-15%
copertina

Il libro delle rime

Franco Sacchetti

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: F. Brambilla Ageno
Editore: Olschki
Anno edizione: 1990
Pagine: VIII-536 p.
  • EAN: 9788822237958
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 82,45

€ 97,00
(-15%)

Punti Premium: 82

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Il libro delle rime

Franco Sacchetti

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il libro delle rime

Franco Sacchetti

€ 97,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il libro delle rime

Franco Sacchetti

€ 97,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 97,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

SCOLARI, ANTONIO (A CURA DI), Il romanzo di Tristano

SACCHETTI, FRANCO, Il libro delle rime

LANZA, ANTONIO (A CURA DI) / TRONCARELLI, MARCELLINA (A CURA DI), Pellegrini scrittori. Viaggiatori toscani del Trecento in Terrasanta
recensione di Meliga, W., L'Indice 1991, n. 6

La produzione qui in esame si inscrive nell'arco di un secolo - il Trecento - in cui la critica ha spesso individuato l'epoca dell'esaurimento delle strutture ideologiche universalistiche del medioevo, attraverso una pluralità anche contraddittoria di esperienze. I testi vanno dagli anni a cavallo fra la fine del Due e l'inizio del Trecento, per il "Tristano", al 1400, anno dell'ultima canzone e della morte di Franco Sacchetti. È suggestivo osservare come si cominci a discorrere di fuoriuscita letteraria dal medioevo proprio con un mito che il medioevo più vero, quello di Francia, ha segnato con intensità. Lasciamo pure andare i perduti archetipi celtici dei secoli alti: Tristano conta a partire dalla seconda metà del secolo XII, quando i poemi dei normanni Béroul e Thomas (e gli altri perduti, tra i quali anche uno dei 'novelist' più famosi, Chrétien de Troyes) ne stabiliscono la storia nei termini che affascineranno lettori e rielaboratori di mezza Europa. Dall'inizio del Duecento, nelle citazioni che ne fanno i poeti siciliani, data la sua ricezione italiana, mentre è solo alle soglie del secolo successiva che appare il primo volgarizzamento. Il clima è però cambiato, già dalla fonte - il "Roman de Tristan* in prosa - che accoglie Tristano nella compagnia arturiana e ne accentua i tratti "cavallereschi" a scapito dell'intensa e interiorizzata versione "cortese" di Thomas (a cui si rifà in sostanza ancora Wagner), con una narrazione caratterizzata da espansione ciclica e da minor impegno strutturale. Da parte italiana la colorazione "urbana" di certi episodi non fa che confermare l'importanza della presenza borghese e mercantile nella diffusione e rielaborazione dei materiali romanzeschi (ed epici) francesi, e colloca il "Tristano" in una categoria di narrativa di appendice, adatta a un pubblico medio e che meriterà il giudizio di sufficienza di Petrarca. Questi caratteri sono ben sottolineati dal curatore Scolari (che dà una buona edizione del testo con utili note).
Letteratura di evasione per mercanti e borghigiani, ma anche letteratura di informazione: le relazioni di viaggio in Terrasanta hanno una lunga tradizione, che risale agli 'itinera' del Basso Impero, ma si diffondono specialmente dalla metà del Trecento, grazie a una mobilità accresciuta dalla crescita economica e dalla normalizzazione dei rapporti fra Occidente e mondo arabo dopo la caduta del regno latino di Gerusalemme. Gli autori delle narrazioni sono - secondo l'espressione di Vittore Branca - i protagonisti del nostro Trecento: cittadini, spesso inseriti nell'attività commerciale-finanziaria o nell'amministrazione civile, e frati; i testi offrono un resoconto ricco di informazioni, non soltanto devote, e in essi si riversa un'esperienza intensamente partecipata ma anche scrupolosamente registrata. Proprio qui mi sembra stia l'interesse, e la relativa novità, delle relazioni, ben più che nella ricerca di pregi letterari francamente saltuari. Il confronto da istituire è quello con la letteratura dei 'mirabilia' orientali (della quale partecipa anche Marco Polo), che tanta parte occupa della geografia medievale e rispetto alla quale i resoconti dei pellegrini trecenteschi offrono quasi nessun esotismo a fronte di una franca apertura alla realtà. Né è da trascurare una scrittura in parte nuova, aperta e svincolata dai vecchi generi, che prelude a tradizioni future di "ragionamenti" di viaggio.
Di questo secolo borghese e devozionale Sacchetti è in qualche modo un simbolo. Tipico "minore", la sua produzione novellistica e poetica è naturalmente rapportabile a quella dei due grandi dioscuri del Trecento, Petrarca e Boccaccio. In poesia però la lezione petrarchesca può agire solo dall'esterno, verso il "libro di rime", mentre la sostanza è quella di un eclettismo cortese-comico-didattico, dove ancora la lezione più interessante, in tanto epigonismo, è una disposizione borghesemente verista, non necessariamente limitata al settore più autobiografico e "impegnato".
  • Franco Sacchetti Cover

    (Ragusa, Dalmazia, 1332 ca - San Miniato, Pisa, 1400) scrittore italiano. Figlio di un mercante fiorentino, esercitò egli stesso la mercatura; rimasto a Firenze dal 1363, ottenne incarichi politici dalla repubblica: fu, tra l’altro, ambasciatore a Bologna (1376), membro degli Otto di balía (1383), priore (1384), podestà e capitano in varie città della Toscana e della Romagna. Uomo pratico, formatosi, piú che nelle scuole, al contatto con ambienti diversi, S. visse in un periodo in cui la grande fioritura letteraria in volgare stava per finire. D’altra parte i limiti del suo orizzonte culturale non gli permettevano di avvertire che quella crisi era legata al sorgere della civiltà umanistica. Tutta la sua produzione poetica tende così a ripetere modelli letterari dell’età precedente: i quattro... Approfondisci
Note legali