Les nuits d'été / Shéhérazade - CD Audio di Hector Berlioz,Maurice Ravel,Ernest Ansermet,Régine Crespin,Orchestre de la Suisse Romande

Les nuits d'été / Shéhérazade

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Direttore: Ernest Ansermet
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Decca
Data di pubblicazione: 25 gennaio 2007
  • EAN: 0028947577126
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 12,90

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 11,89 €)

Disco 1
1
1. Villanelle
2
2. Le spectre de la rose
3
3. Sur les lagunes
4
4. Absence
5
5. Au cimetière (claire de lune)
6
6. L'île inconnue
7
1. Asie
8
2. La flûte enchantée
9
3. L'indifférent
10
1. La flûte de Pan
11
2. La chevelure
12
3. Le tombeau des Naïades
13
Chanson d'Orkenise
14
Hôtel
15
6. Le Carafon
16
3. La reine de coeur
17
2. Les gars qui vont à la fête
18
1. "C"
19
2. Fêtes galantes
  • Hector Berlioz Cover

    Hector Berlioz, compositore romantico francese (Côte-St.-André 1803 - Parigi 1869), abbandonò gli studi in medicina per dedicarsi alla musica, entrando nel 1826 al conservatorio. Compose le Otto scene del Faust e la Sinfonia fantastica nel 1829, e l'anno seguente vinse il Prix de Rome. Nel 1833 sposò l'attrice Harriet Smithson, con la quale ebbe un figlio, Luigi, ma lasciò poi entrambi per la cantante Maria Recio. Lavorò come critico musicale per l'Europe littéraire, la Gazette musicale, il Journal des Débats. Scrisse un Trattato di strumentazione e le sue Memorie.Delle sue opere musicali si ricordano: Requiem (su commissione del ministro dell'Interno), il Cellini, Harold, Roméo... Approfondisci
  • Maurice Ravel Cover

    Compositore francese. Gli esordi. Figlio di Pierre Joseph, ingegnere svizzero, e della spagnola Marie Delouart, nel 1882 iniziò a Parigi con Henri Ghys lo studio del pianoforte, che proseguì dal 1888 con Émile Decombes.?Nel 1887 affrontò l'armonia con Charles René; l'anno seguente fece la conoscenza di Ricardo Viñes (1875-1943), futuro interprete di molte sue opere per pianoforte, col quale strinse un'amicizia duratura.?Recatosi all'Esposizione universale (1889), ascoltò musiche orientali restandone affascinato.?In quello stesso anno entrò in conservatorio.?Con Viñes nel '91 passò ai corsi superiori e si iscrisse ad armonia.?Lasciò il conservatorio dal '95 al '98 per rientrarvi frequentando la classe di contrappunto e fuga (tenuta da Gédalge) e il corso di composizione affidato a Fauré, col... Approfondisci
  • Ernest Ansermet Cover

    Direttore d'orchestra svizzero. Professore di matematica e fisica all'università di Losanna (1906-12), si dedicò poi alla musica. Dal 1915 al 1923 diresse i Balletti russi di Diaghilev; nel 1918 fondò l'orchestra della Suisse Romande, che guidò fino al 1966. Interpretò soprattutto musica del '900 (Stravinskij, Debussy, Ravel, Bartók ecc.), cui dedicò anche saggi critici. Compendiò le sue concezioni musicali in Les fondements de la musique dans la conscience humaine (1963; nuova ed. ampliata postuma, 1987). Approfondisci
Note legali