Interview di Steve Buscemi - DVD

Interview

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Steve Buscemi
Paese: Stati Uniti
Anno: 2007
Supporto: DVD
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 9,99 €)

Il giornalista autodistruttivo Pierre Peders conosce bene la violenza e la crudeltà più disumana. Si è fatto un nome come reporter di guerra, ha viaggiato in tutto il mondo e vissuto esperienze raccapriccianti. Non sorprende quindi la sua irritazione quando si trova costretto ad intervistare la più famosa star di soap opera, Katya. I due si incontrano ed entrano immediatamente in contrasto. Ma spesso le cose non sono come appaiono. Mentre le loro confessioni si fanno sempre più intime, Pierre e Katya trovano una profonda connessione. Ciascuno a suo modo ha delle cicatrici e soffre per dolori profondi e nascosti. Ma le rivelazioni sincere lasciano presto spazio ad inganni punitivi. Il loro confronto diventa un'appassionata partita a scacchi, giocata con umorismo e tensione sensuale che porta ad un esito sorprendente.
3
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Luca

    14/06/2011 22:59:20

    Un ottimo film diretto e interpretato da Steve Buscemi. Il film, molto intrigante e ricco di humor, ha come soggetto lo star system in genere, ed è raccontato tramite un'intervista ad una giovane e bella attrice di soap opera molto famosa (Sienna Miller), condotta dal "giornalista" Steve Buscemi. La trama narra di Peter Peders, un ex-reporter di guerra e sedicente giornalista impegnato, è costretto dal suo editore a intervistare Katya (Sienna Miller), che lui considera l'ennesimo prodotto della tv spazzatura e che ha fatto successo soltanto grazie alla sua bellezza. Nonostante il suo sarcasmo pungente e le battute dissacratorie alla "Buscemi", all'inizio Katya lo sopporta molto gentilmente per un po', ma poi lo scarica. Peders riesce comunque a riattaccare bottone con l'attrice e l'intervista, tra confidenze e un nascente feeling tra i due molto forte, ha luogo la stessa notte nell'appartamento di lei. I due diventano amici e il loro rapporto potrebbe trasformarsi in qualcosa di più profondo, se Peders non rovinasse tutto con la sua curiosità e la sua faccia tosta. La sua meschinità arriva a strumentalizzare la loro amicizia quando lui legge di nascosto i diari delle giornate che lei tiene sul suo computer. Da giornalista rampante, cerca uno scoop che infanghi la reputazione della bella Katya e che possa procurargli "la notizia scandalo" da mettere sul giornale. Ma Katya si accorge del suo doppio gioco e alla fine, con un abile colpo di scena, ribalta la situazione a suo vantaggio smascherando con molta classe la sua meschinità. Il messaggio che mi è parso di cogliere è quello che ciò che più conta tra due persone è l'amcizia e la lealtà, che non vale la pena di rovinare per dei personali interessi. Molto bravi i due attori al meglio nelle due parti costruite su misura per le loro caratteristiche. Il film ha vinto 4 palme d'oro nei più prestigiosi film festival del 2007: il Sundance, il Berlin, il Los angeles e il London.

  • User Icon

    Mauro Lanari

    20/07/2008 23:11:56

    Non è affatto in discussione né la bravura dei due attori né la bellezza d'un cinema/teatro con unica unità di tempo e luogo. Però il ritmo e le atmosfere perfette erano quelle della scena al ristorante, intrisa di sottintesi, nondetti, atti mancati, qui pro quo, incomprensioni senza scadere nella drammaturgia forzata stile yankee ammessa anche dagli stessi sceneggiatori e scenografa nei contenuti extra del dvd. Così, dall'incidente in taxi (modello "Ricordati di me" mucciniano, per la serie: cosa c'inventiamo nella trama per proseguire, raccordare e rimpinguare?), il film delude le aspettative iniziali e comincia a suonare falso.

  • Produzione: Fandango, 2008
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 81 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: curiosità; dietro le quinte (making of)
  • Steve Buscemi Cover

    Attore e regista statunitense. Studia recitazione all'Actor's Studio di L. Strasberg e si fa le ossa a teatro, passando poi a Hollywood sotto la direzione dei migliori registi dell'ultima generazione. Non bello, secondo i canoni convenzionali, ma forte di una maschera nevrotica di grande espressività e trasformabilità a seconda dei ruoli, dà il meglio come Mr. Pink nel cult Le iene (1992) di Q. Tarantino, che lo arruola anche nel cast di Pulp Fiction (1994). Particolarmente proficua la sua collaborazione con i fratelli Coen, che lo dirigono in Fargo (1996), in cui è uno dei balordi rapitori, e in Il grande Lebowsky (1998) in cui veste i panni di un viscido campione di bowling. Nel 1996 si autodirige in Mosche da bar, film minimalista su un gruppo di falliti legati dal rito delle bevute e delle... Approfondisci
  • Steve Buscemi Cover

    Attore e regista statunitense. Studia recitazione all'Actor's Studio di L. Strasberg e si fa le ossa a teatro, passando poi a Hollywood sotto la direzione dei migliori registi dell'ultima generazione. Non bello, secondo i canoni convenzionali, ma forte di una maschera nevrotica di grande espressività e trasformabilità a seconda dei ruoli, dà il meglio come Mr. Pink nel cult Le iene (1992) di Q. Tarantino, che lo arruola anche nel cast di Pulp Fiction (1994). Particolarmente proficua la sua collaborazione con i fratelli Coen, che lo dirigono in Fargo (1996), in cui è uno dei balordi rapitori, e in Il grande Lebowsky (1998) in cui veste i panni di un viscido campione di bowling. Nel 1996 si autodirige in Mosche da bar, film minimalista su un gruppo di falliti legati dal rito delle bevute e delle... Approfondisci
Note legali