€ 11,86

€ 13,95

Risparmi € 2,09 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

3 novembre 1957. Nel pieno della Guerra Fredda, è il caldo a fare danni: la temperatura nella capsula spaziale sovietica “Sputnik” II, anziché rimanere a sedici gradi come previsto, è salita a quarantuno. La piccola cagnetta Laika, lanciata in orbita con grandi speranze, ha finito così nel giro di poche ore la sua missione e la sua vita. Nel Cosmodromo di Baikonur, l’implacabile e inflessibile ingegner Sergej Pavlovič Korolëv, miglior progettista del Programma Spaziale Sovietico, è alla disperata ricerca di un’idea che faccia recuperare credibilità al progetto di esplorazione spaziale dell’URSS. Quell’idea si materializza in Iosif Vissarionovič Džugašvili, gorilla nato nello zoo di Mosca il giorno della morte di Stalin. Perché la storiografia ufficiale ci ha raccontato tutto della piccola Laika e mai nessuno ha osato narrare del primate cosmonauta? Forse perché la sua vicenda rimette in discussione dalle fondamenta il complicato rapporto USA-URSS negli anni Cinquanta e la storia della corsa allo spazio. Con coraggio e incoscienza, oggi quella storia è per la prima volta pubblica(ta)! Parte, con questo volume inedito, la produzione italiana di Lineachiara che, nei prossimi mesi, si arricchirà con nuovi entusiasmanti titoli opera di alcuni dei più interessanti autori della nona arte!