Editore: Dalai Editore
Collana: Super Nani
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
In commercio dal: 11 novembre 2003
Pagine: 682 p., Brossura
  • EAN: 9788884904720

28° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Thriller e suspence - Thriller

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Un DJ di radio Monte Carlo riceve, durante la sua trasmissione notturna, una telefonata delirante. Uno sconosciuto rivela di essere un assassino. Il caso viene archiviato come uno scherzo di pessimo gusto. Il giorno dopo un pilota di Formula Uno e la sua compagna vengono trovati orrendamente mutilati. Da questo momento ha inizio una serie di delitti, preceduti ogni volta da una telefonata con un indizio sulla prossima vittima e sottolineati da una scritta tracciata con il sangue: "io uccido". Non c'è mai stato un serial killer nel Principato di Monaco. Adesso c'è. Il romanzo d'esordio nel thriller del comico italiano.

€ 3,95

€ 7,90

Risparmi € 3,95 (50%)

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 6,90 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lulù

    13/06/2013 13:53:20

    La trama del libro è ben costruita, le descrizioni sono dettagliate e anche lo stile narrativo è buono. La parte finale, tuttavia, a mio avviso diventa un pò noiosa e si dilunga in maniera eccessiva. Un pò di pagine in meno sicuramente avrebbero reso più scorrevole la storia.

  • User Icon

    bloody88

    15/05/2013 14:13:47

    Fino ad ora il migliore di Faletti, un buonissimo thriller con interessanti citazioni musicali, ottime anche le ambientazioni. La trama è ben articolata anche se, in più punti, è telefonata. Quello che non capisco è il dilungarsi troppo quando il mistero è stato risolto, infatti il finale sembra infinito e che non si arrivi mai al dunque. Avrei preferito qualche (molte) pagine in meno, con una bella sforbiciata sarebbe stato ancora più gustoso. Comunque bello, ci mancherebbe!

  • User Icon

    Gondrano

    10/04/2013 10:39:05

    Esordio col botto, uno dei migliori thriller mai letti, a livello dei Maestri internazionali. Perfetto nel suo genere.

  • User Icon

    Alessia

    24/02/2013 14:52:59

    non riesco proprio a finirlo........a stento sono riuscita ad arrivare a pagina 70! è la seconda volta che provo a leggerlo e non vado avanti!! aiutoooo!

  • User Icon

    Sophie

    30/01/2013 09:15:20

    Complimenti a Faletti! E chi se lo sarebbe mai aspettato da lui un bel thriller con molti intrecci, suspense quanto basta e nulla da invidiare ai libri di tanti scrittori considerati maghi del genere solo perché in possesso di un passaporto americano.

  • User Icon

    m

    02/12/2012 17:34:38

    Tra i capolavori del giallo......

  • User Icon

    Luke

    02/10/2012 23:04:42

    Ottimo esordio. Storia molto carina, intringante, ambientata in una Montecarlo molto reale. Peccato che il giallo sia un po' scontatino. Tuttavia, lo consiglio agli amanti del genere.

  • User Icon

    Griz

    15/01/2012 14:25:11

    Non mi fidavo assolutamente del Faletti scrittore... sbagliavo...romanzo molto molto valido

  • User Icon

    zvone

    08/12/2011 23:51:17

    Perchè ho voluto leggerlo? Perchè ho voluto finirlo? Perchè ha avuto tutto quel successo? Le prime due trovano forse risposta nella terza...ma la terza?

  • User Icon

    vittorio

    06/12/2011 06:22:55

    Grande thriller....uno dei migliori degli ultimi anni... Sorpresa Faletti che ci regala un libro che è un piccolo gioiello.. Da non perdere

  • User Icon

    Kobal L. I.

    30/10/2011 14:30:35

    Cabarettista, cantante e scrittore, e sempre con buoni risultati. Questo romanzo sa di antico, a metà strada tra un film di D. Argento e un thriller italiano degli anni '70, con un tocco di modernità attuale. Scorrevole e sinuoso come romanzo, prosa a volte forse troppo descrittiva ma mai noiosa, vicenda intrigante con picchi discreti anche se sicuramente ritoccata per dare una lunghezza da romanzo e rendere più corposo il volume, o almeno è l'impressione che ho avuto nel leggere numerose pagine. Io ritengo che G. Faletti oggi rappresenti lo specchio dell'italia. Numerose attività svolte per tentare di sbarcare il lunario, tutte con risultati più che soddisfacenti ma nessuna abbastanza remunerativa per potersi considerare economicamente arrivato. Un po' come moltissimi giovani e meno giovani di oggi, con tanti lavoretti ma nessuna sicurezza. Ecco la fine dei potenzialmente talentuosi italiani nella loro stessa patria. Cosa c'entra col romanzo? Più di quello che si crede. E se c'è ancora qualcuno che, più o meno a sproposito e con più o meno interessi in gioco, afferma che a livello internazionale potrebbe andare meglio e molto meglio.... be' bisognerebbe considerare se non conoscere dapprima le altre realtà simili e non. E nel particolare evito volutamente di menzionare nomi di scrittori celebri e virtuosi del panorama narrativo in questione.... Di: inquietudinedikobal

  • User Icon

    Vox

    20/10/2011 18:29:19

    è l'esordio di Faletti: si vede.. si sente.. si percepisce dalla presenza di frasi d'effetto a volte forzate, che alla lunga diventano stucchevoli. é solamente la prima di un signore che faceva il comico. SI, ma è anche la prima di un artista completo, che ha collaborato con mostri sacri della musica leggera italiana del calibro di Mina, e Branduardi riguardo la folkloristica. Di fatti i riferimenti musicali inseriti sapientemente nel libro non sono affatto male. Fortunatamente la narrazione si fa più sciolta e scorrevole, anche se certo, non impegnata. Il Nostro comincia a prendrci la mano e probabilmente gusto quando, per il sollievo di tutti comprende che banali sproloqui non fanno un romanzo. Cosa che diversamente contribuisce a fare una trama intrigante, con souspance e scoperte sconvolgenti di personaggi ben delineati, il tutto innaffiato con una bella spruzzata di sangue. Questo è si bene articlolato dal suddetto esordiente! Decisamente un buon inizio!

  • User Icon

    TONI

    30/07/2011 09:48:07

    Scritto da chi non ti aspetti. Scritto decentemente. Scorre. Neanche questo ti aspetti. Inaspettato=fenomeno? Non direi. La lingua italiana è ricca, ma non per questo si possono usare paroloni in ordine sparso, così, perché li si conosce. E la storia? Credo sia piuttosto importante. Si deve costruire con cura affinché il lettore si convinca della verosimiglianza dell'universo che scoprirà pagina dopo pagina. E il colpevole? In un giallo è piuttosto importante. Il racconto in questione ne fa un imbecille che si arrende per consentire al libro di chiudersi. Se non si fosse arreso il libro avrebbe sicuramente avuto il doppio delle pagine... poveri alberi!!!! Purtroppo questo libro è brutto. Davvero brutto. Ammiro lo sforzo di chi si impegna in un progetto così duro come quello di scrivere un libro, ma non posso non ammettere che voler scrivere senza avere niente di cui scrivere è davvero triste.

  • User Icon

    Ilary

    29/05/2011 19:09:17

    Un thriller spettacolare,pieno di suspence,azione e colpi di scena.Se fosse possibile un voto più alto glielo darei.Uno dei miei libri preferiti.Sublime.

  • User Icon

    Luca

    27/10/2010 19:06:33

    Carino, è stato l'esordio di Faletti ma non aspettatevi un libro che rimarrà nella storia... Trama carina, in alcuni tratti è una 'americanata'. Non aspettatevi troppo

  • User Icon

    Maxim

    08/10/2010 21:22:30

    Insomma. L'ho comprato solo perché costava 3 euro ad un mercatino. Non mi aveva mai attirato. Non l'avrei mai preso da un negozio a prezzo pieno. La trama è un po' troppo semplice. Prevedibile. A volte si dilunga in descrizioni troppo lunghe che fanno passare la voglia di andare avanti. Troppo lungo. Ad un certo punto ti stanchi di leggere e ti domandi "ma non finisce mai questo libro??"

  • User Icon

    daniele

    28/06/2010 17:33:59

    un ottima trama, che crea la giusta suspance,infatti l'ho letto in 3 giorni. poteva risparmaire un buon numero di pagine evitando descrizioni che avvolte si ripetono sia di luoghi che di stati d'animo(cmq descrizioni fatte molto molto bene).io avrei evitato anche la storia d'amore e tutto cio che ne consegue. cmq ripeto la trama è ottima nella storia principale, e pesa doversi staccare.

  • User Icon

    alain

    19/06/2010 17:25:37

    complimenti giorgio!! mi associo con tutti i lettori che hanno definito un capolavoro questo libro!!trovo sia un mix tra Follet,king, dikens,hugo !!è un libro che ti prende per il colletto e ti incolla alla pagina!! ascolta un consiglio giorgio ; aspetta qualche anno goditi i soldi che hai guadagnato e poi torna a farci perdere preziose ore di sonno incollati ad un altro tuo capolavoro!!

  • User Icon

    Matteo

    05/03/2010 11:14:19

    Un bellissimo thriller. Ottimo esordio per Faletti, me lo sono fatto prestare per curiosità, ma appena finito sono corso a comprare gli altri suoi libri. Libro molto avvincente, unica nota negativa è che il colpevole viene rivelato un po' troppo presto e da lì in poi la trama non risulta più avvincente come il resto; e il finale non è studiato benissimo. Comunque è un cult del genere. Consigliato

  • User Icon

    Marco Tolotti

    12/02/2010 11:08:34

    Per paradosso il primo noir di Faletti l'ho letto per ultimo...però mi è piaciuto moltissimo. Cattura l'interesse e, con storie "semplici", riesce a lasciare con il sorriso soddisfatto il lettore al termine del libro, sebbene sia di 682 pp. Le tante pagine non le si avvertono come un peso anzi, spiace quasi arrivare all'epilogo.

Vedi tutte le 372 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione