Categorie

Marco Lodoli

Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 2010
Pagine: 104 p. , Brossura
  • EAN: 9788806203801

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Annarita

    14/06/2015 23.05.54

    Le parole di questo libro sono semplici eppure capaci di lasciare una traccia profonda. La scrittura di Lodoli è lieve e poetica, imprime un ritmo lento e molto intimo alla storia e trascina il lettore fin dentro tutti i personaggi. Pagina dopo pagina ho sempre avuto la sensazione di essere al fianco della famiglia Marziali insieme alla governante Italia, angelo custode che veglia silente e rassicurante sulle miserie umane delle anime sole e impaurite che ha preso in carico quando ha varcato la soglia della casa. Italia è giovane e inesperta, è cresciuta in un orfanotrofio, non ha conosciuto la vita reale né tantomeno l'amore e la sua unica aspettativa consiste nell'adempiere il compito cui è stata preparata. Italia vive senza guardarsi indietro e senza guardare avanti, perciò le delusioni e la "normalità" della vita non la priveranno della solidità che la sua perenne solitudine le ha garantito. Questa giovane donna sarà il punto di riferimento per genitori e figli Marziali, fragili esseri alla ricerca di un altro passato e di un altro futuro.

  • User Icon

    Umberto Mottola

    06/12/2013 16.54.10

    E' un buon romanzo, interessante, tuttavia il personaggio di Italia, che è anche la voce narrante, sa cose che non dovrebbe sapere e diventa una specie di narratore onnisciente.

  • User Icon

    Franco C.

    19/12/2012 18.05.09

    Uno dei pochi autori che ancora riesce ad emozionare con un linguaggio così scarno. Chiunque sia uscito da un liceo potrebbe scrivere come Lodoli. O come Carver. Solo che loro lo fanno e noi no. Che invidia.

  • User Icon

    prevosto

    11/03/2012 13.43.31

    Scrittura fluida e robusta. Il clima della casa ha i colori della grande tenerezza e della inarrestabile tristezza. Come un invto ad una sapiente ecologia delle relazioni.

  • User Icon

    Damiano

    20/06/2011 14.40.08

    Lodoli scrive benissimo, ci sono momenti tra queste pagine di vera poesia, non riesco a dare il massimo dei voti perchè questo libro mi ha lasciato addosso una tristezza infinita.

  • User Icon

    francesca

    25/03/2011 07.01.20

    Il libro di LODOLI è di una tristezza terribile che ti si appiccica addosso, racconta in modo pacato di come possono essere tristi le famiglie felici. E' scritto in un modo perfetto,non ho trovato una parola fuori posto. Con poche e essenziali pennellate descrive personaggi, ambienti, la vita che fugge...

  • User Icon

    Andrea

    13/03/2011 15.39.36

    un libro che cattura in modo silenzioso le proprie ideee sul mondo, sulla famiglia, sulle amicizie, sugli affetti. In un solo appartamento si può raccontare il mondo, le famiglie di roma, le famiglie di tanti posti. i figli, un mondo da scoprire attraverso gli occhi di una persona che arriva da fuori e vede tutto, oltre quello che a volte vogliamo vedere. Una scrittura pulita, fatta di brevi periodi, piccoli racconti quotidiani che accompagnano qualche ora di piacevolissima lettura. Ci sono alcune frasi da ricordare.

  • User Icon

    Barbara

    17/01/2011 18.34.51

    Leggevo Lodoli su un giornale di arredamento, parlava di case e lo faceva in modo così garbato, così forte ma allo stesso tempo così lieve che appena ho visto uscire un suo libro sono corsa a comprarlo. E non sono rimasta delusa. Questo romanzo è una poesia, sicuramente la trama è carina e avvincente ma il pregio di questo libro è la scrittura, curata, accarezzata. Bravo Lodoli. Bravo davvero.

  • User Icon

    Enrico Testa

    12/01/2011 05.29.04

    Leggo e adoro Lodoli fin da "Diario di un millenio che fugge", un libro meraviglioso. Ma era tempo che non mi esaltava così tanto un suo libro pur essendomi piaciuti anche gli altri. Dal punto di vista della scrittura per me Lodoli è tra i migliori scrittori contemporanei. Il personaggio di questo libro, cioè Italia, è uno dei più belli che abbia mai conosciuto. Un libro doloroso sulla vita, un libro pieno di devastante normalità, un libro pieno di passione che consiglio davvero a tutti. Complimenti.

  • User Icon

    franco

    03/01/2011 00.07.12

    Io penso che Lodoli sia uno dei pochissimi nostri autori capaci di scrivere poesia in prosa. Leggerlo è come tornare a casa. Mi commuove ogni volta. Per me, un faro.

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione