Lebanon. Reportage nel cuore della resistenza libanese

Curatore: A. Aramu
Editore: Arkadia
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 1 settembre 2012
Pagine: 120 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788896412695
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Dopo la guerra civile del 1975-90, le invasioni israeliane, i massacri, le distruzioni, le lotte tra fazioni politiche e sette religiose, il Libano ha intrapreso un cammino irto di ostacoli, proteso finalmente al raggiungimento di una pace stabile. In questo percorso uno degli attori principali è il "Partito di Dio", ossia Hezbollah, di chiara ispirazione sciita, radicato nel tessuto sociale e realtà quotidiana del Paese. Ma chi sono veramente i membri di questa organizzazione che ha spaventa l'Occidente? Cosa ha reso il partito un interlocutore essenziale nel processo di pace in atto e nella lotta di all'invasione israeliana del 2006? Come si è ramificato nel territorio e nei cuori della gente, tanto da divenire un punto di riferimento anche per i cristiani? Chi sono i personaggi che ne dettano le mosse politiche? Per rispondere a queste e altre domande, un gruppo di giornalisti italiani, gli unici accreditati fino a oggi, sono entrati nel "cuore" della Resistenza libanese, per conoscere da vicino una realtà poco nota e per sfatare diversi luoghi comuni. Il reportage è arricchito da una sezione fotografica.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Andrea

    23/05/2013 17:50:12

    sono in partenza per il libano e ho divorato questo bel reportage giornalistico in una notte. un libro ben scritto che mi ha fatto capire meglio che cosa rappresenti hezbollah in un paese costantemente minacciato dalla guerra e dalle bombe. un volume che smonta una serie di stereotipi e per la prima volta racconta fatti e vicende che i media nazionali non pubblicano e trattano con grande superficialità. parto a Beirut con la consapevolezza di sapere qualcosa di più di questo paese grazie a giornalisti indipendenti e liberi. bellissimo anche il reportage fotografico

  • User Icon

    Luisa

    23/05/2013 11:35:36

    Ottima testimonianza giornalistica, coraggiosa e puntigliosa. Un'utile lettura da consigliare a chi vuole saperne di più di una terra a noi vicina ma di cui, molto spesso, conosciamo fatti ed eventi fin troppo lontani dalla verità.

Scrivi una recensione