La lettrice - Traci Chee - copertina

La lettrice

Traci Chee

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Sandro Ristori
Collana: Vertigo
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 10 novembre 2016
Pagine: 379 p., Rilegato
  • EAN: 9788854195011

Età di lettura: Young Adult

Salvato in 12 liste dei desideri

€ 5,35

€ 9,90

Punti Premium: 10

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sefia sa cosa significa dover sopravvivere. Dopo che il padre è stato brutalmente ucciso, è fuggita con la misteriosa zia Nin, che le ha insegnato a cacciare, seguire le impronte e rubare. Ma quando Nin viene rapita, Sefia rimane completamente sola. L'unico indizio che può aiutarla a ritrovare Nin è uno strano oggetto rettangolare che il padre ha gelosamente custodito fino al giorno della sua morte. Un manufatto mai visto prima, di cui nessuno le aveva mai parlato, perché nel mondo in cui è nata e cresciuta la lettura è un'attività proibita. Con l'aiuto di questo libro e di un ragazzo che nasconde oscuri segreti, Sefia cercherà di salvare la zia Nin e scoprire che cosa sia realmente accaduto il giorno in cui suo padre è stato ucciso.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • Un racconto pieno di personaggi, eventi, magia, un'opera che va oltre il semplice raccontare e che arriva a coinvolgerti e ad attirarti nel suo mondo. Le lettura di questo libro è iniziata a rilento, continuando però in un crescendo che è sfociato in un'andante sempre più incalzante. Ho finito con il divorare questa lettura con un piacere che da tempo non provavo.

  • User Icon

    Iri

    21/11/2016 20:19:18

    Grazie al club lettori ho ricevuto questo romanzo. Un libro ricco di misteri e magia con un pizzico di romanticismo. Una lettura diversa dal genere negli ultimi tempi che ho apprezzato molto.

Dando una rapida occhiata alla copertina italiana e al titolo del libro in questione, ho scioccamente pensato si trattasse dell'ennesimo esperimento che voleva riproporre in qualche nuova salsa "Storia di una ladra di libri". Mai avrei potuto sbagliare di più. In effetti avevo tra le mani un romanzo su cui avevo posto gli occhi da un po' e che mi aveva incuriosito non poco, ovvero "The reader", primo della serie fantasy YA di Traci Chee "Sea of ink and gold" (pare che sarà una trilogia, ma gli altri libri sono ancora senza titolo).

Chiunque abbia amato libri come "Tenebre e ghiaccio" di Leigh Bardugo oppure "Rebel - Deserto in fiamme" di Alwyn Hamilton, o comunque non disdegna una bella storia ricca di elementi fantastici, che abbia un pizzico, ma davvero un pizzico di romanticismo e tanta avventura da offrire, dovrebbe proprio dare una possibilità a questo romanzo. Non stiamo parlando del solito YA paranormal romance, sia chiaro a tutti, ma di un fantasy classico per ragazzi in cui si intrecciano mondi e magia, miti e leggende, ladri, assassini, rapitori e pirati. Oh, sì. Avete letto bene: questa è anche e soprattutto una storia di pirati, perciò preparatevi al fascino che questo dettaglio comporta.

Ma preparatevi anche al fatto che si tratta di un fantasy molto sfaccettato, con un world building piuttosto complesso, narrato da più punti di vista e che contiene una storia nella storia. Perciò non aspettatevi una storia che vi mozzi il fiato per la rapidità con cui gli eventi prendono piede, bensì un'avventura lenta e ben congeniata, che vi farà morire dalla voglia di sapere sempre di più, ma che vi lascerà anche con tante domande essendo il libro introduttivo di una serie fantasy molto complessa.

Traci Chee racconta storia di un mondo, chiamato Kaleanna, in cui la letteratura è bandita: non si legge, non si scrive. Perché i libri, si racconta, erano una fonte di grande magia. Una magia troppo immensa per essere controllata. Perciò non ne esistono più e chiunque ne sia trovato in possesso viene punito con la morte. Proprio come è accaduto al padre di Sefia. Ora lei e la zia Nin sono in fuga, nascoste agli occhi di chi le vuole catturare, alla mercé di ladri e furfanti di ogni sorta, disposte a tutto pur di sfuggire ai propri inseguitori. Ma la loro fuga ha vita breve e quando la dolce zia Nin, che appare più come una saggia, ma agguerrita nonnina, viene rapita, Sefia rimane da sola con una delle cose più pericolose che siano mai esistite nel su mondo: un libro.

Un ammasso di pagine e fili e inchiostro, in cui sono impresse parole che non può capire, una reliquia che per la sua famiglia appariva preziosa più della vita stessa. Così, Sefia, quel libro lo sfoglia e lo sfoglia anche il lettore (troverete le pagine vere e proprie, sporche d'inchiostro, con frasi cancellate, appunti e cose di questo tipo, davvero una bella scelta!), divorandolo con occhi rabbiosi, sfidandolo a parlarle. A raccontarle la storia che lo rende così speciale. Impossibile direte voi, eppure a volte l'impossibile diventa realtà. Perché, per un motivo che non vi svelerò, dopo tanto impegno Sefia riesce ad imparare a leggere e il libro, finalmente, le parla. E la guida verso un'avventura incredibile, in cui la vita si intreccia alla storia narrata nel libro e viceversa. Vi stupirà vedere come tutto è collegato. Io ne sono rimasta incantata.

Sulla sua strada incontra un giovane dall'animo e dal corpo segnati da una tremenda predestinazione. Muto, ma forte e coraggioso, il suo nuovo compagno di viaggio, soprannominato da Sefia Arciere, condividerà con lei il cammino: chi in cerca di vendetta, chi in cerca di rivalsa, entrambi in cerca di una seconda possibilità. E il loro viaggio porterà i ragazzi ad attraversare terre selvagge, conoscere un'antica magia, avvicinarsi a pericoli terrificanti e a grandiose meraviglie, solcando i mari assieme ai una ciurma di pirati. La destinazione? Non sarò io a svelarvela, ma so che vi lascerà incantati e ansiosi di avere il secondo libro tra le mani all'istante.

Una delle cose che ho amato di più di questo romanzo, è il fatto che si tratti di un libro che racchiude un altro libro. Entrambi speciali, a modo loro, entrambi unici ed molto avvincenti! Sarà che, come Sefia, sono anche io una lettrice, anche se lei lo è in modo molto speciale (non vi dirò altro, rassegnatevi.), ma ho davvero trovato fantastico questo espediente che mi ha un po' ricordato de "La storia infinita", dandomi le stesse sensazioni di immensa immedesimazione, ma anche di grande stupore. Il fatto, poi, che esista un solo libro in un mondo in cui questi sono banditi, ha reso tutto molto più intrigante e le domande che mi saltavano alla mente leggendo erano tantissime: perché questo libro è così speciale? Come mai era in possesso della famiglia di Sefia? Dove condurrà lei e Arciere, alla fine? Alcune di queste domande hanno avuto risposta, altre assolutamente no e, come ho detto, sto morendo dalla voglia di leggere il secondo di questa serie, che però purtroppo non è uscito nemmeno in patria.

Ammetto di essere stata un tantino disorientata, durante la lettura, dalla moltitudine di punti di vista che l'autrice ci offre. Non solo quelli dei comprimari che Sefia incontra sul suo cammino, ma anche quelli dei protagonisti del libro che lei sta leggendo. Fortunatamente il tutto è stato compensato dalla divina penna della Chee, che ha dato vita a un mondo superbo, in cui si muove ogni sorta di mistero e in cui tutto è ancora da scoprire. Ho trovato deliziosa e molto avvincente la relazione che si instaura tra Sefia e Arciere: due protagonisti per cui non si può fare a meno di tifare, singolarmente e anche come coppia. Mi è piaciuto che il romance fosse solo accennato e non rubasse la scena alla storia già abbastanza articolata. Quei pochi momenti di tenerezza e desiderio sono stati adorabili e mi hanno offerto una bella distrazione. Non so come alcuni blog abbiano avuto il coraggio di definire romance questo libro, facendo leva su quanto sia intensa la storia d'amore tra i due protagonisti. Ma fidatevi: non è assolutamente un libro incentrato sul romanticismo

Sefia è un'eroina nel vero senso della parola, forte e coraggiosa, che non manca mai di sorprendere. Arciere è un ragazzo da scoprire, con una storia personale incredibile. Leggere il suo punto di vista è stata un'esperienza fantastica: i suoi pensieri sono fiamme ardenti che lasciano senza fiato.

Tutto questo è merito di uno stile letterario, quello di Traci Chee, davvero superbo, ricco e ammaliante, che non lascia scampo dalla primissima pagina. Nonostante tutto, infatti, anche nei momenti meno concitati e un po' più lenti, si rimane incantati dalle meraviglie che la Chee sa fare con la sua fantasia sconfinata. Provare per credere!

Recensione di Glinda Izabel

 
Note legali