Joker (Blu-ray)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Todd Phillips
Paese: Stati Uniti
Anno: 2019
Supporto: Blu-ray
Salvato in 121 liste dei desideri

€ 10,80

Venduto e spedito da DVD TEMPLE

+ 4,00 € Spese di spedizione

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (12 offerte da 9,90 €)

"Joker" del regista Todd Phillips è incentrato sulla figura dell'iconico villain, ed è uno standalone originale, diverso da qualsiasi altro film apparso sul grande schermo fino ad ora. L'esplorazione di Phillips su Arthur Fleck, interpretato in modo indimenticabile da Joaquin Phoenix, è quella di un uomo che lotta per trovare la sua strada in una società fratturata come Gotham. Durante il giorno lavora come pagliaccio, di notte si sforza di essere un comico di cabaret... ma scopre che lo zimbello sembra essere proprio lui. Intrappolato in un'esistenza ciclica sempre in bilico tra apatia e crudeltà, Arthur prenderà una decisione sbagliata che provocherà una reazione a catena di eventi, utili alla cruda analisi di questo personaggio.
4,68
di 5
Totale 44
5
30
4
14
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Matt

    23/09/2020 09:31:36

    Ottima pellicola capace di utilizzare i comics per fare critica sociale. Fotografia impeccabile e regia ispirata incorniciano la prestazione da oscar di Joaquin Phoenix. Probabilmente non è un capolavoro come definito da molti ma è assolutamente un bel film. Consigliato.

  • User Icon

    Gabriele

    16/06/2020 11:55:47

    Visto al cinema, che dire, Phoenix immenso, non a caso ha vinto l'oscar per questo ruolo...Il film è bello e coinvolge lo spettatore nella mente del protagonista...ottimo!!

  • User Icon

    ENRIKO7

    08/06/2020 10:13:14

    Non sono un amante delle saghe di Batman o degli altri supereroi, e per fortuna questo film si distacca da tutto il resto e ti permette di apprezzarlo anche se non conosci il resto. Perchè questo è un film che non si può non apprezzare, travolgente e coinvolgente, soprattutto per merito dell'interpretazione (giustamente premiata con l'Oscar) di Joaquin Phoenix, che ci pone di fronte a delle realtà e delle domande scomode sulle quali tutti dovremmo cercare di interrogarci. E' un film che produce un sano turbamento e perciò andrebbe visto e rivisto!

  • User Icon

    Marco

    17/05/2020 20:45:00

    Non mi hanno mai ispirato le saghe sui supereroi, né Marvel, né DC (l'unico avenger che adoro, Doctor Strange, è il più atipico e anticonvenzionale di tutti). Seguivo con piacere il Superman anni '90 (Lois & Clark) da piccola, e Smallville per un certo periodo, ma non di più. Poi, quando ho visto e addirittura apprezzato Infinity War ed Endgame, ho cambiato un po' idea. Ma nulla avrebbe potuto farmi ricredere con un simile imprinting quanto lui. Quel fottuto genio di Todd Phillips, con un'opera cinematografica che definire "film" è un eufemismo: Joker. Una regia che si è dimostrata ancor più geniale nella scelta del grande Joaquin Phoenix. Mostruoso. Mostruosamente impeccabile. Impressionante. Ha Joker sotto la pelle. Ha Joker negli occhi. È Joker. Un Joker realistico, tangibile, imprescindibilmente umano. Ogni singolo ciak è un tassello egregiamente studiato per realizzare un puzzle da brividi, con colonne sonore tanto essenziali nell'arrangiamento quanto lancinanti nelle intenzioni (basta quello spaventoso, spettacolare violoncello a squarciare il cuore). Niente accade per caso nel drammatico "Joker", che definirei a tratti un horror psicologico. E quel birbante di un Todd non è soltanto estremamente certosino, ma in qualche modo positivamente subdolo: imprime nella mente dello spettatore il tormento in evoluzione del protagonista, calandolo in meandri delicati, visceralmente psicologici. Così, ci si ritrova vittime di un'inevitabile empatia nei confronti dell'uomo Arthur Fleck. L'uomo, non il personaggio. Se volete sapere quanto dolore possa celarsi nella patologia e la psiche di un serial killer, quale dramma esistenziale possa averlo reso ciò che con troppa leggerezza è imputabile come "pazzo", "feccia"...beh, vi suggerisco di fare un viaggio interiore attraverso gli occhi del Joaquin-Joker. Ma solo se riuscite a scindere la vostra parte ipermoralista da quella analitica e introspettiva.

  • User Icon

    Rosy

    17/05/2020 14:28:11

    Amando molto l'attore Joaquin Phoenix non potevo non comprare e recensire il film che gli ha permesso di vincere l'Oscar. E' davvero un'interpretazione magistrale quella dell'attore statunitense, che tratteggia con cura ed attenzione la personalità complessa ed il dolore dell'uomo "Jocker" e non della maschera, del personaggio. La storia descrive le ragioni profonde del perchè un uomo è ciò che è, senza ipocrisie né cose non dette. Alcune scene sono esteticamente e scenograficamente spettacolari. Una nota di merito anche alla partecipazione del mitico Robert De Niro. Davvero un bel film!.

  • User Icon

    Costantino

    17/05/2020 11:34:36

    Miglior film del 2019 senza ombra di dubbio, recitazione incredibile.

  • User Icon

    IfilmchevedeDario

    17/05/2020 10:48:01

    L'interpretazione di Joaquin Phoenix è semplicemente unica e inimitabile, il suo Joker è irraggiungibile e rimarrà tale nella storia del cinema.

  • User Icon

    michele

    16/05/2020 14:09:50

    Phoenix si è davvero meritato quell'oscar come miglior attore protagonista, probabilmente la sua prova recitativa migliore di sempre..ottimo film, ottima recitazione e davvero ottima regia

  • User Icon

    Giorgio

    16/05/2020 09:05:23

    Film introspettivo ma molto interessante sulle origini di Joker che spiega in maniera veramente coinvolgente come sia nata una personaggio tanto particolare. Suggerito a mio parere ad un pubblico adulto

  • User Icon

    Dorothy

    16/05/2020 07:40:21

    Eccezionale prestazione dell'attore americano. Il film è un susseguirsi di scene che tengono inchiodati allo schermo. Bella questa versione bluray con ottima qualità audio/video.

  • User Icon

    Sachin

    15/05/2020 22:46:09

    Veramente un bel Film lo consiglio a tutti un magnifico Joaquin Phoenix che ha meritato di vincere questo Oscar per questa fantastica pellicola

  • User Icon

    Christian

    15/05/2020 20:12:17

    Un film che mi ha colpita nel profondo facendomi provare rabbia, dolore, sofferenza e desiderio di libertà. Un capolavoro struggente che racconta lo sviluppo di un personaggio vittima di una società egoista ed alienata, in cui l'uomo più forte schiaccia l'uomo più debole. Il presupposto è che nessuno nasce realmente buono o cattivo, le circostanze, il contesto, condizionano le scelte di un personaggio, la sua trasformazione e il suo declino. Durante la visione del film, lo spettatore instaura un forte legame di empatia con il protagonista anche e soprattutto grazie all'interpretazione magistrale di Joaquin Phoenix.

  • User Icon

    Giulio

    15/05/2020 19:38:37

    Film con un certo tasso di adrenalina e un certo tasso di violenza. Non credo sia adatto a un pubblico impressionabile, ma è un buon film per gli amanti del genere. Joaquin Phoenix magistrale nella sua interpretazione, sperando che la "maledizione" che sembra colpire gli interpreti del Joker non colpisca anche lui. Buon film.

  • User Icon

    franc

    15/05/2020 17:43:46

    bello

  • User Icon

    Lucia

    15/05/2020 10:50:50

    Sicuramente se non il migliore uno dei migliori cinecomic degli ultimi anni, interpretazione magistrale di Joaquin Phoenix che (se ce ne fosse bisogno) si è consacrato definitivamente al grande pubblico. Il film ambientato in un contesto molto realistico affronta diverse tematiche difficili quanto interesssanti attraverso la psiche del protagonista Arthur Fleck che difatto è un emarginato di una società che sembra sempre più allo sbando e che con un susseguirsi di eventi provocherà involontariamente la materializzazione del prodotto malato di quella stessa società. Da apprezzare i riferimenti a Taxi Driver (dovuti anche alla presenza di De Niro), il film è forse troppo Phoenix dipendente, totalmente incentrato sul protagonista che a volte può risultare leggermente estenuante, il film va comunque lodato per l'originalità e la maturità di come affronta la storia su uno dei personaggi più complessi e affascinanti del fumetto.

  • User Icon

    sofia

    15/05/2020 08:07:40

    Il personaggio di Joker viene estratto dal mondo DC Comics e portato alla quotidianità, è ridotto ad anonimo emarginato, un uomo solo e afflitto da turbe psichiche. Bravissimo Joaquin Phoenix. Pellicola potente, di grande impatto.

  • User Icon

    terzopianodipassaggio

    15/05/2020 00:04:11

    In questo film il villain supereroistico viene umanizzato e reso protagonista di un "breaking bad" del tutto umano e comprensibile per lo spettatore. Il joker di todd phillips non è ancora joker, bensì arthur fleck, un uomo a cui la vita ha riservato il peggiore dei trattamenti, continuamente deriso, picchiato, umiliato, ignorato o respinto dal resto del mondo. il film non giustifica in alcun modo la violenza che il joker compirà, ma sottolinea l'asprezza di gotham city, l'altra grande protagonista di questo film e di tutte le storie su batman: una città che è invasa dai topi e dalla spazzatura e che d'altra parte finge di non vedere il degrado, vorrebbe nasconderlo, dimenticarsene. una città dove la violenza è all'ordine del giorno, perpetuata però non dai supercattivi alla joker, bensì da chiunque, a partire dal grande magnate per arrivare in fondo fino ai ragazzini per strada.

  • User Icon

    Jay

    14/05/2020 22:00:49

    Magistrale. Sensazionale. Angosciante. Il Joker di Todd Phillips è qualcosa di mai visto nei cinecomics. Un film molto intimista, fuori dal coro che narra la vicenda di un uomo che vive una vita disperata, piena di pensieri negativi. I primi quaranta minuti sono molto pesanti a livello emotivo ed empatico. Il film è un crescendo di disperazione e soprusi fino a quando qualcosa cambia nella mente del protagonista... La pellicola deve molto a film come Taxi Driver e A Beautiful Day, ma si differenzia per alcuni tocchi di classe che lo legano all'universo DC. Gli attori sono tutti in palla e Joaquin Phoenix regala un'interpretazione magistrale. Instant classic!

  • User Icon

    Angelo

    14/05/2020 09:13:42

    Interpretazione magistrale del protagonista.Ottimo ritratto della verità, purtroppo attuale di come un uomo con problemi... tanti...alla fine può diventare,una minaccia per l'uomo e se stesso

  • User Icon

    Immacolata

    13/05/2020 13:41:41

    Un film forte e crudo ,scene pazzesche di follia pura ,sconsigliato sicuramente ad un giovane pubblico .Joaquin Phoenix in una delle sue migliori performance .Da avere assolutamente e riguardarselo ogni tanto.

Vedi tutte le 44 recensioni cliente

Il Joker di Phillips e Phoenix è un criminale prodotto dalla società in cui vive

Trama

Arthur Fleck vive con l'anziana madre in un palazzone fatiscente e sbarca il lunario facendo pubblicità per la strada travestito da clown, in attesa di avere il giusto materiale per realizzare il desiderio di fare il comico. La sua vita, però, è una tragedia: ignorato, calpestato, bullizzato, preso in giro da da chiunque, ha sviluppato un tic nervoso che lo fa ridere a sproposito incontrollabilmente, rendendolo inquietante e allontanando ulteriormente da lui ogni possibile relazione sociale. Ma un giorno Arthur non ce la fa più e reagisce violentemente, pistola alla mano. Mentre la polizia di Gotham City dà la caccia al clown killer, la popolazione lo elegge a eroe metropolitano, simbolo della rivolta degli oppressi contro l'arroganza dei ricchi.

Oscar 2020 - Miglior attore protagonista
Oscar 2020 - Migliore colonna sonora

  • Produzione: Warner Bros, 2020
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 121 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese per non udenti; Danese; Svedese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • AreaB
  • Joaquin Phoenix Cover

    "Nome d'arte di Rafael Bottom, attore statunitense. Comincia la carriera (con il nome di Leaf P.) in alcuni telefilm, prima di passare al grande schermo nel 1986 con Spacecamp (Campeggio spaziale) di H. Winer. Dopo la morte del fratello River (1993), lascia le scene per due anni prima di tornare a recitare con il suo vero nome in Da morire (1995) di G. Van Sant, in cui interpreta un giovane plagiato dalla bellezza di N. Kidman. Dopo altri ruoli secondari in U-Turn (1997) di O. Stone e 8mm (1999) di J. Schumacher, ottiene un grande successo interpretando il crudele imperatore Commodo in Il gladiatore (2000) di R. Scott. Lavora in seguito con M.?Night Shyamalan (Signs, 2002; The Village, 2004), T.?Winterberg (Le forze del destino, 2003) e T. George (Hotel Rwanda, 2004; Reservation Road, 2007)... Approfondisci
Note legali