copertina

L' inquisito

Giorgio Saviane

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: Tascabile
Pagine: 100 p.
  • EAN: 9788879834995

€ 1,00

+ 7,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Vorrei essere colpevole per respirare" afferma il protagonista coinvolto in un processo per l'accusa di un militante in un partito scandalistico. Nessun tormento equivale a quello dell'inquisito innocente. Il rogo ha una fine, l'innocenza non finisce mai di immolarsi: "per tutti gli anni del processo, ma anche dopo. Dovevo continuare a difendermi. Ma cosa vuol dire difendersi? E' la storia degli uomini, dei lupi, dei petali. Ogni tanto giacciono nei colori dell'abbandono". Il romanzo è preceduto dall'introduzione di Piero Luigi Vigna, Procuratore della Repubblica di Firenze.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Giorgio Saviane Cover

    (Castelfranco Veneto 1916 - Firenze 2000) scrittore italiano. Alternava l’attività di romanziere a quella di avvocato. Ha esordito nel 1957 con il romanzo Le due folle; ha affrontato poi analisi psicologiche legate a inquietudini religiose (Il papa, 1963), sentimentali (Il passo lungo, 1965; Eutanasia di un amore, 1976), esistenziali-antropologiche (Il mare verticale, 1973). Getsèmani (1980) ricapitola l’arte e la problematica spirituale dell’autore. Nel 1982 S. ha pubblicato Il tesoro dei Pellizzari, storia di una famiglia veneta dagli inizi del Novecento, scritto quarant’anni prima. Tra le opere successive: Diario intimo di un cattivo (1989), In attesa di lei (1992), in cui accentua la sua carica spiritualistica, Voglio parlare con Dio (1996). Approfondisci
Note legali