Le leggi della semplicità

John Maeda

Traduttore: M. Faillo
Editore: Mondadori Bruno
Collana: Testi e pretesti
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 1 novembre 2006
Pagine: 147 p., Brossura
  • EAN: 9788842420057

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Arte, architettura e fotografia - Arte e design industriale e commerciale - Design grafico

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 5,40
Descrizione
Semplicità equivale a buon senso, a equilibrio: questo l'insegnamento che sembriamo trarre sempre di più dalla vita di tutti i giorni. Ci ribelliamo contro la tecnologia, sempre più complicata e contorta, contro i lettori DVD in cui ormai non si contano menu e funzioni o, ancora, contro i software che immancabilmente si accompagnano a veri e propri manuali di istruzioni. L'iPod e il suo straordinario successo lo dimostrano: la semplicità, specie nell'era digitale, è la carta vincente. Uno studioso del MIT ha fatto di questo affascinante tema l'oggetto delle sue incessanti ricerche e ci propone qui un semplicissimo e tuttavia denso trattatello sulla semplicità, scritto per permettere ai lettori di comprenderne i fondamenti e di esplorarne i legami con il design, la tecnologia e la vita in generale. Concepito secondo lo stesso criterio di semplicità, il libro di Maeda illustra le dieci leggi fondamentali di questo concetto, dalla più semplice ("Riduci") alla più complessa ("Semplicità significa sottrarre l'ovvio e aggiungere il significativo"): dieci leggi concentrate in poco più di cento pagine, di modo che anche la lettura e il tempo necessario a compierla siano all'insegna della semplicità e diano modo a chiunque di far proprie le linee guida di questa affascinante teoria anche durante la pausa pranzo o un volo di breve durata.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabio

    15/01/2017 15:34:16

    John Maeda, insegnante del MIT, pubblica in Italia nel 2006 questo interessante libretto dove espone chiaramente il suo approccio alla tecnologia e alla vita, mostrando come un determinato modo di approcciarsi alla complessità possa aiutare a stare meglio e anche a fare innovazione. Semplicità significa sottrarre l'ovvio e aggiungere il significato.

  • User Icon

    grif

    13/01/2009 21:36:55

    Non del tutto convincenti le dieci leggi di Maeda, qualcuna condivisibile, altre un po' banali, il tutto in mezzo a molte divagazioni e autoreferenze. Oltre a una grande passione per il Giappone e il Sushi.

  • User Icon

    Pietro Santarsiero

    25/04/2007 23:16:02

    Delle 10 leggi proposte 2 sono state sicuramente disattese dall'autore. La numero 9: ci sono cose che non è possibile semplificare. La numero 10: semplicità significa sottrarre l'ovvio e aggiungere il significativo. Maeda ha raggiunto lo scopo di semplificare il non-semplificabile ed è riuscito a sottrarre tutto tranne l'ovvio. La lettura delle "lezioni americane" di Calvino(citato nella bibliografia) non sembra aver davvero ispirato molto all'autore. Peccato.

Scrivi una recensione