Categorie

Curatore: M. D'Orta
Editore: Mondadori
Anno edizione: 1994
Formato: Tascabile
Pagine: 154 p.
  • EAN: 9788804388661

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    zombie49

    31/12/2013 16.41.37

    Marcello D'Orta, maestro elementare ad Arzano, comune proletario dell'hinterland di Napoli, raccoglie in questo volumetto 60 temi dei suoi scolari. Divertenti, irriverenti, sgrammaticati, spontanei, esprimono il modo di sentire di un'Italia popolare, lontana dai problemi e dagli agi delle grandi città del Nord. Un paese dove le case sono "sgarrupate" e fatiscenti, le strade si allagano quando piove, segnato dalla disoccupazione, ma in cui ancora le famiglie si riuniscono x le feste, tutti si conoscono, i ragazzini a volte lavorano, dove una visita dallo sfasciacarrozze si trasforma in divertimento. I bambini sono disincantati e si arrangiano con qualche furbizia, allo stesso tempo allegri, saggi e rassegnati. Questo libro non è una raccolta delle solite asinate scritte da studenti distratti o poco diligenti, è il ritratto di un'Italia antica eppure ancora attuale. Libro cult degli anni '90, seguito da un secondo volume dello stesso D'Orta, ha dato inizio a un revival di antologie di "perle" raccolte un po' in tutti i campi professionali, dalla scuola alla medicina all'informatica. Qui però non si ride soltanto, si riflette anche su un'infanzia forse diversa dalla nostra ma interessante e spontanea. Ne è stato tratto un bel film con Paolo Villaggio nei panni del maestro, non in veste comica ma allo stesso tempo divertente e commovente.

  • User Icon

    Gabriella

    09/06/2011 11.21.19

    Davvero spassosissimo! comicità e tenerezza in un mix bellissimo!

  • User Icon

    OskarSchell

    05/05/2009 16.26.35

    Molto divertente!

  • User Icon

    Stefano88

    07/03/2008 21.27.24

    Molto simpatica questa raccolta di temini napoletani..alcuni sono davvero grotteschi e strappano lacrime e incredulità..in classe noi stiamo raccogliendo tutte le assurdità di noi studenti e dei professori..chissà che qualche casa editrice...

  • User Icon

    babipirate

    22/03/2006 19.23.55

    Molto carino, per la maggior parte del tempo ci possiamo divertire a leggere gli errori grammaticali, è un pò come rileggere i propri temi delle elememtari! Metre in alcuni momenti bisogna soffermarci e analizzare l'ambiente che i bambini di napoli descrivono, seppure in modo divertente, con questi temi ci affacciamo a una realtà che non ci possiamo immaginiare!

  • User Icon

    ila

    10/12/2004 22.43.25

    Carinissimo!! Qualche ora di puro divertimento.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione