Libretti viennesi - Lorenzo Da Ponte - copertina

Libretti viennesi

Lorenzo Da Ponte

0 recensioni
Scrivi una recensione
Curatore: L. Della Chà
Editore: Guanda
Anno edizione: 1999
In commercio dal: 4 giugno 1999
Pagine: 2 voll., XCVII-1864 p.
  • EAN: 9788882460600
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 65,85

€ 77,47
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

66 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Libretti viennesi

Lorenzo Da Ponte

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Libretti viennesi

Lorenzo Da Ponte

€ 77,47

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Libretti viennesi

Lorenzo Da Ponte

€ 77,47

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Per la prima volta vengono presentati insieme i libretti scritti da Lorenzo Da Ponte durante il suo soggiorno alla corte viennese (1783-1791), quando rivestiva il ruolo di "poeta de' teatri imperiali". Si tratta di veri e propri capolavori di arte drammatica, in cui Da Ponte porta a estrema raffinatezza la sapienza del linguaggio teatrale elaborata da Metastasio, arricchendola di echi e suggestioni dell'illuminismo dominante. Accanto alla celebre trilogia delle opere musicate da Mozart, vengono proposti altri 19 libretti di varia ispirazione e quattro cantate scritte per occasioni celebrative.

scheda di Raffaelli, R. L'Indice del 1999, n. 12

In questo volume della Chà ha utilmente raccolto, assieme ai tre celebri libretti per Mozart - Le nozze di Figaro (1786), Il dissoluto punito o sia il don Giovanni (1787) e Così fan tutte o sia la scuola degli amanti (1790) -, tutto il resto della produzione viennese di Da Ponte, che comprende anche opere cui toccò un successo molto ampio, come ad esempio Una cosa rara o sia bellezza ed onestà, scritta nel 1786 per Martín y Soler e nota ai moderni, se non altro, per la citazione che ne troviamo nella scena del banchetto finale del Don Giovanni ("Bravi! Cosa rara."), assieme a quelle de I due litiganti del Sarti ("Evvivano I litiganti!") e dell'aria del Farfallone delle Nozze di Figaro ("Questa poi la conosco pur troppo!"). Queste frasi, tuttavia, le cercheremmo invano nella edizione del Don Giovanni di della Chà: esse infatti non si trovano nei libretti a stampa, ma solo nella partitura autografa di Mozart, conservata nella Bibliothèque Nationale di Parigi. La composizione di libretti nuovi era spesso, infatti, il risultato della rielaborazione e dell'aggiustamento di libretti preesistenti: valga per tutti il caso del Don Giovanni, per più della metà rifacimento del Don Giovanni o sia il Convitato di pietra di Giovanni Bertati per la musica di Gazzaniga (Venezia, 1787). È nel presentarci insieme in un'edizione affidabile tutti questi libretti viennesi il pregio alto del lavoro di della Chà: possiamo infatti cogliere facilmente in essi - in tutti, dai più ai meno riusciti - la cifra comune del lavoro di Da Ponte, che è quella di uno "sceneggiatore" estremamente brillante e vivace, e di un verseggiatore di grande morbidezza e arguzia. Un'arguzia che tocca con grande souplesse anche la sfera sessuale. C'è chi ha pensato che certi maliziosi doppi sensi dei libretti "mozartiani" siano dovuti più al musicista che non al librettista: ma il confronto, per esempio, tra la maliziosissima aria di Zerlina per Masetto nel Don Giovanni (Vedrai carino, II 6) e le raccomandazioni di Bertoldino a Marcolfa e a Giletta nell'infelicissimo Bertoldo per la musica di Piticchio (1787: "Raccomando a voi, mia madre, / l'uccelletto di mio padre; / a te poi sorella cara / raccomando la somara, / raccomando la gallina, / e più assai la tua bellina / vezzosetta passerina / guarda ch'abbia ogni mattina / qualche cosa da beccar") mostra che anche in questo campo Da Ponte, amico più giovane di Casanova, non aveva alcun bisogno di suggeritori.

Renato Raffaelli

  • Lorenzo Da Ponte Cover

    (Ceneda, oggi Vittorio Veneto, 1749 - New York 1838) scrittore italiano. Tipico avventuriero settecentesco, inquieto ed estroso, peregrinò per tutta l’Europa e, per interessamento di A. Salieri, fu poeta di corte a Vienna. Emigrò poi negli Stati Uniti, svolgendovi varie attività, fra cui quella di professore di lingua e letteratura italiana. Il suo nome è legato a quello di Mozart, per il quale scrisse i tre felicissimi libretti Le nozze di Figaro (1786), Don Giovanni (1787) e Così fan tutte (1790). Interessanti, anche se redatte con intenti apologetici, sono le Memorie (pubblicate in primo abbozzo nel 1807, in stesura definitiva nel 1823-27 e nel 1829-30), ricche di vivaci descrizioni e di giudizi su personaggi e ambienti. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali