Categorie

Vincenzo Bosica

Editore: Solfanelli
Collana: Pandora
Anno edizione: 2010
Pagine: 272 p., Brossura
  • EAN: 9788889756959
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Piero

    03/11/2014 13.20.10

    E' un polizesco cyberpunk... una volta iniziato a leggerlo non sono riuscito a fermarmi finchè non l'ho finito... coinvolgente, adrenalinico ed intrigante!

  • User Icon

    MASTROlupo

    17/05/2011 17.56.45

    devastante, adrenalinico, rabbioso... ma anche profondo e stimolante, un libro che rappresenta un crossover di generi, tra poliziesco, thriller e cyberpunk. Immancabile a tutti coloro che vogliono leggere qualcosa di veramente bello!!!

  • User Icon

    romolo

    06/05/2011 22.32.11

    Letto tutto d'un fiato. Tornato a casa dal lavoro la sera non vedevo l'ora di ricominciare a leggere questo libro ben scritto, con continui colpi di scena mai banali o scontati. Una storia avvincente fin dalla prima pagina fino ad arrivare all'ultima pagina e il finale a sorpresa, vera sorpresa! Bravo Bosica.

  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    15/10/2010 18.07.34

    La fantascienza mi interessa maggiormente quando viene descritto un futuro non lontano, ma assai prossimo e questo è il caso di Irregolare, di Vincenzo Bosica. In un pianeta Terra ammorbato dall’inquinamento vive una società ipertecnologica al punto di consentire il ricambio di organi fra i più comuni, compresa l’epidermide, con braccia, gambe metalliche che assicurano prestazioni del tutto inusuali. In buona sostanza nella società del futuro imbattersi in un cyborg è del tutto normale. E’ una tecnologia già acquisita da tempo e ovviamente pubblicizzata in un sistema ove conta sempre di più l’apparenza, mentre la sostanza sfugge, la mancata omologazione è osteggiata, insomma per certi versi è un futuro già attuale. Fra l’altro il collasso demografico viene evitato in forza di una legge internazionale che rilascia permessi di procreazione in presenza di altrettanti decessi, e non è che sia possibile essere inadempienti, poiché le identità di ognuno, codificate digitalmente, sono una traccia informatica univoca e incancellabile, in un mondo popolato di occhi elettronici, di sensori speciali, che tutto vedono e tutto registrano. La società di Irregolare è ben lungi dall’essere perfetta e se le supertecnologie hanno consentito di risolvere pressoché totalmente tutti i casi di omicidio, ce n’è uno, apparentemente inspiegabile, che assilla la polizia di una città americana, la fa disperare perché non esiste il più piccolo indizio. Tutto il romanzo si sviluppa su questo caso, sulle indagini che finalmente porteranno al colpevole. Quindi, fantascienza certamente sì, ma anche thriller, piuttosto raffinato, con colpi di scena non prevedibili, ma logici, in un crescendo di tensione che impedisce al lettore di togliere gli occhi dal libro. In questo senso Bosica è riuscito a scrivere un’opera convincente, oltre che, ovviamente, avvincente e fra l’altro con uno stile pulito e un italiano corretto, cosa rara quest’ultima ai giorni nostri. Il libro merita senz’altro d’essere letto.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione