Categorie

Agatha Christie

Traduttore: G. M. Griffini
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
Pagine: 210 p.
  • EAN: 9788804510147

Manca poco a Natale. La signora McGillicuddy, dopo essersi affannata tutto il giorno a cercare regali per i suoi parenti, sta ritornando a casa in treno. Improvvisamente un altro convoglio si affianca al suo e l'anziana signora assiste suo malgrado a uno spettacolo sconvolgente: in una delle carrozze dell'altro treno un uomo sta strangolando una donna. Terrorizzata la signora cerca di avvertire il controllore e la polizia, ma nessuno le crede, nessun cadavere è stato infatti rinvenuto e non è stata nemmeno denunciata nessuna scomparsa. Fortunatamente la signora McGillicuddy è una vecchia amica di Miss Murple, la vecchietta dall'aria innocua e mansueta capace però di risolvere ogni mistero grazie alle sue straordinarie capacità di osservazione. Instantanea di un delitto, del 1957, famoso per il suo esordio intrigante, è una delle più classiche avventure dell'anziana investigatrice di St.Mary Mead.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    03/09/2016 10.49.39

    L'inizio è brevemente convenzionale, con la signora McGillicuddy che in prossimità del Natale, oberata da pacchi e pacchetti e, nonostante l'aiuto di un facchino, si avvia con difficoltà in stazione verso il marciapiedi da cui partirà il suo treno, diretto in Scozia, dove andrà a far visita alla sua amica Miss Marple. Partito il convoglio, la signora assisterà a un delitto su un treno che passa accanto al suo nella stessa direzione. Ovviamente, di ciò sarà resa edotta la polizia, che però non le crede, perché non si trova il cadavere. É inutile che aggiunga che le verrà in aiuto l'amica Miss Marple e che alla fine l'enigma verrà risolto e l'omicida verrà scoperto grazie a uno stratagemma. Se devo essere sincero, i gialli della Christie mi piacevano di più in giovane età, mentre ora, rileggendoli, provo un tiepido gradimento, un po' per quel modo di scrivere compassato e formale, tipicamente british, un po' perché, se lo svolgimento della trama è ineccepibile, mancano alcune caratteristiche che mi interessano molto e che invece posso trovare nei romanzi di Simenon. Infatti, se la descrizione dei luoghi è ben realizzata e se anche l'atmosfera è sapientemente ricreata, l'analisi psicologica dei personaggi è sovente superficiale, raramente va in fondo, così che finiscono con lo sfuggire le autentiche motivazioni di un reato e si viene a valutare con indifferenza chi l'ha commesso, quasi che lo stesso fosse un anonimo che esce dall'ombra senza che alla fine sia possibile comprendere completamente il suo comportamento.

  • User Icon

    KidChino

    07/07/2015 20.24.17

    Un'altra ottima avventura della vecchia Miss Marple! La penna della Christie è come sempre infallibile e la sua scrittura ti porta a far credere ciò che vuole senza aiutarti minimamente nel provare a risolvere l'intrigo! Senza dubbio continuerò per molto e molto tempo a seguire le avventure di Miss Marple e della signora del giallo! Consigliato!

  • User Icon

    Caterina

    19/01/2014 15.41.43

    Io preferisco Poirot a Miss Marple, eppure ho apprezzato molto questo romanzo. Sarà che è stato uno dei primi che ho letto, ma non sono riuscita ad individuare l'assassino... anzi, ero lontana anni luce e i miei sospetti erano diretti verso altri. I difetti che ho riscontrato sono che la narrazione è meno vivace del solito, che manca della solita atmosfera calorosa e che i personaggi, tranne qualche eccezione come Lucy, che è meravigliosa e che avrei voluto che affiancasse Miss Marple nelle sue indagini, sono un po' scialbi, sarà che parteggio per le donne e ce ne sono poche. Tornando a Lucy, secondo me è la nota migliore dell'intera opera. Una ragazza sveglia, bella, in gamba e con carattere in cui mi immedesimo di più rispetto che alla vecchia e un po' bigotta Miss Marple. Lo consiglio, ma non è uno dei migliori lavori di Christie.

  • User Icon

    mauro

    09/12/2013 20.24.13

    Carino (anche se un po' noioso in alcune parti).

  • User Icon

    cristiano

    26/06/2012 18.10.28

    Non si può dire che questo sia il migliore giallo scritto dalla Cristhie , tuttavia a me il romanzo è piaciuto molto.L'inizio è formidabile , come il colpo di scena finale (sempre presente in tutti i suoi scritti) ma lo svolgersi degli eventi è forse un po' troppo lento (come già detto da un altro utente) ma (a mio parere) sempre chiaro e preciso. Mi è piaciuta sopratutto la parte finale del romanzo dove a mio parere la Christhie ha dato il meglio di sè , la scrittrice è riuscita a evidenziare in modo eccellente ogni personaggio creando un quadro d'insieme davvero fantastico. Consigliato vivamente.

  • User Icon

    Anna

    21/06/2010 09.32.26

    Concordo con chi ha già scritto non essere il miglior romanzo della regina del giallo. L'incipit è geniale, come la ricostruzione finale; tutto ciò che sta in mezzo è, invece, troppo lungo e poco avvincente.

  • User Icon

    Francesco

    13/01/2010 18.34.37

    Anche per me non si tratta di uno dei migliori che Agatha Christie abbia scritto, nel complesso comunque rimane un buon libro.Scorrevole come tutti gli altri, ma decisamente un gradino sotto.

  • User Icon

    devel

    12/05/2006 08.27.59

    inizio meraviglioso.il resto del libro anche.e' stata veramente unabella sorpresa

  • User Icon

    fulvia

    29/03/2006 16.02.51

    Siete su un treno ed ad un tratto su un binario parallelo un treno vi affianca e per pochi secondi potete gettare lo sguardo nei vagoni che corrono accanto a voi e... siete testimoni di un omicidio! Nessuno è disposto a credervi, non c'è la vittima, non ci sono tracce, nessuno denuncia scomparse... ma avete un'amica che vi dà credito e farà di tutto per dimostrare che non siete una eccentrica signora inglese di mezza età! Miss Jane Marple alle prese con una delle sue indagini vale la pena di essere seguita dalla prima all'ultima pagina!

  • User Icon

    Serena

    07/09/2005 15.59.23

    Non il migliore della Christie, ma godibilissimo fino alla fine.

  • User Icon

    Angelo

    27/01/2005 17.10.12

    L'inizio è stupendo, molto coinvolgente, poi un po' la suspence si perde. Tipico libro della Christie, con buona trama ed indagini lente ma meticolose. Non è il miglior suo libro, ma è leggibile e rilassante.

  • User Icon

    claudia

    19/07/2004 19.03.15

    In questo libro l'investigatrice, Miss Marple, con la sua discreta, gentile, ma fondamentale presenza riesce a risolvere il mistero architettato dalla mente, sempre molto creativa, di Agatha Christie, aiutata anche dai simpatici ispettore Craddock e signorina Eylesbarrow. Il mistero in questo caso consiste nella testimonianza di un delitto da parte di una donna, mentre il treno su cui viaggiava si affiancava ad un altro treno che transitava nel binario accanto. Dal finestrino della propria cabina la donna, che si rivolgerà poi a Miss Marple, vede una ragazza che, a bordo del vagone di fronte al suo, viene strangolata da un uomo, del quale essa non vede il volto. La polizia non vuole crederle, in fondo i treni hanno viaggiato affiancati solo per pochi istanti e non è stato ritrovato alcun cadavere sospetto. Solo Miss Marple, amica della donna, decide che la vicenda non è abbastanza chiara e inizia ad indagare. Questo libro si è rivelato per me una sorpresa, perchè non avevo una grande opinione dei gialli di Agatha Christie, avendo già tentato di leggere "Assassinio sull'Orient Express", che avevo trovato decisamente troppo lento, e "Dieci piccoli indiani", nel quale mi ero fermata decisamente troppo presto per poterlo giudicare. I gialli dell'autrice mi avevano forse trovata ostile a causa del personaggio di Poirot, che anche attraverso i numerosi film realizzati sul suo personaggio, giudico alquanto antipatico. Ho trovato invece in Miss Marple, sempre decisiva ma mai protagonista, il giusto compromesso tra la genialità delle trame architettate da Agatha Christie e la lunga lista di deposizioni tipica dei romanzi di Poirot.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione