- copertina
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 13,90

Venduto e spedito da Librisline

Solo una copia disponibile

+ 2,90 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Pier Alfonso Dalle Donne

    30/03/2015 19:47:37

    Il casoMarconi,una leggenda.Nel 1927*la Romana Rota dichiarava nullo il matrimonio di Guglielmo Marconi con la signora O.Brien.Molti hanno di essa giudicato senza conoscere i dati di fatto e la legislazione ecclesiastica,quasi che la Chiesa avesse concesso l-annullamento per la deferenza verso il grande inventore.Ora chi voglia rendersi conto del modo serio e regolatissimo con il quale la causa fu trattata e conclusa,non ha che da consultare il volume degli ActaApostolicaeSedis del 1927*a pagg.217/227 dove essa riferita per esteso.Basti qui ricordare che si tratta,in questo caso,di nullita per condizione apposta contraria alla sostanza del matrimonio e non revocata.Tale condizione era contro il bonum sacramenti ossia contro la indissolubilita del vincolo che i due contraenti intendevano stringere,ed essa risultava,dalle testimonianze discusse e citate,essere sempre stata tale da prevalere alla intenzione di contrarre il matrimonio.Per comprendere questo fatto,questo testo ci aiuta a svelare anche questa leggenda, come abbia potuto avvenire e bisogna comprendere che varie ragioni ostavano alla celebrazione di quel matrimonio.La famiglia della fidanzata/la quale era una protestante inglese e non sentiva un gran trasporto per Marconi,si oppose vivamente alla sua celebrazione sia per ragione della diversa nazionalita,sia perche sembrava combinato senza troppa riflessione e sia infine perche Marconi benche figlio di madre protestante era stato battezzato secondo il rito paterno,ossia cattolico/romano e per questo motivo poeteva essere contrario al divorzio,ammesso invece dalla legislazione inglese e ampiamente tollerato dalla Chiesa anglicana.La madre della O.Brien avrebbe anzi voluto che la fidanzata restituisse il suo anello a Marconi,ma si tacito quando questi assicuro ad entrambe che,in un eventuale contrasto con la sposa,egli avrebbe acceduto al divorzio,secondo la legge e la confessione anglicana.Si giunse quindi a un vero patto stipulato tra Marconi e fidanzata.

Note legali