Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

In cerca di guai - Mark Twain,Giulia Arborio Mella - ebook

In cerca di guai

Mark Twain

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Giulia Arborio Mella
Editore: Adelphi
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,78 MB
Pagine della versione a stampa: 532 p.
  • EAN: 9788845978067
Salvato in 24 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nel 1861 Mark Twain parte per il Far West al seguito del fratello Orion, nominato Segretario del Territorio del Nevada. Dopo ventun giorni di diligenza, in mezzo a paesaggi stupefacenti popolati di pistoleri, mormoni, pony express, indiani ante-beatificazione e resti di carovane, contagiato dalla febbre dell’argento si getta per un anno nella vita grama del cercatore, diventa milionario per una settimana e approda infine, per fame, a quelle corrispondenze per i giornali che gli daranno la celebrità. Questa è, in grezza telegrafia da terre di frontiera, la materia di "In cerca di guai". Ed è come se Huckleberry Finn, finalmente e a malincuore cresciuto, avesse deciso di insediarsi nel Far West come nella terra a lui più affine: sufficientemente movimentata per offrirgli avventure e occasioni di attaccare briga, ma anche remota quanto basta per proteggere la sua inesausta inventiva di fanfarone. Come sempre candido e scaltro, trascinante umorista e infiammato fustigatore, Mark Twain irride ogni cosa, dal governo centrale ai coyote, e ci offre una sequenza di settantanove capitoli che sono ciascuno un piccolo romanzo, con la prodigalità di un giocatore di roulette che per una volta è uscito dalla bisca senza farsi ripulire. Ogni capitolo è una chiacchierata intorno al fuoco – e la somma di queste chiacchiere è un’epopea. Twain ride per sopravvivere, e far sopravvivere, in mezzo agli orrori e allo splendore del West. E alla fine ci consegna uno di quei rari libri che divertono in qualsiasi punto li si apra – e dove ancora circola, pungente, il profumo selvatico dell’America.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Vladimiro

    13/05/2020 14:19:58

    E' il prototipo del romanzo popolare del '800 ma non è un feuilleton. Racconta i sette anni di vita del protagonista (romanzo fortemente autobiografico) nel selvaggio West e più precisamente nel Nevada impazzito della corsa all'argento. Non vi è, neanche per finta, un tentativo di trama, ma un continuo affastellarsi di avventure, situazioni, personaggi, racconti, inserti di ogni tipo anche se grosso modo ci sono delle tematiche ricorrenti (i mormoni, le diligenze, le miniere d'argento, il giornalismo ecc), che l'autore sottopone sempre alla propria sferzante ironia senza risparmiare nessuno, ma proprio nessuno (mormoni, indiani, giornalisti, cercatori d'argento ecc.) L'autore, come dice anche all'inizio, non ha alcuna intenzione di fare la morale, ma solo di intrattenere il lettore. Punto positivo per questo. Lo stile è assolutamente brillante e sempre sul filo dell'ironia, Twain primeggia nei dialoghi e nelle descrizioni vivide (mostrando le cose invece di limitarsi a raccontarle). Ovviamente alcune descrizioni e parole oggi non sarebbero più consentite per via del politicamente corretto, ma questo è un altro discorso. Plauso alla traduttrice per aver mantenuto lo stile brillante di Twain.

  • User Icon

    Marco Elia

    24/03/2019 20:53:15

    Libro stupendo! Il grande maestro dell'umorismo dell'età dorata Mark Twain

  • Mark Twain Cover

    Samuel Langhorne Clemens VITA SUL MISSISSIPPI. Trascorse i primi anni della sua vita a Hannibal, sulle rive del Mississippi, che tanta parte riveste nell’immaginario americano e che tanto rappresentò nell’esistenza e nell’arte dello stesso Twain. Dopo un primo brusco ingresso nel mondo del lavoro come tipografo dodicenne, fu apprendista pilota lungo il fiume sul battello «Alex Scott», (1857-61) e dal linguaggio del fiume derivò il proprio pseudonimo («mark twain», cioè «marca due», è un’espressione gergale per segnalare che la profondità dell’acqua è di due braccia). A questa prima tra le sue molte esperienze vissute fino in fondo seguì una breve parentesi militare all’inizio... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali