dio. Le ragioni per non credere
5,30 € 19,00 €
;
LIBRO USATO
Dettagli Mostra info
L' illusione di Dio. Le ragioni per non credere Venditore: Libro di Faccia + 4,90 € Spese di spedizione Solo una copia disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libro di Faccia
5,30 € + 4,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libro di Faccia
5,30 € + 4,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi
L' illusione di Dio. Le ragioni per non credere - Richard Dawkins - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Richard Dawkins è uno dei più famosi scienziati di oggi e uno dei più strenui difensori della teoria darwiniana della selezione naturale. La tesi di questo suo nuovo libro, che ha suscitato un enorme clamore nel mondo anglosassone e ha generato un dibattito accesissimo, è molto semplice: Dio non esiste e la fede in un essere superiore è illogica, sbagliata e potenzialmente mortale, come millenni di guerre di religione e la recente minaccia globale del terrorismo fondamentalista islamico dimostrano ampiamente. Agli occhi di Dawkins, ogni religione condivide lo stesso errore fondamentale, vale a dire l'illusoria credenza nell'esistenza di Dio, e, con essa, la pericolosa sicurezza di conoscere una verità indiscutibile perché sacra.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2007
400 p., Rilegato
9788804570820

Valutazioni e recensioni

3,85/5
Recensioni: 4/5
(55)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(34)
4
(4)
3
(4)
2
(1)
1
(12)
claudio pantano
Recensioni: 5/5

Adesso qualcuno scrivera'...L'illusione di Dio?Le ragioni per credere...Dawkins dice che ''essere morti non sara' diverso dall'essere non nati''...Ma e' sicuro?O ha ''l'impressione illusoria'' che sara' cosi'...a cosa serve l'illusione in natura allora?Qual'e' il vero volto della ''verita''?Dio se esiste si puo' ammalare e morire?Se l'uomo e' eterno nell'eternita', perche' la sua eternita' dovrebbe cominciare proprio da adesso,in quale punto si trova rispetto all'infinito temporale?Domande come queste potranno mai avere una risposta che corrisponda alla verita'?

Leggi di più Leggi di meno
Sauro
Recensioni: 1/5

In ogni cosa l'uomo è da sempre portato a trovarvi in essa un fascino che assume forme diverse a seconda di colui che lo ricerca. Cari atei convinti, voi ricercate il fascino della presa di posizione ferma di chi detiene una verità anzi la verità. Ovviamente sprizzate rabbia (è evidente in tutti i vostri commenti oltre che nel libro in esame) nel ribadire questa vostra posizione e se uno ve lo fa notare subito ribattete non sull'essenza del fatto in se reputandolo giusto o sbagliato che sia un tale atteggiamento, ma su documentati atteggiamenti analoghi del credente (ad esempio citando le crociate per i cristiani). Voi cercate il fascino dell'intelletto. E' questa la presa di posizione. Se, per assurdo, la possibilità di esistenza o meno di un Essere superiore che vi ama e che vi donerebbe la vita eterna dipendesse da voi, voi optereste per non farlo esistere. La questione prescinde l'esistenza di Dio, la questione riguarda voi! Lasciarsi almeno una speranza di un amore eterno è una delle più profonde sfaccettature dell'animo umano. Siete concentrati sulle bellezze di questa vita come un passeggero che ammira la sala di attesa in cui si trova prima del viaggio e non la meta a cui è diretto. Siete tristi. Molto molto molto tristi. Un epsilon (piccolo a piacere e prossimo allo zero, come dicono i matematici) in più di conoscenza che l’intelletto umano apporta, basta a darvi questa sicurezza indemolibile circa l’esistenza o meno di Dio?! Siete sicuri?!

Leggi di più Leggi di meno
Phil
Recensioni: 5/5

Un libro molto intelligente, acuto e di grande presa. Dawkins è fine nei ragionamenti e porta avanti il darwinismo contro ogni esistenza soprannaturale. Ho letto i commenti negativi, che ho trovato un po' patetici, perché ripropongono obbiezioni che l'autore nel libro demolisce completamente. Un testo che andrebbe letto nelle scuole.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,85/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(34)
4
(4)
3
(4)
2
(1)
1
(12)

Conosci l'autore

Richard Dawkins

1941, Nairobi

Richard Dawkins (Nairobi 1941), biologo evolutivo, membro della Royal Society e della Royal Society of Literature, ha ottenuto premi e riconoscimenti in tutto il mondo, fra cui il Premio Cosmos 1997. Nel 2008 ha lasciato la cattedra Charles Simonyi di Comunicazione della scienza a Oxford, ma è rimasto fellow del New College. Tra le sue opere di grande successo sui recenti sviluppi della biologia moderna: Il gene egoista (Zanichelli 1979; Mondadori 1995), Il fenotipo esteso (Zanichelli 1986), L'orologiaio cieco (Rizzoli 1988; Mondadori 2003), Il fiume della vita (Sansoni 1995), Alla conquista del Monte Improbabile (Mondadori 1997), L'arcobaleno della vita (Mondadori 2001), Il cappellano del diavolo (Raffaello Cortina 2003), Il racconto dell'antenato (Mondadori 2006), L'illusione di Dio...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore