Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Io uccido - Giorgio Faletti - copertina

Io uccido

Giorgio Faletti

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Collana: I tascabili
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 682 p., Brossura
  • EAN: 9788868522070
Salvato in 29 liste dei desideri

€ 6,02

Venduto e spedito da Librightbooks

spinner

Disponibilità immediata

Solo una copia disponibile

+ 5,30 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Scelto da IBS per la Libreria ideale perché nella storia del giallo italiano c'è un prima e un dopo "Io uccido", che lo si ammetta o no.

Un dee-jay di Radio Monte Carlo riceve, durante la sua trasmissione notturna, una telefonata delirante. Uno sconosciuto, dalla voce artefatta, rivela di essere un assassino. Il fatto viene archiviato come uno scherzo di pessimo gusto. Il giorno dopo un pilota di Formula Uno e la sua compagna vengono trovati morti e orrendamente mutilati sulla loro barca. Inizia così una serie di delitti, preceduti ogni volta da una telefonata a Radio Monte Carlo con un indizio "musicale" sulla prossima vittima, e ogni volta sottolineati da una scritta tracciata col sangue, che è nello stesso tempo una firma e una provocazione: lo uccido... Per Frank Ottobre, agente dell'FBI in congedo temporaneo, e Nicolas Hulot, commissario della Sûreté Publique, inizia la caccia a un fantasma inafferrabile. Alle loro spalle una serie di rivelazioni che portano poco per volta a sospettare che, di tutti, il meno colpevole sia forse proprio lui, l'assassino. Di fronte a loro un agghiacciante dato statistico. Non c'è mai stato un serial killer nel Principato di Monaco. Adesso c'è.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,72
di 5
Totale 415
5
182
4
91
3
54
2
34
1
54
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giulia

    28/02/2021 20:06:23

    Primo romanzo che ho letto di Faletti,incuriosita anche dalle recensioni. Ricco di colpi di scena, trama avvincente e di lettura scorrevole, a dispetto della mole del libro. A volte troppo descrittivo e prolisso, ma nel complesso è un bellissimo libro.

  • User Icon

    Meer

    31/01/2021 12:49:01

    Uno dei thriller più belli che io abbia mai letto. Ho aspettato parecchio per leggerlo, con la paura che fosse sopravvalutato... Ma mi sbagliavo. È intrigante, avvincente, con trame e sottotrame... Ma non provate a capire chi sia l'assassino, perché lo scoprirete solo quando sarà arrivato il momento. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Gonnella

    12/05/2020 13:24:13

    Bellissimo libro, solo un po' lento in alcuni capitoli. Trama spettacolare, ricca e super innovativa. Consigliato!!

  • User Icon

    marge

    02/04/2020 19:50:41

    forse il migliore dei libri di Faletti, anche se,in alcuni punti, troppo inverosimile

  • User Icon

    Enrica

    20/02/2020 21:47:40

    BELLISSIMO! Ricco di colpi di scena

  • User Icon

    R.

    29/11/2019 12:42:35

    A D O R O. Ho letto tutti i libri di Faletti, Io Uccido resta il migliore!

  • User Icon

    mari

    25/09/2019 21:19:50

    Thriller adrenalinico e mozzafiato

  • User Icon

    sara

    11/08/2019 06:06:20

    il romanzo è molto corposo ma non mi sono annoiata per niente. Un thriller psicologico uscito dalla penna del grande Giorgio Faletti, che smesse i panni di comico per diventare uno scrittore di successo. E ci è riuscito bene, perché questo libro ha venduto più di quattro milioni di copie!

  • User Icon

    carla

    31/07/2019 06:24:39

    La trama è interessante e ben pensata, tuttavia l'ho trovato fin troppo ricco di descrizioni superflue, del tipo: "Tizio si alzò dal letto, si diresse verso il bagno, aprì la porta ed entrò a farsi la doccia" . Totalmente inutili e noiosissime, va bene un accenno di quotidianità ma leggere frasi frasi di azioni banalissime allunga il brodo in maniera pesante. Altra cosa che non ho sopportato sono le descrizioni dettagliate delle strade percorse dai protagonisti a Montecarlo,luogo dove è ambientata la vicenda. Potrebbero interessare coloro che conoscono alla perfezione il Principato, ma per la maggior parte dei lettori presumo sia piuttosto irrilevante leggere mille volte che Caio svoltò all'angolo della via X per poi imboccare sulla via Y e poi proseguire sulla strada Z.... Insomma, promossa la storia ma bocciato lo stile di Faletti in quest'opera. Peccato.

  • User Icon

    Hillary

    08/05/2019 10:39:31

    Bello ... all'inzio molto lento !!!

  • User Icon

    Michela

    07/05/2019 20:24:37

    Il Primo libro che lessi di Faletti. Non mi fa paura la lunghezza ma, a tratti, l'ho trovato un po' troppo descrittivo di situazioni poco coinvolgenti.

  • User Icon

    Pierantonio

    11/03/2019 19:33:13

    bello

  • User Icon

    Peppe

    11/03/2019 19:05:50

    Faletti è un ottimo scrittore di gialli. Riesce a tenerti col fiato sospeso fino alla fine, con improvvisi colpi di scena che sembrano individuare nuovi possibili colpevoli, salvo poi scoprire che il vero colpevole è il piú insospettabile. Tra i suoi romanzi, questo è il mio preferito proprio perchè la rivelazione finale è totalmente inaspettata.

  • User Icon

    grazia

    11/03/2019 17:17:19

    Faletti mi ha piacevolmente sorpreso. L'ho scoperto come scrittore con questo libro molto scorrevole, con qualche difetto di stile ma con una trama interessante e coinvolgente. Una storia che pensi non avrà mai fine. Al termine di ogni capitolo pensi di poter sapere come va a finire e in realtà accade il contrario del prevedibile. Un terribile serial killer miete tante vittime squartandole in modo indicibile, ma poi si scopre che "lo fa per amore"... Un padre si muove dall'America a Montecarlo per vendicare l'uccisione della figlia, ma poi si scopre che il suo fine è solo quello di nascondere i suoi interventi militari in traffici di droga... e un uomo, Frank Ottobre, riprende le redini della propria vita dopo tante vicessitudini personali, perde un caro amico ma scopre l'amore, proprio nella tana del nemico. E' un romanzo che va letto tutto d'un fiato. Le prime cinquanta pagine sembrano difficili da digerire e possono far desistere dalla lettura di un tomo così consistente, ma dal primo morto in poi non è più possibile fermarsi. Lo sfondo di una Montecarlo ricca, pigra e bellissima è sublime e ottimamente descritto e fa da contrapposizione alla durezza dei crimini commessi. I personaggi e le loro storie forti mi hanno appassionato e intrigato. Un libro che si legge tutto d'un fiato e che mi ha lasciato la voglia di rileggerlo a distanza di qualche mese: le emozioni che mi suscitato sono state le stesse, intrigo, passione per i personaggi e facilità di lettura. Un libro che consiglio anche a chi non ama questo genere e a chi, come me, ha sempre preferito gli scrittori americani un po' più impegnativi.

  • User Icon

    davide

    10/03/2019 22:02:09

    Lo consiglierei a chi ama i "gialli" e i libri polizieschi!! E' intrigante perché ogni capitolo che si legge, coinvolge il lettore a leggere anche il successivo, anche solo per curiosità..... Si svolge nel Principato di Monaco e zone limitrofe. Fa riflettere che il Principato di Monaco è spesso conosciuto solo per il bell'ambiente, per la bella gente che lo frequenta, per i luoghi di svago ecc., mentre nella realtà Monaco è una normale città e le forze di polizia operano nel silenzio per assicurare la sicurezza di tutti gli abitanti ed i frequentatori. Secondo me anche meglio di "Io sono Dio". Letto in un mesetto, ma avendo più tempo a disposizione lo si può divorare anche in una settimana. Bella storia, piuttosto articolata e mai scontata. Volevo leggere questo libro da anni e ne sono rimasto pienamente soddisfatto.

  • User Icon

    Valentina

    10/03/2019 21:50:09

    Best seller indiscusso di Giorgio Faletti, il primo libro che lo ha confermato come scrittore di grande qualità. La trama è entusiasmante, ben articolata... unica pecca: un po' troppo lungo, ma se siete amanti della lettura non avrete alcuna difficoltà a finirlo. In sintesi, abbastanza consigliato soprattutto per chi ama il mistero.

  • User Icon

    coco

    09/03/2019 18:36:45

    Un capolavoro da leggere tutto d’un fiato

  • User Icon

    Sarah

    06/03/2019 17:54:39

    Il primo e il migliore libro di Faletti. Con uno stile fluido e tutto italiano, l'autore sembra lanciare il lettore sulla scena del romanzo. Il mistero regna e confonde le pagine con una serie di colpi di scena che mi hanno lasciato a bocca aperta. Lo rileggerei volentieri, se solo potessi dimenticare il finale stupendo.

  • User Icon

    Laura Di Biase

    19/01/2019 09:47:06

    Questo libro mi è stato regalato e sinceramente non avevo grandi aspettative. Con mia enorme sorpresa è entrato prepotentemente a far parte dei miei libri preferiti di sempre. Ho adorato lo stile narrativo di Faletti, a mio avviso un ritmo serrato e tuttavia molto poetico e delicato nonostante i fortissimi temi trattati, e non manca una buona dose di amara ironia che strappa più di una volta qualche sorriso. La trama della storia è quella di molti altri thriller: un serial killer e un poliziotto che tenta di fermarlo, nulla di non già letto e riletto. Ma la cosa che mi ha fatto innamorare di questo libro è che Faletti riesce a far empatizzare il lettore con il serial killer, una cosa che non mi era mai capitata finora con nessun altro thriller, non aggiungo altro per paura di spoilerare anche in minima parte questo splendido titolo. E poi ha un finale che mi ha davvero soddisfatta tantissimo. Amo questo libro, mi sono spesso ritrovata a pensarci anche dopo anni dalla prima lettura e questo vuol dire che quando un libro lascia un segno così significa che è davvero riuscito nel suo scopo. Faletti ha sfornato una perla con "Io Uccido" ed è un libro da leggere assolutamente. E poi da leggere di nuovo. E leggerlo ancora una volta.

  • User Icon

    Dario D'Ignoti

    16/10/2018 13:42:04

    Nonostante sia il primo romanzo di Faletti, penso sia da considerare il suo miglior libro. Una storia avvincente, che conquista l'attenzione del lettore, tenendolo sulle spine dall'inizio alla fine. Una scrittura lineare, pulita, incisiva come poche altre. Un libro che riesce ad essere ancora molto fresco a quasi 20 anni dalla pubblicazione e che aumenta il rimpianto per la scompasa del suo autore. Consigliato!

  • User Icon

    Mirko

    23/09/2018 06:54:24

    Il mio primo libro di Faletti. Coinvolgente,entusiasmante. Non sono riuscito a staccare gli occhi dal libro e me lo sono bevuto in meno di una settimana. Lo consiglio vivamente

  • User Icon

    Stefano

    22/09/2018 23:11:39

    Uno dei più bei gialli italiani. Un Faletti che forse non si è mai più ripetuto, fa sognare il lettore pagina dopo pagina, quasi trasportandolo a Montecarlo. Impossibile da non leggere

  • User Icon

    Claudia

    22/09/2018 22:09:28

    Tutto ha inizio con un omicidio. Una voce, una stazione radio, e dei delitti annunciati. Niente è come sembra in questo thriller mozzafiato. Una storia intensa, piena di colpi di scena, che coinvolge e travolge. Faletti, con un'abilità narrativa da fuoriclasse, crea il thriller italiano più bello del secolo.

  • User Icon

    Lisa G.

    22/09/2018 13:20:20

    Sembrava infinita ma ce l'ho fatta! Bella storia ma con troppe descrizioni di contorno inutili, che appesantiscono e annoiano il lettore

  • User Icon

    Broc

    21/09/2018 23:16:05

    "Io uccido" è un thriller per lettori affamati. Le vicende e i personaggi sono trattati attraverso descrizioni particolarmente dettagliate che portano ad una lettura via via sempre più attenta e bisognosa di risposte. Molti sono i punti di riflessione che spingono a riflettere sulle dinamiche che caratterizzano le relazioni sociali. L’uomo viene presentato come animale complesso, a volte ingestibile e imperdonabile. Tutto sommato, una lunga lettura assolutamente non noiosa e che consiglierei.

  • User Icon

    sara

    21/09/2018 13:18:26

    Un romanzo da cui non riuscirete a staccarvi. Ogni capitolo invoglia a leggere il successivo Il finale è un bel colpo di scena. Scritto benissimo, consigliato.

  • User Icon

    luca

    21/09/2018 06:31:45

    Da sempre scoraggiato dalle oltre 600 pagine ho sempre rimandato la lettura di questo libro; una volta iniziato mi sono rimproverato di non averlo fatto prima! un bellissimo libro che ti tiene attaccato alle sue pagine fino alla fine del racconto, sempre ricco di colpi di scena

  • User Icon

    Annalisa

    20/09/2018 20:26:30

    Un thriller psicologico da leggere tutto d’un fiato.

  • User Icon

    Yoana Petrova

    20/09/2018 09:14:01

    Questo libro, consigliatissimo per chi è appassionato di thriller, è uno di quelli che ti lasciano con il fiato sospeso alla fine di ogni capitolo. Una trama davvero sconvolgente che pone tante domande ed ulteriori risposte. I personaggi sono totalmente complessi e percorsi piano piano durante la storia, una complessità che viene accompagnata anche dalle frasi meravigliose di Faletti, dall'amore alla speranza, dalla paura alla rivincita, "Io uccido" è uno di quei libri che colpisce per la sua forza e coinvolgimento.

  • User Icon

    Alessia

    19/09/2018 21:46:35

    Faletti mescola in questo libro tante vite e le intreccia portandole avanti con un bel ritmo, con il volume che sale e scende accompagnato da musica ed enigmi, violenza e tenerezza. Ben scritto e divertente, non eccelso nella trama e nel lessico, ma davvero un giallo degno della sua popolarità e del successo mondiale che è stato e che continua ad essere.

Vedi tutte le 415 recensioni cliente
  • Giorgio Faletti Cover

    Giorgio Faletti, artista poliedrico, non ha mai smesso di dare prova della sua capacità di spaziare da un campo artistico all’altro. Come comico ha lasciato una forte impronta nel panorama della comicità creando una serie di personaggi indimenticabili protagonisti di alcune fortunate serie televisive come Drive In, Emilio e Fantastico 90. Anche come musicista Giorgio Faletti ha ottenuto negli anni numerosi consensi. Ha cominciato pubblicando in proprio diversi album di successo. Nel 1994, con la canzone Signor Tenente, si è aggiudicato il secondo posto e il Premio della Critica al Festival di Sanremo. Sono nate in seguito le collaborazioni con alcuni grandi artisti della musica leggera italiana: ha scritto canzoni per Mina, Milva, Gigliola Cinquetti e i versi di... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali