Recensioni Io non so chi sei

  • User Icon
    03/07/2009 18:30:29

    Acc. vorrei poter leggere ogni settimana un racconto di Giancarlo ! Rimediedrò rileggendomeli con più calma: sono veramente belli, e lo dico io che da tempo non riesco ad andare oltre le prime 20 pagine di libri o scrittori che ovviamente ritengo interessanti. Filippo

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/04/2009 15:25:03

    9 splendidi racconti, di sentimenti e solitudine. I temi si sviluppano su due binari, non sempre coincidenti: l’Amore, come intimamente e distintamente vissuto dai protagonisti, e la gestione sociale delle relazioni omosessuali. Su tutto, la delicata e struggente ricerca di un equilibrio tra gli spietati codici esterni e famigliari e la voglia di vivere se stessi. Tra i più belli: “Filippo” (viaggio metaforico di una mamma che ritrova la sua strada e un compagno di vita), “Finocchi” (linguaggio dei fiori esasperato ed esasperante in un rapporto asfissiante e limaccioso), “Ghost whisperer” (lacerante fine fisica di un amore), “U piscicani” (straniante tentativo di non aderenza all’apparenza in un delizioso quadretto natalizio), “Manca il latte” (quando il rapporto è egocentrico, superficiale ma fortissimamente carnale), “Serpenti” (fantastico percorso di negazione del proprio essere, destinato inesorabilmente a fallire). E’ il primo libro che leggo dell’autore, e sicuramente non l’ultimo.

    Leggi di più Riduci