Gli inventori botanici

Annalisa Strada

Anno edizione: 2007
Pagine: 112 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788831532099
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 3,78

€ 5,95

€ 7,00

Risparmi € 1,05 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

La famiglia Marelli ha una passione speciale: papà Leonardo e mamma Angela sono studiosi delle piante: dalle alghe alle querce, dai trifogli ai baobab, dall'erba gatta alle sequoie. Sognano di creare piante in grado di popolare ogni angolo della Terra perché, dicono, dove ci sono piante c'è ossigeno e vita! I loro figli, Rododendro, Amaranto e Olea, condividono lo stesso amore.Un giorno vengono avvisati che vicino alla loro casa verrà costruito un centro per il riciclaggio dei rifiuti e la cosa fa loro piacere. Poi le cose cambiano. Prima l'impianto, circondato da alte mura, viene ampliato e i Marelli devono rinunciare a una parte del loro giardino, poi, di notte, i proprietari fanno costruire un muro che taglia via un'altra parte della loro proprietà. Infine si scopre che il centro è in realtà una fabbrica che avvelena l'aria e, gradualmente, si prende tutto il loro giardino. Mentre i genitori, danneggiati anche nel loro lavoro, tentano inutilmente di protestare, cercando di attirare l'attenzione dei media, giunge la nonna, molto simpatica, a dare un po' di respiro ai ragazzi. Sarà lei a suggerire una soluzione che faccia uscire la famiglia dalla sua impotenza: visto che è stata tolta loro la terra, i Marelli si inventano un giardino verticale e lo brevettano in tutto il mondo. Sarà il loro modo per resistere all'avanzata del brutto e dell'ingiustizia.
Il volume ha svariati punti di interesse:
- Il valore dell'impegno ecologico e della ricerca di nuove soluzioni.
- La lotta contro l'ingiustizia e la volontà di non arrendersi mai.
- Il valore delle persone che supera quello dei beni e della forza.
- La solidarietà familiare.