Categorie

Giancarlo Micheli

Editore: Campanotto
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2008
Pagine: 224 p.
  • EAN: 9788845610042

Il romanzo Indie occidentali racconta una storia di emigrazione dall'Italia agli Stati Uniti al principio del secolo scorso. Il taglio che l'autore ha dato all'opera è assai particolare, giacché insiste sugli elementi di evoluzione umana dei protagonisti, sia materiale che spirituale, ed afferma, con forza poetica, i valori della solidarietà, che appare oggi quanto mai necessario riscoprire. Della coppia di giovani sposi, che sono i protagonisti del romanzo, Manlio Cancogni ha scritto, nella sua prefazione: "Soltanto al vaglio di un viaggio infernale, che li condurrà nei tormenti degli stockyards di Chicago e nei malsani opifici dell'industria tessile del New Jersey, essi coronano il loro percorso iniziatico, acquistano consapevolezza di sé e la capacità di agire assieme agli altri per affermare valori condivisi e di progresso umano. Questa è la chiave utopica del racconto che Micheli sviluppa con meticolosa cura artigianale, da scrittore per vocazione; consiglio, dunque, una lettura riflessiva di questo romanzo, proporzionata alla cura che è stata impiegata nello scriverlo".

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    gianluca pardini

    11/06/2009 11.20.41

    Indie occidentali racconta di una giovane coppia che, attraversato l'oceano, dal mite paesello (completamente privo di opportunità) della provincia lucchese si scontra con la realtà degli stati uniti di inizio secolo. La loro storia non è solo una storia di immigrazione bensì la storia d'una progressiva presa di coscienza dei propri diritti nel mondo e dei valori con i quali poter costruire una vita migliore. Forse però la presa di coscienza più grande è quella alla quale l'autore invita il lettore comunicandoci la vera anima d'ogni vera lotta civile: l'ARTE; intesa come strumento per dare voce alle aspirazioni e ai sogni, contenuto non violento e per questo veramente rivoluzionario. Un libro che fa riflettere e che forse è bene tenere sullo scaffale ben in vista perchè l'eco che lascia nel cuore e nella testa risuona oltre la lettura dell'ultima riga.

Scrivi una recensione