Traduttore: A. Dell'Orto
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2015
Pagine: 544 p., Rilegato
  • EAN: 9788830441620
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 18,70

€ 22,00

Risparmi € 3,30 (15%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 11,88

€ 22,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ishtar2000

    13/04/2017 18:26:58

    Il più brillante allievo di Frazer, abbandonata la carriera universitaria perché "non" gli "avrebbero permesso di pubblicare il risultato" delle sue "ricerche antropologiche così com'è", Robert Graves, conoscitore profondo delle lingue latina, greca, gallese, scozzese, irlandese e delle rispettive tradizioni mitologiche, con aggiunta dell'ebraico e dell'arabo, elabora la sua teoria antropologica sul passaggio, nel Mediterraneo e in altre aree, da un mondo preistorico matrifocale, centrato sulla Grande Signora, la Dea Mediterranea (e non) nelle sue infinite manifestazioni, a quello protostorico patriarcale (dominato dai pantheon di tipo olimpico) con i suoi irati Dei celesti. Il primo mondo è gioioso, sessualmente libero, sacrale, po(i)etico, sciamanico. Il secondo mondo è tragico, inibito, scisso in sacro e profano, razionalista, cerimoniale. La vicenda unica di Gesù Cristo viene dettagliatamente riletta e inserita all'interno di questo conflitto epocale. Collazionando fonti e testi, quel genio misconosciuto del secolo XX che fu Robert Graves, ricostruisce la versione più verosimile, credibile e colta della bimillenaria questione che sia mai stata pubblicata. E, poiché è un poeta, lo fa in forma poetica. Libro sublime e incantevole, che gioca direttamente con le forme archetipali più profonde. Da evitare però se non si è ben ferrati in materia di mitologie mediterranee e studi biblici.

  • User Icon

    Lee66

    07/11/2015 22:43:00

    Un romanzo intenso, a volte di difficile lettura, che non può prescindere da conoscenze bibliche di base. L'autore interpreta alcune vicende dei Vangeli canonici "che trascendono l'umana comprensione", attingendo probabilmente anche da testi apocrifi e gnostici. Si aggiungono, quindi, alcuni suggestivi tasselli, forse dilungandosi però troppo sulle fasi precedenti la nascita di Gesù. Pertanto si arriva forse un pò tardi alla sua vicenda personale, che rimane una parte residuale mentre dovrebbe essere il tema centrale del libro, risultando così lievemente fuorviante rispetto al titolo. Nel complesso, però, un ottimo libro frutto di un intenso lavoro di ricerca ed elaborazione, che descrive una rivisitazione della figura di Gesù nel suo aspetto più umano.

Scrivi una recensione