Lezioni di psicologia - Immanuel Kant - copertina

Lezioni di psicologia

Immanuel Kant

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: G. A. De Toni
Editore: Laterza
Edizione: 2
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 22 maggio 1986
Pagine: 176 p., Brossura
  • EAN: 9788842027430
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Nella lista dei desideri di 5 persone

€ 7,56

€ 14,00

Punti Premium: 8

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Tenute alla fine degli anni '70 del Settecento, le lezioni di psicologia rivelano un aspetto finora poco noto del pensiero di Kant e contengono, come ha dimostrato la storiografia recente, importanti premesse teoriche della futura filosofia critica. Il testo qui tradotto è quello delle 'Lezioni di metafisica' pubblicate da Karl H. L. Pölitz nel 1821, riedito a cura di Gerhard Lehmann nelle 'Opere complete' di kant e noto come 'Metafisica L1'.
  • Immanuel Kant Cover

    Filosofo tedesco. Fu uno dei pensatori più influenti dell’epoca moderna. La sua opera più importante è Storia universale della natura e teoria del cielo (1755), nella quale avanzò l’ipotesi della formazione dell’universo da una nebulosa in moto rotatorio. Nella Fondazione della metafisica dei costumi (1785) e nella Critica della ragion pratica (1788) Kant delineò un sistema etico nel quale alla ragione è attribuita l’autorità suprema in campo morale.Particolare rilievo, sia come sintesi dell’estetica settecentesca sia come fondamentale e articolata premessa agli sviluppi dell’estetica romantica e idealista, ha la terza, grande opera di Kant, la Critica del giudizio (1790). L’esigenza di ritrovare una... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali