Il lapsus freudiano. Psicanalisi e critica testuale - Sebastiano Timpanaro - copertina

Il lapsus freudiano. Psicanalisi e critica testuale

Sebastiano Timpanaro

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: F. Stok
Anno edizione: 2002
In commercio dal: 5 novembre 2002
Pagine: XXXVI-208 p.
  • EAN: 9788833914138
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 18,70

€ 22,00
(-15%)

Punti Premium: 19

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Il lapsus freudiano. Psicanalisi e critica testuale

Sebastiano Timpanaro

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il lapsus freudiano. Psicanalisi e critica testuale

Sebastiano Timpanaro

€ 22,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il lapsus freudiano. Psicanalisi e critica testuale

Sebastiano Timpanaro

€ 22,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In questo libro viene presa in esame una parte della teoria psicoanalitica che, dopo Freud, è stata ben poco studiata e discussa, nonostante la grande importanza che Freud le ha sempre attribuito: l'interpretazione dei lapsus, delle amnesie e degli altri "atti mancati". L'autore si propone di dimostrare come la spiegazione freudiana di tali fenomeni psichici, basata sulla "rimozione" di pensieri spiacevoli che riaffiorano a perturbare i nostri discorsi o le nostre azioni, sia accettabile solo in una minoranza di casi. Nella ricerca di spiegazioni alternative un aiuto può essere dato dalla critica testuale: una disciplina anch'essa mirante (sia pure per scopi diversi) a rintracciare l'origine di lapsus compiuti da copisti e autori.
3,75
di 5
Totale 4
5
2
4
0
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Creusa

    30/07/2018 22:55:22

    Pro o contro la psicologia? Pro o contro la filologia? E Marx dove lo mettiamo - anche se l'autore si definisce marxista-leopardiano? Certo, il libro vuole essere provocatorio, cita esattamente i passi di Freud : in effetti come confutare senza conoscere? Io credo che la psicologia a volte esagera e che la filologia dovrebbe avere il coraggio di rimettersi in discussione. In ogni caso, condivido molto della critica a Freud, pur considerandolo pietra miliare del '900.

  • User Icon

    SIMP

    29/12/2017 11:06:20

    In quanto filologo e, come a qualcuno parrà sconcertante, appassionato di psicoanalisi, trovo il volume di Timpanaro, come già è stato detto, ampiamente anacronistico, e per giunta ben lontano dalla lucidità richiesta dalla pratica filologica, sacrificata, parrebbe, a una quasi acritica e aprioristica opposizione ideologica. Il libro è un serrato pamphlet teso a sconfessare una teoria psicoanalitica oramai palesemente confermata dal senso pratico e dal vivere quotidiano coi mezzi di una scienza come la filologia, che invece alla psicoanalisi molto si avvicina (e quest'ultima, peraltro, mai si è sognata di sostituirsi alla filologia né di condannare altre discipline). Che la critica materialista marxista e la deriva del pensiero di Marx non c'entrino nulla con il lapsus (psicologicamente o filologicamente interpretato) è ovvio, ma forse questo non era chiaro proprio a un grandissimo studioso e teorico come Timpanaro, che facendone invece un cardine teorico e metodologico del libro ha fatto un passo falso. La psicoanalisi è al lumicino come lo sono tutte le discipline umanistiche pure: non ne sarei tanto compiaciuto...

  • User Icon

    Giuseppe Indizio

    14/03/2004 15:35:00

    Il libro è interessante e suggestivo. Che Freud sia padre solo di successi (come vorrebbe qualcuno qui sopra) è tutto da dimostrare, anzi mi pare che gli insuccessi della psicanalisi siano documentati al punto che oggi sia in Usa che in gran parte d'Europa la psicanalisi classica è al lumicino. Condivido però che Freud resta un personaggio grandissimo e nulla toglie all'interesse e all'acutezza del saggio di Timpanaro né Marx né il suo fallimento, che, per inciso, non c'entrano un tubo con questo libro. Ma è meglio rifugiarsi in slogan che riflettere seriamente. Bye,

  • User Icon

    Uliano Pieraccini

    22/12/2002 17:50:38

    Oggi dopo tanti successi della psicanalisi, come concepita da Freud, mi sembra eccessiva la critica filologica di uno dei suoi testi, che sebbene sia stato ritenuto importante, all'epoca, non riveste ora importanza dal punto di vista clinico. Attaccare Freud, con critica a sfondo marxista, mi sembra fuori luogo e fuori tempo, dopo la verifica ed i risultati, negativi del marxismo. Mentre è indubbia la grandezza, e la gratitudine che dovremmo manifestare al fondatore della psicanalisi, non altro che per la sua grande espressione di libertà.Al contrario di quanto hanno dimostrato le ipotesi di C.Marx.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Sebastiano Timpanaro Cover

    (Parma 1923 - Firenze 2000) critico e filologo italiano. Allievo di G. Pasquali, ha curato l’edizione critica di numerosi testi classici ed è autore di fondamentali saggi su Leopardi e la letteratura ottocentesca (La filologia di Giacomo Leopardi, 1955; Classicismo e illuminismo nell’Ottocento italiano, 1965; Aspetti e figure della letteratura ottocentesca, 1981; Nuovi studi sul nostro Ottocento, 1995). È intervenuto anche su problemi di metodo filologico (La genesi del metodo del Lachmann, 1963; Nuovi contributi di filologia e storia della lingua latina, 1994), su questioni di marxismo (Sul materialismo, 1970) e di psicoanalisi applicata alla critica testuale (Il lapsus freudiano, 1974; La «fobia romana» e altri scritti su Freud e Meringer, 1992). Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali