Categorie

John D. Barrow

Traduttore: T. Cannillo
Editore: Mondadori
Collana: Oscar saggi
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: 300 p. , ill. , Brossura
  • EAN: 9788804559818

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    06/07/2016 12.17.08

    Sull'infinito si può dire di tutto, e ancora di più. Ognuno quindi può scegliere quali punti trattare con più attenzione, a seconda della sua indole. John Barrow in questo libro ha scelto fondamentalmente la strada che è il peccato di orgoglio per chi ha una formazione prettamente scientifica, cioè buttarsi sul filosofico. Il risultato è un'opera che non contiene troppa matematica, e quindi si può leggere senza troppi problemi, ma poi si perde in considerazioni dubbiose o erronee. Tanto per dire, la sua affermazione del capitolo VIII secondo cui in un universo infinito ogni cosa che può capitare deve ripetersi infinite volte è falsa anche nel caso di un universo puramente meccanicistico, per non parlare di un universo con una componente casuale o se preferite di libero arbitrio, e tutto il capitolo XI, con le considerazioni su cosa succederebbe se vivessimo per sempre, è un semplice elenco di dubbi senza un vero studio. Il testo insomma può essere utile come introduzione ma non molto di più. Anche la traduzione di Tullio Cannillo mi è parsa pesante, tanto che a volte mi sono dovuto fermare a cercare di capire cosa avesse detto in realtà Barrow.

  • User Icon

    Fabio

    13/01/2009 13.23.13

    interessante ma non stupefacente...

Scrivi una recensione