Irmgard Arnold Singt Eisler - CD Audio di Hanns Eisler,Irmgard Arnold

Irmgard Arnold Singt Eisler

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Hanns Eisler
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Berlin Classics
Data di pubblicazione: 16 marzo 1998
  • EAN: 0782124933722

€ 12,90

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
I.Arnold-Soprano, H.Eisler, A.Asriel, V.Rohde,
2
K.Scharmacher-Piano; G.Schleicher, E.Koch-Clarinet;
3
G.Laube-Bass Clarinet; P.Seydel-Viola;
4
H.Friedrich-Violoncello;
5
+ 2 Lieder Fuer Gesang & Klavier,
6
Zeitungsausschnitte Fuer Gesang & Klavier Op.11,
7
Mutter Beimlein, Die Weissbrot Kantate Op.59,
8
Die Den Mund Aufhatten Op.61, 2; Kleines Requiem
9
Fuer Einen Erschossenen Freund, Die Zuchthaus
10
Kantate, 2 Sonette Fuer Alt, Clarinet & Bass
11
Clarinet, Aus Dem 'Hollywooder Liederbuch',
12
Aus 'Die Geschichte Der Simone Machard',
13
Anmut Sparet Nicht Noch Muehe, Wiener Lied,
14
Neue Lieder 1955-56, Hans Eisler In Den Proben
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Hanns Eisler Cover

    Compositore tedesco. Dal 1919 al '23 frequentò alla Musikakademie di Vienna i corsi di composizione di Schönberg, che lo ebbe fra gli allievi più cari e ne influenzò la prima produzione. In seguito, dopo essersi trasferito a Berlino e aver aderito al partito comunista, assunse una posizione ostile, se non espressamente a Schönberg, certamente alla dodecafonia e alla musica moderna in genere, giudicandola l'estrema manifestazione della decadenza ideologica del capitalismo. Nel 1933 dovette lasciare la Germania e si stabilì prima a New York e poi a Hollywood. Dal 1948 visse nella Repubblica Democratica Tedesca, dove non si stancò di propugnare una concezione sociale della musica, rivendicando in pari tempo allo sviluppo dei materiali musicali e dei processi di percezione artistica una certa... Approfondisci
Note legali