Io ero l'Africa - Roberta Lepri - copertina

Io ero l'Africa

Roberta Lepri

Scrivi una recensione
Editore: Avagliano
Collana: I corimbi
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 27 novembre 2013
Pagine: 171 p., Brossura
  • EAN: 9788883093807
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 11,05

€ 13,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Quantità:
LIBRO

€ 7,02

€ 13,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La piccola Bianca sembra avere un unico scopo nella vita: ricostruire le vicende dei nonni in Africa. Così, scava con mille domande nella loro memoria, fino ad avere due versioni diverse della stessa storia. Angela è stata amata dalla gente del luogo ed è riuscita a realizzare il sogno di suo fratello, il più giovane vescovo d'Italia: fondare una missione vicino al fiume Giuba. L'appassionato racconto della nonna è la celebrazione di un'Africa amica, è l'inno alla gioia di chi si è trovato in armonia con tutta la natura. Teo, invece, socialista ed ex colono, è ancora prigioniero dei propri pregiudizi. Ha sofferto per la lontananza dalla famiglia d'origine, ha avuto verso i somali un atteggiamento brutale e non ha disdegnato avventure con le giovanissime ragazze del posto pur disprezzandole. Ambientato negli anni Cinquanta, il libro narra una storia vera di emigrazione e razzismo al centro di un'Africa spietata e bellissima.
4
di 5
Totale 2
5
1
4
0
3
1
2
0
1
0
  • User Icon

    FELICE

    20/02/2014 18:51:18

    Ambientato negli anni Cinquanta, questo bel libro narra, attraverso una scrittura luminosa e di grande fascino, una storia vera di emigrazione e razzismo al centro di un'Africa accogliente e spietata, bellissima e violenta. Davvero piacevolissimo da leggere.

  • User Icon

    Maria Teresa

    17/02/2014 17:18:37

    Un libro che ti afferra e non ti molla fino all'ultima riga. Il mio personaggio preferito è Angela, una donna che dall'inizio alla fine del romanzo cresce in consapevolezza e conquista la sua libertà.

Note legali