Categorie

Bice Biagi

Collana: Saggi
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 150 p. , ill. , Brossura
  • EAN: 9788817039703

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Salvatore Palma

    07/10/2013 07.45.10

    "Da che ho memoria non ho mai fatto un viaggio con mio padre, per capirci una vacanza più o meno organizzata, un week end in qualche capitale": è l'incipit di questo libro di ricordi che la figlia primogenita di Enzo Biagi, Bice - come la nonna paterna -, scrive in memoria del grande giornalista. Ma è dopo la sua morte - il 6 novembre del 2007 - che l'Autrice e la sorella Carla intraprendono un lungo viaggio, con tappe in diverse parti della Penisola, non più con lui ma in ricordo della sua vita, del suo insegnamento e della sua semplicità: "non c'è posto dove io vada che non trovi un passaggio, qualcosa che mi fa sentire papà? un viaggio nel quale a ogni tappa mi ha dato appuntamento". E' come se amici, colleghi, compagni di antiche battaglie e cittadini qualunque si dessero convegno un po' ovunque per salutare, abbracciare, versare lacrime e stringere la mano alle figlie di un uomo timido e ironico ma battagliero e arguto. Una delicata testimonianza di grande amore filiale ed un inno ai valori di libertà e di democrazia di cui Enzo Biagi è stato sempre convinto e fiero assertore.

Scrivi una recensione